Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Rosone d’Oro 2018, il premio al maestro Roberto Di Carlo

Il 10 agosto scorso si è ripetuto l’appuntamento estivo promosso dall’associazione “Gruppo Animatori Centro Storico Larino” e da quest’anno anche con il Movimento Italiano Turismo del Vino in compagnia del vino delle Cantine D’Uva di Larino: il premio “Il Rosone d’Oro 2018”. Nel cuore del centro storico in Largo delle Rose si è brindato con i migliori vini della cantina “D’Uva” gustando i piatti tipici del territorio proposti dall’associazione. Alle 22,30 come da programma è stato consegnato  “Il Rosone d’Oro 2018” realizzzato dalla scultrice di Larino Valeria Vitulli a chi, con la propria opera, ha contribuito allo sviluppo culturale e sociale della città, al Maestro Roberto Di Carlo.

Queste alcune delle motivazioni lette durante la consegna del premio: “Considerati i valori umani, culturali e professionali del Maestro Roberto Di Carlo che, con passione, dedica la sua vita ai giovani della nostra città; ravvisato che è stato fondatore e che per 10 anni, dal 1998 al 2008, ha diretto l’Accademia di Musica “A. Stradivari” di Larino, promovendo giovanissimi talenti, che nel 2002 ha creato il Concerto Musicale “Città di Larino” attraverso appositi corsi di Orientamento Bandistico, che grazie alla sua grande passione per la didattica musicale, ha formato moltissimi giovani, tanti dei quali oggi hanno intrapreso la carriera musicale completando i loro studi presso il Conservatorio di Campobasso o in quelli nazionali, che il 26 maggio del 2007, in onore di San Pardo, Patrono di Larino e della Diocesi, ha dedicato una grande serata denominata “Molise Star Parade” con tutte le risorse artistiche ed intellettuali del nostro territorio, trasformando il Concerto Musicale “Città di Larino” in una straordinaria Orchestra di Ritmi Moderni, che ha realizzato varie manifestazioni e progetti tra cui le edizioni della “Primavera Frentana”, rassegna di musica, cinema e teatro”.

Lo scorso anno il premio è stato assegnato a Sua Eccellenza Monsignor Gianfranco De Luca per il suo impegno coraggioso nella realizzazione del “Centro Pastorale Giovanni XXIII”, alla ristrutturazione del vecchio Seminario, situato nel cuore del Centro Storico di Larino e alla riapertura della Chiesa monumentale di San Francesco d’Assisi. “Un momento commovente, atteso e profondo – ha osservato il vescovo – in un luogo del cuore della comunità che si inserisce in un circuito storico, artistico e culturale che abbraccia l’intero territorio e si apre a proposte di promozione e valorizzazione di un patrimonio condiviso”. Auguri al Maestro Roberto Di Carlo dall’Associazione “Gruppo Animatori Centro Storico Larino” e da tutta la città di Larino.

Nella notte di San Lorenzo, nella affollatissima piazzetta di Largo delle Rose, “Calici di Stelle” ha incontrato l’arte, la cultura e la storia del suo territorio con la pittrice Sofia Albamasova. L’associazione “Gruppo Animatori Centro Storico Larino”, come sempre, ha concentrato la propria attenzione alla promozione del patrimonio storico della città promuovendo e diffondendo le sue tradizioni che hanno costituito, per secoli, il tessuto connettivo di tutti i larinati.