Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Resiste agli agenti in un raptus di ira. Fermato dopo il tamponamento foto

Serata movimentata in via Gabriele Pepe a Termoli, dove intorno alle 19 di oggi 17 agosto, un automobilista si è reso protagonista di un vero e proprio show degno di un film di azione. L’uomo, I.A., infatti al volante di un autovettura e ubriaco ha tamponato il veicolo che lo precedeva con a bordo una famiglia di turisti inglesi composta da padre, madre e due bambine. Il termolese dopo il primo tamponamento ha continuato ad urtare con forza l’auto della famiglia inglese creando paura e panico nelle bambine, una delle quali ipo-udente ed in evidente stato di shock. Ma invece di assumersi la responsabilità della manovra non proprio corretta, è sceso dall’auto sbraitando e cominciando una polemica ad altissimi decibel fino all’arrivo della Polizia Municipale, che ha cercato di calmarlo e di ricondurlo a più miti consigli.

La famiglia è scesa dall’auto chiedendo aiuto e il termolese, nel tentativo di allontanarsi, ha rischiato di investire la donna inglese. In questo frangente è arrivata la pattuglia della Polizia Municipale, impegnata nei controlli di routine del territorio e, dopo una colluttazione, ha ammanettato l’uomo che è stato arrestato e sta per essere trasferito a Larino per il giudizio in direttissima con i seguenti capi di imputazione:  resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale.

L’uomo ha cominciato a minacciare gli agenti e a ribellarsi, e non ha desistito nemmeno all’arrivo della Polizia di Stato, costretta a immobilizzarlo e portarlo in commissariato. È stato quindi fermato dopo un episodio che ha sconcertato i testimoni e ha creato non poco trambusto nel centro di Termoli, mandando anche in tilt, comprensibilmente, la viabilità per alcune decine di minuti.

incidente-centro-termoli-135246

“Il mio plauso va agli uomini della nostra Polizia Municipale che stanno svolgendo un grande lavoro in questi giorni in cui la nostra città accoglie centinaia di turisti provenienti dall’Italia e dall’estero – ha detto il sindaco Angelo Sbrocca . – Purtroppo sono episodi come questi che rischiano di gettare discredito sulla nostra città e sulla nostra accoglienza. Assume allora ancora più valore l’intervento capillare e quotidiano degli uomini della Polizia Municipale che, unitamente alle altre forze di Polizia che operano sul territorio, provvedono a mantenere l’ordine al fianco di cittadini e turisti”.