Nascondeva il ‘fumo’ nella borraccia della bicicletta, pusher egiziano arrestato

Aveva trasformato la sua bicicletta in un mezzo per trasportare il ‘fumo’, che nascondeva nella borraccia. E aveva 16 dosi di bustine pronte ad essere vendute quando è stato sorpreso dalla Guardia di Finanza vicino alla stazione di Isernia.

Lo spacciatore, un egiziano senza fissa dimora e con il permesso di soggiorno non in regola, già noto alle forze dell’ordine, girava con la sua moutain bike arancione e quando è stato fermato dalle Fiamme Gialle per un controllo ha iniziato ad essere agitato e nervoso. Un atteggiamento che insospettito i finanzieri che hanno deciso di perquisirlo e hanno trovato nella borraccia agganciata alla bici, al posto della classica acqua o del gatorade per dissetarsi, aveva la marijuana.

Accompagnato in caserma per le formalità di rito, il pusher egiziano è stato arrestato e portato in carcere. Invece lo stupefacente è stato sequestrato. Dopo il processo per direttissima, il giudice monocratico ha convalidato l’arresto e disposto nei confronti del soggetto l’obbligo di dimora, il divieto di allontanarsi dalle 22 alle 6 e l’obbligo di firma.

La Guardia di Finanza sta cercando di capire la provenienza e la destinazione dello stupefacente.