Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Lavori finiti alla Don Milani. Il Comune: “Abbiamo l’ok dei vigili del fuoco, manca solo la pulizia” fotogallery

Tempi di consegna dei lavori rispettati in via Leopardi dopo l'adeguamento sismico della Don Milani. Il Comune: "Riaprirà a settembre, manca solo la pulizia finale". Nell'area del cantiere infatti ci sono ancora calcinacci e altri materiali abbandonati.

Alcuni genitori l’avevano segnato sul calendario: una giornata imperdibile per loro, nonostante fosse la vigilia di Ferragosto. “In base all’ultima perizia di variante, entro il 14 agosto 2018 saranno conclusi i lavori alla Don Milani e quindi saremo in tempo per il nuovo anno scolastico”: queste le dichiarazioni rilasciate alle tv locali dal sindaco di Campobasso Antonio Battista rassicurando sulla riapertura dell’edificio di via Leopardi. Stesse parole pronunciate in Consiglio comunale rispondendo a una interrogazione del consigliere Francesco Pilone.

Scuola Don Milani Campobasso

Sarebbe stata quasi una giornata storica nel quartiere Vazzieri che ha due anni fa ha perso la ‘sua’ scuola, chiusa nel novembre del 2016 per motivi di sicurezza.

Nel frattempo l’edificio è stato adeguato sismicamente: abbattuta una porzione centrale, l’immobile è stato diviso in due parti. Una di queste, quella che attualmente appare in un bel colore azzurro intenso, è stata messa in sicurezza con una spesa di circa 480mila euro per ospitare, dal 13 settembre, 18 classi delle elementari.

Scuola Don Milani Campobasso

Sventrata e lasciata all’incuria l’altra parte dello stabile: l’abbattimento avrebbe fatto lievitare forse troppo il costo dell’intervento.

Al di là di questo, su cui alcuni genitori non hanno nascosto il loro malcontento, oggi – 14 agosto – chi è andato in via Leopardi si è potuto rendere conto della situazione: cancelli chiusi, nessun operaio al lavoro (complice anche il Ferragosto), cartello di cantiere rimosso all’ingresso. Qualche materiale edile è ancora presente: carriole, mattoni, tubi, pezzi di calcinacci. Ed è proprio questo che insospettisce: perché lasciare un cantiere in questo stato se i lavori sono finiti? E poi perchè la cassetta esterna con la pompa antincendio è ancora rotta e dunque inutilizzabile?

Don Milani

Ad ogni modo, è in queste condizioni che l’immobile è stato consegnato al Comune.

Comunicazione ufficiali sulla fine dei lavori non sono state fornite nè alla stampa nè al comitato dei genitori da palazzo San Giorgio. L’unica a rispondere al telefono (con il sindaco in ferie, ndr) è l’assessora nonchè vice sindaca Bibiana Chierchia che, sentita la dirigente ai Lavori Pubblici Giovanna Iannelli, rassicura sulla riapertura della scuola: “La Don Milani riaprirà, abbiamo chiesto anche i preventivi per la pulizia. La prossima settimana, poi, sarà inviata la Scia (per l’antincendio, ndr) avendo acquisito il parere favorevole dei vigili del fuoco. Dunque la scuola sarà pronta per l’inizio del nuovo anno scolastico”.