Luci e colori per migliaia di spettatori. L’incendio del castello con il “Benvenuti a Termoli” fotogallery

Anche se non è il 15 agosto la serata è quella di sempre: pienone in centro, città bloccata e migliaia di persone in giro in attesa del tanto atteso spettacolo pirotecnico che incendia il castello e le mura del borgo antico.

incendio-castello-135382
incendio-castello-135391

C’è chi temeva non lo avrebbero più fatto, chi invece sperava di poterlo vedere. “Perché è molto particolare e sempre suggestivo” il commento. Prima il maltempo, poi il lutto nazionale e domenica sera 19 agosto anche il vento, che non ha rovinato la serata.

La città è piena, in migliaia con un’ora di anticipo si riversano sul lungomare Cristoforo Colombo, in spiaggia, nei lidi e sulla strada. Alla ricerca dei posti migliori, anche quelli più particolari, per vedere il disegno di colori e luci.

I più giovani in costume ballano nei lidi per spezzare l’attesa, in compagnia degli amici per celebrare la tradizione con il bagno in mare a mezzanotte.

A quattro minuti dallo scoccare del nuovo giorno l’annuncio con lo sparo per radunare gli ultimi, i ritardatari. C’è chi tira fuori lo smartphone per la diretta facebook, così i termolesi lontani possono essere idealmente sulla spiaggia. E c’è chi invece si gode lo spettacolo, tira fuori l’asciugamano e si stende sulla spiaggia.

incendio-castello-135381

Adesso, per qualche ora le difficoltà degli ultimi giorni lasciano spazio alla leggerezza, ma il tempo di una serata.

Lo spettacolo di colori e luci prende il via, gli spari illuminano il cielo e il mare. La scritta di luci sul muraglione del Borgo antico dona il ben arrivato con una scritta di luci “Benvenuti a Termoli”. Un modo diverso per inaugurare lo spettacolo. Colori, giochi di incastri nel cielo, girandole e infine il tanto atteso incendio del castello, quello che “infiamma” le mura del borgo e strappa inevitabilmente gli applausi.

incendio-castello-135382