Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Il post falò fra sporcizia e polemiche: “Scempio da impedire” foto

Anche quest’anno i falò di San Basso lasciano sporcizia sulla spiaggia e polemiche fra i residenti di Rio vivo e più in generale fra quei termolesi che ritengono sbagliato far proseguire questa tradizione tanto in voga fra i giovani per le conseguenze che il Comune e di conseguenza i cittadini si trovano poi a fronteggiare.

Stamane, come preventivato, la spiaggia sud della città è piena di rifiuti quali cartoni e bottiglie di birra e altri alcolici, lattine, cartacce, resti di legno bruciato nella notte. Per fortuna la pulizia dell’arenile è partita presto in mattinata e la situazione sta lentamente tornando alla normalità o quasi.

post-falo-san-basso-134232

“Il Comune sta pulendo ma quello che lasciano dietro questi falò è inaccettabile – dichiara una residente indignata -. Hanno spostato la location più a sud. Ci sono stati controlli da parte delle forze dell’ordine e questo è innegabile, ma è chiaro che la situazione così come sta degenerando ogni anno di più è chiaramente uno scempio che va impedito”.

Sempre secondo la persona che ha voluto segnalare quanto trovato stamattina in spiaggia “la pulizia straordinaria che si fa il giorno dopo i falò ha un costo aggiuntivo che grava su tutta la cittadinanza e non si parla di spiccioli, ma di diverse migliaia di euro”.