Dragaggio del porto, si comincia. Iniziati i lavori tanto attesi

Più informazioni su

Scattano finalmente i lavori per il dragaggio del porto di Termoli. Da stamattina 9 agosto e sino al 19 di questo mese la società La Dragaggi srl di Chioggia che si è aggiudicata l’appalto per i lavori, è autorizzata dalla Capitaneria di porto a fare dei rilievi di prima pianta, così in gergo tecnico, tramite l’imbarcazione Crestiner, unità in ausilio del motopontone Inmare I. In alternativa, la ditta veneziana può usare la Lorenza M, altra imbarcazione, nell’area interessata dalla pulizia dei fondali insabbiati.

Lo ha stabilito tramite un’ordinanza, il comandante della Capitaneria di porto di Termoli Francesco Massaro. Il via libera è arrivato dopo che nel giugno scorso la società Miar Sub srl ha completato l’opera di bonifica bellica dei fondali, vale a dire che ha verificato nel dettaglio che non ci fossero ordigni inesplosi.

La pulizia dei fondali del porto è un’opera fondamentale per lo sviluppo e il buon funzionamento dell’infrastruttura termolese. Più volte l’ex comandante della Guardia costiera termolese Sirio Faé aveva rimarcato l’importanza di quest’intervento, reputandolo non più rinviabile poichè l’insabbiamento stava mettendo a rischio la navigazione delle navi che giungono a Termoli e in particolare quelle che collegano la città adriatica alle isole Tremiti.

Più informazioni su