Quantcast
Termoli

Degrado in via Maratona: rifiuti e topi invadono la strada vicino la scuola

Il degrado della strada che costeggia la scuola elementare, a due passi dall'ingresso frequentato da numerosi bambini, è evidente: erbacce ma soprattutto rifiuti che attirano topi.

Immondizia, erbacce ed animali non proprio amichevoli caratterizzano la zona di via Maratona, proprio accanto alla scuola elementare. Una situazione che si protrae da tempo e che è divenuta ormai ingestibile a causa dell’incuria e del degrado presenti. Nel mirino dei residenti e degli esercenti è finita la stradina “di nessuno”, come la definiscono gli stessi abitanti, che collega il parcheggio dove sorgono i box del futuro mercato di via Montecarlo e la parallela di via Maratona. Una zona particolarmente frequentata sia per la presenza dell’alimentare, che per la farmacia e che, durante i mesi estivi, diventa il posteggio prediletto dai numerosi turisti che lasciano lì le proprie automobili per usufruire delle navette per il mare.

La strada sterrata si presenta ricca di erbacce al cui interno trovano rifugio i rifiuti più disparati: dall’immancabile plastica, alla carta, alle lattine. Tutto materiale che per noi rappresenta uno scarto, mentre per i topi è un ricco banchetto. Non sono rare le volte in cui i pedoni si trovano faccia a faccia con i roditori che passeggiano tranquilli alla ricerca di cibo. Una situazione non proprio ideale né per il supermercato che si affaccia su questo lato, né per la scuola elementare visto che gli animali trovano rifugio all’interno dei cancelli, mettendo a rischio l’incolumità degli stessi bambini e del personale scolastico.

Il tratto, lungo una cinquantina di metri, è di difficile percorrenza a piedi a causa della breccia e dell’incuria in cui versa. Figurarsi se dovesse trovarsi qualcuno su una sedia a rotelle o con un passeggino. Anche gli anziani hanno difficoltà e, anche se potrebbero scegliere la strada più lunga che costeggia interamente il plesso scolastico, preferiscono l’alternativa più corta visto che conduce direttamente alla fermata degli autobus urbani e al parcheggio della automobili. E pensare che la zona è molto frequentata, soprattutto il martedì con il mercato settimanale quando centinaia di persone, scese dal bus, affollano la zona ed utilizzano questa stradina per fare rientro nelle proprie abitazioni evitando il traffico automobilistico e pedonale.

commenta