Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Calcinacci, rifiuti edili e un divano: un’altra discarica abusiva vicino allo stadio di contrada Selvapiana

Il materiale, dannoso per l'ambiente e la salute dell'uomo, è stato abbandonato vicino allo stadio Nuovo Romagnoli

Pezzi di mattonelle, calcinacci, scarti di polistirolo e altri rifiuti da cantiere. E infine un ‘bel’ divano abbandonato in mezzo alla vegetazione: sicuramente vecchio e rotto. Questa volta in contrada Selvapiana. Cambia la zona di Campobasso, ma non lo scenario: dopo l’immondezzaio a cielo aperto che abbiamo denunciato ieri in contrada Colle delle Api, c’è un’altra mini discarica abusiva in uno dei parcheggi dello stadio ‘Nuovo Romagnoli’.

Materiale accumulato a bordo strada, dannoso per l’ambiente e la salute dell’uomo. Tutto a pochi chilometri dalla biglietteria dell’impianto sportivo che ospita le partite dei Lupi dove in questi giorni sono in corso i lavori di messa in sicurezza.

discarica abusiva Selvapiana

E chissà se quel cumulo di rifiuti è proprio riconducibile a quell’attività edilizia. Di sicuro qualcuno ha agito indisturbato e forse di notte, senza che nessuno se ne accorgesse confermando che le periferie sono il posto ‘preferito’ dagli incivili per lasciare immondizia, vecchi arredi e altri rifiuti più pericolosi. E’ così anche in questo caso: più comodo lasciarli lì che portarli nel vicino centro di raccolta rifiuti della Sea e del Comune che si trova in contrada Santa Maria De Foras. Se il cittadino incivile fosse stato scoperto, poteva beccarsi una denuncia perchè avrebbe commesso un illecito.

Di certo, qualcuno si è accorto della mini discarica che è stata circondata dal nastro segnalatore bianco e rosso. E ora speriamo che quella piccola ‘montagna’ di rifiuti venga rimossa al più presto: lo chiedono gli sportivi che vanno a correre o a passeggiare attorno all’anello dell’impianto sportivo e i tifosi del Campobasso che fra pochi giorni andranno allo stadio per seguire le partite della formazione rossoblù.