Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

“Aiuto, vogliono prendere mio figlio”. Al Terminal arriva la Polizia, denunciata nigeriania

Pomeriggio ad alta tensione alla stazione degli autobus di via Vico a Campobasso dove due nigeriane hanno strattonato un bambino cercando di portarlo via alla madre. Fermate dalla Polizia, sono state denunciate per violenza privata

“Aiuto, venite subito. Hanno provato a prendere mio figlio“. Più o meno questa la telefonata arrivata al 113 nel pomeriggio di oggi, 10 agosto. Una madre disperata chiedeva l’intervento della Polizia al Terminal degli autobus di Campobasso: un’altra donna aveva afferrato il piccolino che le camminava vicino per il braccio. La madre, preoccupata e agitata, aveva chiesto aiuto a coloro che in quel momento erano nella stazione in attesa del pullman.

I suoi timori erano legati al fatto che la dona di nazionalità nigeriana, come si è scoperto più tardi, volesse rapire il figlioletto, regolarmente adottato, sostenendo che non fosse suo, approfittato della distrazione della mamma e della confusione che c’era in quel momento.

Sul posto è arrivata nel giro di pochi minuti la Squadra Volanti che ha portato in Questura tre stranieri. Nei confronti di una di loro, secondo quanto trapela da via Tiberio, è scattata la denuncia: dovrà rispondere di violenza privata.

Per la donna e il figlio, che si sono riabbracciati poco dopo, l’incubo si è concluso nel giro di poco tempo. Invece non è chiaro perchè le due nigeriane abbiano compiuto il gesto: gli investigatori stanno ricostruendo l’episodio e avrebbero ascoltato la madre e alcuni testimoni.

L’episodio ha confermato ancora una volta la scarsa sicurezza del Terminal, un’area abbandonata, sporca, poco illuminata e senza un presidio di polizia. Insomma, una zona pericolosa soprattutto in certe ore della giornata e di notte, quando si trasforma in una sorta di ‘terra di nessuno’ dove non è difficile fare incontri poco piacevoli.