Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

1200 balle e 1 km di rete: sicurezza extra per il palio di Ripalimosani. Vince la Piazza fotogallery

Misure di sicurezza eccezionali per il Palio delle Quercigliole di Ripalimosani. L'edizione numero 215 è stata vinta dalla Piazza, con il cavallo Adone montato dal fantino Bizzarro che come da tradizione ha avuto l'onore di entrare in chiesa per inginocchiarsi davanti alla statua della Madonna della Neve.

L’ok alla corsa è arrivato 24 ore prima dalla commissione pubblico spettacolo. 1200 balle enormi, mille metri di rete, 500 pali box omologati per cavalli, 90 metri cubi di sabbia: queste le misure di sicurezza eccezionali che a Ripalimosani sono state prese per garantire la sicurezza del palio delle Quercigliole. Misure inasprite dopo la morte di un anziano a Chieuti, al confine con il Molise, travolto a fine aprile da un cavallo fuori controllo durante la locale Carrese.

Fantino vincitore

Ma non importa: complice la bella giornata di sole e di caldo, a differenza dello scorso anno quando un nubifragio impedì la sfida, tantissime persone hanno raggiunto la piccola pineta che si trova di fronte alla chiesa. In un clima spensierato e suggestivo, con i residenti che vestono i colori della contrada in cui vivono, prima la scampagnata con in tavola i piatti tipici della tradizione, poi nel pomeriggio il palio che trasforma quasi Ripalimosani nella piccola Siena del Molise, ma con un fascino diverso grazie al tratturo che contraddistingue un tratto del percorso.

Edizione numero 215 per la tradizionale corsa, forse una delle manifestazioni più longeve del Molise, che si svolge ai piedi della chiesa della Madonna della Neve e che mescola fede e tradizione. Un evento legato ad una nevicata eccezionale avvenuta il 5 agosto.

Non solo i ripesi, ma anche tanti turisti da fuori regione (qualcuno pure dalla Sicilia) hanno seguito con attenzione ed entusiasmo la corsa dei cavalli che si snoda lungo un tragitto di due chilometri. Prima le qualificazioni nelle due batterie, poi la finale. Verso le ore 18 i sei cavalli qualificati sono stati abbinati a un fantino. E gran parte dei fantini che quest’anno hanno partecipato alla manifestazione non era molisano: un’altra novità di questa edizione.

Ogni fantino è abbinato alle sei contrade in cui è suddiviso il paese: Villaggi, Castello, Santa Lucia, San Rocco, Piazza e Morgione. Tra queste c’è quel pizzico di rivalità che aggiunge il pepe necessario ad ogni manifestazione di questo tipo.

Quest’anno ha vinto Piazza, con il cavallo Adone montato dal fantino Bizzarro che come da tradizione è entrato nella chiesa per inginocchiarsi davanti alla statua della Madonna della Neve. Secondo posto per la Contrada Castello: cavallo Rosy Abbate, fantino Manolo. Al terzo posto la Contrada Morgione: cavallo Intruso, fantino Alessandro Lombardi.