Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Trasporto urbano, discussi i ricorsi al Tar. Comune ribadisce: “Nostra procedura superata”

Sono stati discussi questa mattina al Tar i ricorsi sul trasporto urbano di Campobasso: la Seac, gestore del servizio, come è noto, ha impugnato dinanzi ai giudici il mini bando col quale il Comune voleva affidare il trasporto pubblico in attesa della gara da 23 milioni di euro per con la quale verrà individuato il nuovo gestore per i prossimi 9 anni.

Quel bando – sospeso dopo il ricorso – è tornato sul tavolo dei giudici amministrativi che decideranno entro 60 giorni. Stessa procedura seguita per l’altro ricorso discusso sempre oggi al Tar, quello sul taglio al chilometraggio che ha mandato in tilt i rapporti tra l’azienda e il Municipio dopo le restrizioni imposte dalla Regione.

La società di Costantino Potena rivendica un credito da 1 milione di euro che sarebbe rimasto ostaggio di Palazzo San Giorgio. Sullo sfondo le preoccupazioni degli autisti che rischiano il posto e la decisione, ribadita anche oggi dal Comune, che considera oramai superata la procedura di gara avviata.

Lo scorso maggio, infatti, la giunta di Antonio Battista ha approvato una delibera per la nuova gara dell’appalto milionario. Insomma, è tutto da rifare.