Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Inaugurata la Casa del Popolo: servizi gratuiti per sfrattati, precari e persone in difficoltà. “Qui le ideologie non sono morte”

Sportello antisfratto, doposcuola popolare e assistenza legale a chi ha perso il lavoro sono solo alcuni dei servizi a cui si potrà accedere gratuitamente nei locali di via Gioberti a Campobasso. Video intervista al presidente dell'associazione Riccardo Cretella e a Chiara Santone tra le più attive promotrici dell'iniziativa.

Ha ufficialmente aperto i battenti domenica sera, 22 luglio, la Casa del popolo di Campobasso, uno spazio autogestito di auto-organizzazione sociale che si trova in via Gioberti 20 (alle spalle del passaggio a livello della centralissima via Mazzini) dove saranno attivati una serie di servizi gratuiti grazie al lavoro dei volontari.

casa del popolo cb

Di chiara impronta antifascista, antirazzista, antisessista e anticapitalista, in un mondo in cui – dicono gli altri – le ideologie non esistono più, la Casa del popolo intende rispondere a precise richieste del territorio su grandi e piccole emergenze vissute da chi è rimasto indietro.

Questa mattina alle 11 i promotori dell’iniziativa hanno illustrato alla stampa le iniziative intraprese nei locali dove entreranno gradualmente in funzione uno sportello di ascolto socio-sanitario, quello anti-sfratto per il diritto all’abitare, lo sportello migranti, il doposcuola popolare,  la camera del lavoro precario con un team di avvocati e lo sportello sindacale e Caaf dell’Unione Sindacale di Base.

Casa del Popolo, infatti, collabora anche con l’Usb e con Asia, l’associazione che da qualche anno segue le questioni legate a sfratti e morosità incolpevole. “Lunedì – ha detto il sindacalista Sergio Calce – c’è un incontro con il governatore Toma e l’assessore Di Baggio ai quali vogliamo illustrare la situazione nel capoluogo dove chi vive con 400 euro rischia di essere buttato fuori casa perché non in grado di pagare neppure un affitto minimo. Intendiamo far riattivare da subito il fondo per la morosità incolpevole e andremo in Regione con questa richiesta”.

L’Unione sindacale di base, che aveva sede in viale Elena, sarà aperto anche per il servizio di caaf e per le vertenze sindacali.

Alla conferenza presieduta da Chiara Santone, una delle promotrici assieme all’ex consigliere regionale Italo Di Sabato e al presidente della Cdp, Riccardo Cretella, ha preso parte anche Caterina Ciaccia, una giuslavorista che sarà coordinatrice degli avvocati volontari “chiamati a dare supporto, tramite la Camera del lavoro precario, a tutte quelle categorie di lavoratori – i precari per l’appunto – ai quali il sindacato tradizionale non è riuscito a dare risposte”.

casa del popolo

Sempre all’interno dello spazio, ma da settembre, insegnanti in pensione terranno un doposcuola popolare per i bambini che hanno qualche difficoltà coi compiti o bisogno di qualche ripetizione.

Laboratori artistici, musicali, teatrali, fotografici, corsi di autodifesa per le donne, presentazioni di libri e cineforum sono solo alcune delle attività che partiranno a breve nel primo, vero, centro sociale della città.