Quantcast

Cultura e turismo, già liquidato 1 milione di euro: “Risorse bloccate dal 2014”

Presentato il progetto "Turismo è cultura" che ha permesso di liquidare risorse per i settori affidati all'assessore Vincenzo Cotugno pari a 1 milione di euro. Associazioni, Comuni e proloco i beneficiari dello sblocco di fondi "alcuni relativi alle annualità 2014". Toma, ammettendo che il cartellone di manifestazioni "non è molto esaustivo perché governiamo solo da due mesi" annuncia: "L'anno prossimo faremo la rivoluzione"

Risorse importanti per finanziare cultura e turismo sono già state liquidate negli ultimi due mesi a Comuni, associazioni e proloco molisane “che da anni aspettavano ristoro”.

Oltre 1 milione di euro (1.053.476,84) è stato sbloccato “in riferimento agli interventi degli anni compresi tra il 2014 e il 2017” come ha sottolineato l’assessore Vincenzo Cotugno.

L’annuncio del progetto regionale approvato dalla giunta di Donato Toma e intitolato Turismo è cultura è stato presentato questa mattina, lunedì 30 luglio, nella sala parlamentino di via Genova.

Cotugno ha parlato di un settore “non più residuale” grazie all’unificazione delle deleghe del turismo, della cultura, del marketing territoriale e dei molisani nel mondo. Intuizione, quella di Toma, “che ci permetterà di vivere il Molise e non solo di raccontarlo”.

Il milione già sbloccato è quello che deriva dalla legge regionale 5/2000 che ha permesso di liquidare 309 mila euro a 41 associazioni e altri 120 mila a 12 Comuni (annualità 2016); poi ci sono i fondi per le proloco (90 quelle iscritte all’albo regionale) riferiti al 2014, 2016 e 2017 per rispettivi 63.845,00 euro, 74.469,46 euro e altri 73.628,33 euro. “Sono inoltre disponibili – questi i numeri forniti durante la conferenza – altri 50 mila euro per l’annualità 2018”.

In riferimento all’avviso Sperimenta Molise a luglio 2018 sono state liquidate 13 associazione su 57 aventi diritto per le quali si sta procedendo con le istruttorie. Il totale dell’importo per il quale sono stati emessi i provvedimenti di liquidazione al 12 luglio 2018 sono oltre 411 mila euro sul totale dello stanziamento dell’avviso pari a 2 milioni di euro. E ci sono ancora quasi 90 mila euro di economie programmabili.

Ed erano fermi dal 2015 i fondi del bando finalizzato al potenziamento della micro ricettività extra alberghiera ossia i b&b per i quali sono stati stanziati 445.865,38 euro (i beneficiari che hanno diritto sono 13 su 40 ammessi al finanziamento) “e nelle prossime settimane – questo ha spiegato Cotugno – saranno emessi i provvedimenti di liquidazione.

Unico il calendario delle iniziative spalmato sull’intero territorio regionale “tra cui spiccano 7 eventi cult gestiti dalla fondazione Molise Cultura. Si tratta del corso di italiano per i molisani all’estero di seconda e terza generazione, della rappresentazione scenica con Vittorio Sgarbi sulla grande bellezza del Molise che si svolgerà ad Altilia il 23 agosto, poi il musical La Traviata che si terrà a Venafro il 26 agosto, la rassegna di cinema d’autore all’ex Gil di Campobasso dal 27 al 31 agosto (Kiss me Deadly), Modaimpresa (Campobasso il 13 settembre). E poi ancora la Divina Commedia all’auditorium di Isernia dal 7 all’11 novembre e le iniziative legate ai 300 anni della nascita di Paolo Saverio di Zinno per la sfilata dei Misteri che quest’anno uscirà anche a dicembre.

Alla presentazione anche il governatore Toma il quale ha ammesso che “il cartellone non è esaustivo perché in soli due mesi di lavoro non è stato possibile fare rete come avremmo voluto per avere un programma esteso con un marchio molisano al quale lavoreremo da subito”.

Il ruolo programmatico nelle mani del governatore e quello organizzativo nelle mani dei suoi assessori permetterà anche di spalmare ulteriori 700 mila euro “di risorse fresche” mentre l’impegno totale sulla promozione culturale sarà di 8 milioni di euro. Trenta sono invece i milioni disponibili se si considerano anche gli interventi strutturali.

Insomma, ci sono parecchi soldi in ballo e un sito nuovo di zecca (visit molise.eu) illustrato da Alessio Vitale e realizzato dall’associazione Il cuore in testa tramite Sviluppo Italia.