Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Computer, aule per bricolage e lavori artigianali: inaugurato il nuovo centro per disabili

In via Gramsci è stato inaugurato un centro socio educativo che riunisce “Peter Pan” e “Giorgio Palmieri” destinato ai ragazzi diversamente abili. Una vasta area dotata di tutti comfort che consentirà a chi è affetto da disabilità di usufruire di tutti servizi necessari e della necessaria assistenza socio educativa per un adeguato sviluppo psico-fisico.

Più informazioni su

Centri socio educativi unificati. Nasce sotto questo nuovo nome il polo di via Gramsci che unisce il centro “Peter Pan” a quello “Giorgio Palmieri”. Una struttura destinata a tutte i ragazzi affetti da disabilità e che qui, nel cuore di Campobasso, troveranno tutto ciò di cui hanno bisogno per il loro sviluppo psico-fisico.

Questa mattina – giovedì 5 luglio – l’inaugurazione dei locali, fino a qualche tempo fa uffici della polizia municipale e che adesso invece sono tornati ad essere quello per cui erano stati progettati.

“In via Gramsci – ha detto l’assessore comunale alle Politiche sociali, Alessandra Salvatore – c’è il cuore pulsante dei servizi di uno dei quartieri più popolosi del capoluogo. E proprio qui, con fondi ad hoc, abbiamo voluto riportare un altro pezzo delle politiche sociali che riteniamo sia indispensabile per quella fetta di popolazione che tutti i giorni deve affrontare difficoltà importanti”.

Dopo la benedizione di don Vittorio Perrella, davanti ad una folla numerosa di persone, il taglio del nastro dell’assessore accompagnata dal sindaco Antonio Battista visibilmente soddisfatto per l’opera che è stata eseguita all’interno del complesso.

Campobasso centro Peter Pan

“Un edificio spazioso, luminoso, dotato di tutti i comfort che permetterà a questi due centri unificati ‘Peter Pan’ e ‘Giorgio Palmieri’ gestiti dalla cooperativa sociale Sirio, di lavorare serenamente e adeguatamente per il bene di questi ragazzi”, ha spiegato il primo cittadino.

Si tratta di strutture non residenziali che accolgono disabili con diversi profili di autosufficienza e garantiscono interventi a carattere socio educativo volti a contribuire alla crescita evolutiva della persona fornendo, nel contempo, il necessario sostegno alle famiglie.

“L’unificazione di questi due centri – ha spiegato ancora l’assessore Salvatore – permette in questo modo anche di dare continuità alle attività rivolte ai cittadini utenti del “G. Palmieri” rimasto sprovvisto dalla sua fonte di finanziamento e di potenziare i servizi offerti anche attraverso la mensa”.

Ma c’è di più, Alessandra Salvatore ha infatti annunciato di stare già pensando e lavorando ad un progetto che consenta di inserire in questa nuova realtà anche coloro che con le nuove disposizioni normativi sarebbero fuori a causa di disabilità diverse da quelle previste. “Stiamo ideando un progetto che permetta loro invece di avere accesso in sede e quindi di beneficiare dei servizi socio sanitari che ci approntiamo a proporre, speriamo vada tutto come previsto”.

Campobasso centro Peter Pan

In via Gramisci faranno riferimento una quarantina di ragazzi con un’alternanza di venti al giorno. A loro disposizione c’è un’aula informatica, una destinata al gioco e un’altra al bricolage e a lavoro artigianali in genere. C’è un’aula per imparare a suonare gli strumenti e una sala convegni con schermo proiettore per partecipare a dibattiti e confronti. Insomma un piccolo gioiello nel cuore del centro residenziale popolare di Campobasso.

Più informazioni su