Chiusi Pronto soccorso Larino e Venafro, Forum: “Toma come Frattura”

Più informazioni su

Non ha lasciato indifferenti quelli del Forum per la difesa della sanità la decisione del presidente Donato Toma di chiudere i punti di primo intervento, di Larino e Venafro. Il governatore lo ha spiegato due giorni fa dicendo che sarebbe stato inutile mantenere i pronto soccorso dal momento che la rete del 118 è stata già potenziata.
«Ma si tratta di una decisione calata dall’alto e senza preavviso su sindaci, medici e semplici cittadini seminando preoccupazione e sconcerto. C’è continuità con quanto già accaduto in precedenza e non si tiene conto che la chiusura dei Pronto Soccorso, prevede alternative inefficaci ed inefficienti in territori dotati di una viabilità da terzo mondo, in continuo peggioramento e avviene senza aver neppure rinforzato i presidi ospedalieri più vicini, ma in ogni caso con dei tempi di percorrenza maggiori».
Insomma, si tratterebbe di «un ennesimo colpo inferto al diritto alle cure, sancito dall’art.32 della Costituzione e che nei casi dell’emergenza –urgenza può fare la differenza tra la vita e la morte del paziente. Prosegue in questo modo il processo di smantellamento della sanità pubblica a vantaggio del privato, ed anche il depauperamento delle risorse regionali, che andranno ad incrementare la mobilità passiva, già alta, perché nelle urgenze i pazienti confluiranno negli ospedali più vicini delle regioni confinanti».
Il Forum ha invitato i molisani a non abbassare la guardia e a proseguire unitariamente la mobilitazione per conservare una sanità pubblica di qualità rispondente alle esigenze di tutta regione.

Più informazioni su