Bartezzaghi, Rampini, Dandini: torna la cultura nella piazza che sembra un teatro

Presentata l’edizione estiva dell’Aut Aut Festival. Ad agosto torna Bottura, poi Mantellini e Iannacone

Si comincia con Stefano Bartezzaghi, si prosegue con Federico Rampini, si chiude – ma solo momentaneamente – con Serena Dandini. Tre nomi, tre autori, tre intellettuali con cui discutere del mondo che cambia e di come le persone reagiscono a ciò che succede tutti i giorni. Quando si trovano di fronte a delle scelte, degli aut aut. Da qui il nome del Festival, Aut Aut per l’appunto, che dopo gli ottimi risultati della scorsa estate e dell’inverno da poco trascorso, tornerà a riempire piazza Duomo. << Un luogo che tutti i nostri ospiti apprezzano particolarmente >> hanno detto durante la presentazione di stamattina, 6 luglio, l’ideatrice Valentina Fauzia e il delegato alla Cultura del Comune, Michele Macchiagodena.

Aut aut Festival

L’Aut Aut festival avrà sei date in due diversi momenti dell’estate. Le prime tre dal 13 al 15 luglio. << Il primo sarà Stefano Bartezzaghi, giornalista ed enigmista – ha detto la responsabile dell’Ufficio stampa, Valentina Fauzia -. Ha molto apprezzato il titolo Aut Aut, tanto che il suo spettacolo a Termoli è intitolato “Aut Aut: o autori o automi. Ovvero: enigmistica e intelligenza”. Con lui osserveremo la realtà dal punto di vista dell’enigmistica, dell’autorialità e ragioneremo su cosa ci aspetta con l’intelligenza artificiale >>.

 

Il giorno successivo spazio al giornalista di Repubblica Federico Rampini, noto inviato all’estero. Dopo tanti anni in Cina, adesso è corrispondente dagli Stati Uniti. << Un onore per noi averlo qui, anche perché il giorno seguente dovrà nuovamente partire per l’estero >>. Rampini infatti prenderà un volo per Helsinki, dove è in programma il 16 luglio il vertice fra Donald Trump e Wladimir Putin. << Il suo spettacolo “Le linee rosse: mappe per capire il mondo” – ha aggiunto Fauzia – sta girando i teatri italiani, ma lui ha accettato di farlo anche in piazza Duomo perché risponde a precise caratteristiche tecniche e lui difficilmente accetta alternative. Questo fa capire anche la rilevanza che Termoli ha grazie a questa sorta di teatro naturale >>.

 

Gran finale di luglio, domenica 15, con Serena Dandini e il suo “Il catalogo delle donne valorose”. <<È il ritratto di donne che hanno fatto la storia senza passare per i libri di storia. Lei è una grande autrice, satirica, conduttrice televisiva, sarà un piacere averla con noi >>. Macchiagodena ha rimarcato << la fortuna di avere piazza Duomo, definita uno dei migliori posti in cui si sono esibiti dai Manhattan Transfer. L’atmosfera che si crea in quella piazza ci consente di avere ospiti di primi livello >>. La dirigente comunale Norma Peruzzini ha sottolineato << il lavoro di supporto di tutta la struttura. Appuntamenti di natura culturale come questi vanno a soddisfare il fabbisogno formativo culturale che la gente richiede >>.

 

 

Il sindaco Sbrocca ha ringraziato l’ideatrice dell’evento confessando che << all’inizio ero un po’ scettico, ma ha avuto ragione lei perché ha avuto un grandissimo successo. Rispondiamo all’esigenza di tante persone che anche d’estate vogliono confrontarsi con gli autori su temi diversi, dallo sport al giornalismo politico o di costume. La seconda edizione sarà sicuramente migliore della prima e la terza migliore della seconda >>. Sbrocca ha rimarcato che << come tutte le altre manifestazioni organizzate dal Comune, anche questa è gratis >> e ha orgogliosamente ricordato come << Termoli sia una delle poche località in cui i flussi turistici sia esteri che italiani sono cresciuti e riteniamo che sia anche merito della programmazione da noi proposta >>.

 

In un secondo momento il Comune presenterà anche le tre date agostane dell’Aut Aut festival, per le quali si conoscono già gli ospiti: il 17 agosto tornerà l’autore satirico Luca Bottura, entusiasta dopo l’esperienza di un anno fa, quindi lo scrittore Massimo Mantellini e a chiudere il giornalista molisano Domenico Iannacone. << Ma potrebbe esserci qualche sorpresa, con delle aggiunte >> ha svelato Valentina Fauzia.