A Guglionesi “ritornano” i Vigili Urbani. Raffica di multe contro il parcheggio selvaggio

Dopo una infinità di tempo, ecco riapparire le divise. Quelle che da un lato preoccupano gli automobilisti incivili e dall’altro rincuorano i cittadini rispettosi delle regole. A Guglionesi fanno la loro comparsa i Vigili Urbani. O meglio: ritornano. Sono passati quasi due anni da quando un agente di Polizia locale (salvo eventi particolari) ha perlustrato le vie del paese a caccia di infrazioni e soste selvagge.

Dopo l’ultimo pensionamento, il Corpo di Polizia Locale di Guglionesi, malgrado il paese sia uno dei popolosi del territorio con quasi 6mila abitanti, è rimasto con un unico vigile. Che è praticamente il comandante. E che non frequenta la strada, non fa multe e non controlla quello che accade, essendo impegnato praticamente per tutto il tempo di lavoro in ufficio.

Così l’Amministrazione di Mario Bellotti ha deciso di ricorrere alla graduatoria a disposizione del territorio, che risale peraltro al 2014, per “pescare” tre agenti che da qualche giorno hanno avviato il controllo del territorio e inaugurato la stagione delle multe. Già, perchè di multe finora non se ne sono viste – a parte qualcuna sporadica elevata dai carabinieri – e per la popolazione in un certo senso è una novità. Diversi gli automobilisti finiti nel mirino dei tre agenti, due donne e un uomo, che volgono il servizio sia al mattino che al pomeriggio e che nelle serate di “movida” e eventi faranno gli straordinari per far fronte al bisogno di sicurezza.

Il sindaco d’altra parte lo aveva annunciato in campagna elettorale. “Assumeremo Vigili Urbani per il controllo del territorio e il rispetto delle regole” aveva dichiarato Mario Bellotti, impegnandosi a trovare le risorse necessarie.