Quantcast

Chioschi, via libera per una friggitoria sul lungomare. Ma a Rio vivo concessioni ferme

Superati gli ultimi ostacoli per la realizzazione di un chiosco nella parte nuova del lungomare nord di Termoli che sarà una friggitoria all’altezza della rotonda dei delfini. In corso di ultimazione invece la struttura all’incrocio con via del mare, dove sarà possibile noleggiare bici e tandem. Altre due concessioni inizialmente previste sulla passeggiata sud di Rio vivo invece sono ancora bloccate dalla burocrazia. Regione, Comune e Capitaneria devono trovare un accordo, visto che quella è area demaniale.

Più informazioni su

    Il tratto più a nord del lungomare di Termoli, rimesso a nuovo l’anno scorso con allungamento e miglioramento del tratto pedonale e di quello ciclabile, ha sicuramente una pecca che spicca su tutte: l’assenza totale di attività che non siano i classici lidi. Nessun posto dove comprare una bibita, un panino o un gelato, niente rivendita di oggetti da mare o di bigiotteria, niente di niente a meno che non si scelga di scendere in spiaggia. Ma questo potrebbe cambiare presto, visto che ha ottenuto finalmente il via libera la costruzione di un primo chiosco.

    Dovrebbe sorgere a ridosso della rotonda dei delfini, vale a dire di fronte al vecchio distributore di carburanti. È una delle vecchie concessioni pensate dall’Amministrazione di Antonio Di Brino che aveva concesso dieci licenze decennali. Ad oggi però sono solo due quelle attive: un bar a colle della Torre, un bar-edicola a colle Macchiuzzo. Naufragate per vari motivi altre quattro concessioni, ne restano in piedi altrettante.

    Due sono previste appunto sul lungomare nord. Una è quella che ha ottenuto il via libera, dopo intoppi e ricorsi, per la realizzazione di una friggitoria. Sarà quindi rivendita di pesce fritto e di altre stuzzicherie da consumare anche la sera, quando quel posto tranquillo e lontano dalla calca e dalla ricerca ossessiva di parcheggio potrebbe essere un bel luogo dove rilassarsi. Incerti i tempi di realizzazione, ma pare difficile vedere quell’attività in funzione già dall’estate 2018.

    L’altro chiosco invece è in costruzione da un anno ormai e fra continui stop procede a rilento verso l’ultimazione. Il progetto ha subito qualche modifica rispetto all’originale ma adesso pare concretizzarsi, giusto di fianco alla rotonda all’incrocio fra via Colombo e via del Mare: sarà un punto ristoro con noleggio di bici e tandem. I tempi di apertura non si conoscono, ma dipendono esclusivamente dalla celerità con cui verranno conclusi i lavori dal privato.

    Si sono perse nei meandri della burocrazia invece le ulteriori due concessioni che avrebbero dovuto dar luogo, nelle intenzioni della passata Amministrazione, ad altrettanti punti di rivendita di prodotti tipici locali. I due chioschi per il litorale sud erano stati pensati lungo la passeggiata di Rio vivo, quella che sovrasta la galleria di viale Marinai d’Italia e dal porto conduce fino ai lidi della baia sud.

    Ma nonostante il bando comunale abbia già assegnato le concessioni, è emerso che quell’area è demaniale e deve essere la Regione ad avere l’ultima parola. Gli enti interessati sono quindi diversi: Comune, Regione Demanio, Capitaneria di porto. Attualmente la vicenda è bloccata e così anche la possibilità di riqualificare e ravvivare quell’area, oltre che offrire possibilità di lavoro ad almeno due persone.

    Più informazioni su