PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
 
Il vernacolo: le poesie

BAGNANTE DE MENTÒRIE

di Giovanni De Fanis

Scégnene a caruväne da muntagne
mettènnece a mentune p'a marine.
Ce lèvene i panne de fustagne
e 'cchiappene a magnä' ggiä dâ matine.

Ci' abbòttene de savecicce e sagne,
ce cócene de sòle spalle e grine
e pu,' p'arefrescarce, fanne u bagne.

 

Montorio nei Frentani è inteso solo come un punto geografico del Molise interno dal quale partivano, d'estate, le popolazioni contadine dirette al mare.

A mentune: a mucchi, a gruppi.

altre poesie


 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2011 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006