PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
 
Il vernacolo: le poesie

A MAMMA MI

di Lino Basilico

Te voie arecurde come na madonne
Te voie dice quille che naie mä capite
Te voie fä done de tutt'ì sendemende
Te voie tene dind'ucore come tu mi pertete dinde.
Pecchè ma, aia' vute aspette tande,
pecchè ma, süle mò menabregogne,
pure sa vocia tu maresone dinde u sunne
pure sa respette tutte quille chi tuqquate,
ivuta fä come a ninna nanna de na fronne
e ti si peseteinderre pe nemme cchiù aresponne.
Dimme, ma, cu fije tu po resse perdunete,
e chiameme vicine a te, se ne ghe peccate.

 

altre poesie


 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2011 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006