PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
 
Itinerari

San Giovanni Rotondo

La nascita di San Giovanni Rotondo, si può datare intorno all'anno mille, quando gli abitanti della più vecchia "Castel Bussano", come ci narrano alcuni scritti bizantini, decisero di scendere un po' più a valle e intorno al santuario di San Giovanni Battista, prima tempio di Giano, costruirono le prime case. Da qui il nome di San Giovanni Rotondo.

Il piccolo complesso di case, avvantaggiato dalla posizione strategica e dalla fertilità della zona, crebbe indisturbato. Nei primi anni del 1200, al solito Federico II, si deve la costruzione di un enorme muro di cinta, alto otto metri e spesso due, che inglobava la bellezza di quindici torri, tutte alte più o meno diciassette metri, alcune delle quali, ora, sono all'interno del paese e sono diventate abitazioni.

Il paese sorge a 600 m. di altezza ed il panorama che si può ammirare è tra i più suggestivi; in basso parte l'immensa distesa del tavoliere, con i suoi campi arati come tanti fazzoletti colorati, e volgendo lo sguardo sulla sinistra, si può vedere l'azzurro intenso del mare.

In tempi ormai remoti, grazie ai ritrovamenti fatti, si è appurato che anche quella di San Giovanni Rotondo, è stata zona di insediamenti primitivi, come testimoniano i resti neolitici di coppa Maselli, o il menhir del V millennio a.C., rinvenuto a monte Calvo, o ancora i resti di un villaggio dauno.

Ma la storia di San Giovanni Rotondo, è legata visceralmente alle vicende che accompagnano la storia di un grande uomo di Dio, Padre Pio da Pietrelcina.

All'umile Frate si deve la costruzione, nel 1940, dell'imponente opera ospedaliera, "Casa Sollievo della Sofferenza", che ai 50 posti iniziali, oggi ne conta più di mille, e continua ad espandersi, grazie alle offerte dei fedeli di tutto il mondo, e il personale è tra i più qualificati in Italia.

Tra la "Casa Sollievo della Sofferenza" e la chiesa di Santa Maria delle Grazie, sale sinuosamente, verso l'interno, scavata nel Gargano, la "via crucis", accompagnata dai monumenti di Padre Pio, la Madonna col Bambino, e il Cristo risorto.

 Feste e Sagre:
Febbraio:
Carnevale sangiovannese
25 maggio:
anniversario della nascita di Padre Pio
Giugno:
Apulia Rock festival
24 giugno:
festa di San Giovanni Battista e fiera campionaria del bestiame
Luglio- agosto:
Estate sangiovannese
Luglio:
sagra del caciocavallo
15 luglio:
festa del "Puscinone"
Agosto:
festa dell'ospite
Agosto:
festa della birra
8 settembre:
Festa della Madonna delle Grazie
23 settembre:
anniversario della morte di Padre Pio
23 dicembre:
presepe vivente


   Da Vedere:
Chiesa di Santa Maria delle Grazie

Il confessionale di Padre Pio

Chiesetta di San Giovanni o della Rotonda

Chiesa di Sant'Onofrio

Resti della cinta muraria con relative torri

Casa Sollievo della Sofferenza

La Via Crucis e il monumento a Padre Pio di Francesco Messina

Il monumento a Padre Pio di Pericle Fazzini

La graziosa cappella della Madonna di Loreto

La chiesa di Santa Orsola



 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2011 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006