Planner Sposi
PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Cianciosi srl
 
Forum

Il FORUM è uno spazio di discussione aperto a chiunque voglia esprimere la propria opinione in merito agli argomenti proposti. Chiunque volesse proporre nuovi argomenti di discussione può farlo inviando una e-mail all'indirizzo info@primonumero.it


Termoli e la criminalità
Furti d'auto, topi d'appartamento, rapine nei negozi. Se ne sente parlare tutti i giorni. Cosa pensate della situazione della criminalità a Termoli? Cos'è cambiato rispetto agli anni scorsi? Quali sono i problemi più urgenti? Quali i rimedi da adottare?

(Aperto il 15/01/2010)

Commenti

1
Purtroppo il problema ha radici antiche e non basta continuare a pensare che chi commette questi reati arriva da fuori regione e che si tratta di episodi sporadici. Il numero di reati aumenta di giorno in giorno e le nuove generazioni di termolesi non sembrano immuni dal fascino dell'ilegalità, mentre le forze dell'ordine che un tempo erano molto più presenti, anche con posti di blocco sulle principali vie di fuga, oggi sembrano essere scomparse dalla circolazione.
# - postato da Franco da Termoli venerdì 15 gennaio 2010 alle 15:43:49

2
Termoli deve tornare ad essere una città sicura. Ormai i furti d'auto sembrano diventati la normalità. Com'è possibile?
Servirebbe maggiore collaborazione fra le forze dell'ordine e magari dei rinforzi.
E fermare lo spaccio della droga prima che diventi dilagante
# - postato da Mario Montiniela venerdì 15 gennaio 2010 alle 16:07:32

3
Già lo so che pensano i termolesi, che è tutta colpa dei foggiani. sono loro invece i primi a istigare alla violenza senza contare quei bambocci che il sab sera si ubriacano e spaccano tutto. non è criminalità pure quella?guardate in casa vostra ogni tanto
# - postato da Lozio venerdì 15 gennaio 2010 alle 16:43:28

4
E' vero, i termolesi dimostrano di essere vandali, maleducati e potenzialmente criminali. secondo me il vero problema è questo, poi capisco che sì, vabbè, c'è il discorso dei furti d'auto ed è un problema. però mo basta con questo razzismo che è sempre colpa dei pugliesi. la criminalità è anche questa.
# - postato da Mara venerdì 15 gennaio 2010 alle 17:01:34

5
Il fenomeno della delinquenza sarebbe facilmente controllabile se gli organi preposti facessero il loro dovere, anzichè fare la bella vita. Quando raramente ci sono dei controlli, si alza la paletta alle casalinghe, operai enel o telecom, gente comune e onesta che si fa un mazzo tanto.
Al massimo trovano la lampadina fulminata o la cintura non messa, non è così che si controlla la delinquenza, può essere comodo, questo si, ma non è efficace.
# - postato da RMP venerdì 15 gennaio 2010 alle 22:36:18

6
I furti d'auto sono un problema drammatico a Termoli ormai da molti anni. Chi scrive ne ha subito uno a novembre 2005 ed uno a gennaio 2007. Anche moltissimi miei amici hanno subito furti d'auto. Quando sono andato al tribunale di Larino la seconda volta, mi dissero che erano sparite a Termoli più di 50 macchine in due mesi, quasi una al giorno. Questi sono dati da allarme sociale che avrebbero dovuto suscitare ben altra reazione nelle forze dell'ordine e anche sui mezzi di informazione. C'è un concetto molto semplice ma che in Italia fatica ad essere applicato, ed invece dovrebbe essere insegnato sin dalle scuole elementari (dove invece ti dicono che non bisogna mai copiare :-) ): il famoso BENCHMARKING, che sostanzialmente significa copiare da chi fa le cose meglio di noi (cosa che molti italiani ritengono impossibile). Tornando al caso specifico il riferimento deve essere gli USA dove hanno risolto mirabilmente il problema dei furti d'auto: si lascia un auto esca, aperta e con le chiavi vicino, la macchina ha un trasmettitore collegato al radar della polizia ed un dispositivo che la spegne a distanza. Troppo ingiusto nei confronti dei ladri si direbbe in italia? e già, altrimenti non sarebbe l'italia! intanto lì, negli USA, quella gente o è "dentro" o ha cambiato mestiere.
# - postato da And111 da Termoli sabato 16 gennaio 2010 alle 10:32:39

7
Sono d'accordo con quello che scrive And111..oltre che solidale con lui per i furti subiti. Ci vorrebbero più controlli..sia verso i teppisti che si "divertono" ad incendiare i cassonetti di notte sia verso i professionisti del furto, molto spesso provenienti da zone limitrofe..e sappiamo bene quali !
# - postato da Luigi sabato 16 gennaio 2010 alle 12:37:15

8
io sono un termolese di 35 anni di origini pugliesi..
per quanto non si voglia fare di un erba un fascio il 90 % dei furti di auto sono effettuati da pregiudicati della mala pugliese e campana e di recente dell'est europa ...questo non lo può negare nessuno...
come del resto gli atti vandalici sul territorio sono di matrice locale...
io ricordi anni fa ...forse negli anni 80-90 il controllo sul territorio era molto massiccio, vuoi posti di blocco vuoi ronde notturne...
ora che dire, tutti i giorni senti di furti di auto, in casa addirittura di mezzi agricoli e alimentari; la città si è ingrandita e tale dovrebbe essere il controllo e il dispiegamento di forze pubbliche ma invece per chi di dovere siamo rimasti un paese..grande.
è straziante doversi barricare in casa per non subire furti o mettere l'occhio dalla finestra per vedere se c'è la propria auto, cosi come è altresi straziante vedere questi delinquenti cavarsela con una denuncia e ritornare a fare il proprio disonesto lavoro.
allora io dico ,ci vogliono più controlli, più forze dell'ordine, collaborazione del cittadino, certezza della pena sperando che questo nostro governo la smetta di incentivare la criminalità e cominci a proteggere i cittadini che mantengono i loro privilegi pagando le tasse...grazie
# - postato da Tithos da Termoli sabato 16 gennaio 2010 alle 20:40:42

9
Sicurezza fa rima con legalità. Una città onesta la si vede subito. La si nota prima di tutto dalla custodia del bene pubblico, dalla pulizia e manutenzione dei giardini, delle strade e delle piazze. Altro dato interessante è quello della serietà dei pubblici servizi, prima fra tutti la tutela del cittadino. La differenza è che questa garanzia comincia dalle cose più superficiali: l'educazione dei conducenti, dei pedoni, la cortesia nelle file di attesa e anche la continuità nella repressione delle infrazioni stradali, ecologiche, sociali.
A questo punto tutti possono parlare avendone diritto!
Bravo al nostro concittadino che ha sventato un furto e fatto arrestare i ladri in flagrante. Viva la legalità!!!!!!!!!!!!!
# - postato da Toplorenz da Termoli martedì 19 gennaio 2010 alle 16:18:23

10
Chi legge i giornali penso sia d'accordo che la maggior parte dei criminali che fanno delle vere e proprie incursioni nel basso molise sono pugliesi.
Purtroppo Termoli è destinata ad un futuro non troppo roseo da questo punto di vista, il numero di abitanti cresce, la sua posizione è strategica e le vie di fuga sono molteplici.
E' pur vero che non tutti i pugliesi sono dei criminali, anzi tutt'altro, ma purtroppo la cronaca locale parla chiaro.
Penso che solo un'azione repressiva e costante da parte delle forze dell'ordine che sanno bene dove andare a cercare, potrebbe attenuare questo fenomeno.
# - postato da Admin da Termoli venerdì 22 gennaio 2010 alle 17:38:24

11
Come sempre in Italia, ed in particolar modo a Termoli, quando si presenta un problema non c'è mai la vera voglia di risolverlo.
Una cittadina di 30000 abitanti non può avere gli stessi problemi di Roma o Milano, vuol dire che chi ha potere e dovrebbe affrontare il problema non lo fa, inseguendo forse falsi problemi o preoccupandosi molto più di una poltrona che dei cittadini.
Sono più che convinto che alla base di tutto ci sia una forte incompetenza della classe dirigenziale nella nostra cittadina, più volte è stato dimostrato come ci fossero marce collusioni tra chi deve amministrare la città e chi si deve occupare della pubblica sicurezza....alla luce di tutto ciò vi meravigliate dell'escalation di criminalità nella nostra città?!!?
Cittadini termolesi svegliatevi alla vigilia delle prossime elezioni amministrative e mandate a casa i vecchi volponi, è arrivato il momento di rischiare qualcosa, ma di dare la possibilità al nuovo di fare qualcosa!!
# - postato da Logos da Termoli venerdì 22 gennaio 2010 alle 18:35:30

12
Ciao a tutti. Volevo segnalare ai residenti del mio quartiere Villaggio Valentino (S.Pietro )che circa due settimane fa' grazie ad una inquilina del piano superiore al mio, e' stato sventato il furto nel mio appartamento in quanto l'inquilina scendendo le scale ha notato un individuo che dal mio pianerottolo riscendeva le scale fino a raggiungere l'uscita del portone. Ovviamente a me e' andata bene perhe' il farabutto e' stato disturbato dalla signora infatti aveva gia' cominciato a scassinare la porta con due giraviti. Ho avuto la descrizione dell'individuo. Maschio, alto circa un metro e ottanta, sulla quarantina, giubbotto scuro tipo bomber, capelli scuri corti. indossava un paio di guanti bianchi di lana. Stiamo attenti ragazzi a persone del genere nel quartiere e segnaliamo immediatamente qualsiasi sospetto e magari facciamo qualche giro in piu' nella nostra zona.
# - postato da Chicco da Termoli sabato 23 gennaio 2010 alle 00:01:38

13
Vi riporto un messaggio inviatovi 2 mesi fa:
Vs. Articolo: Furti a Termoli, Vi segnalo quanto mi è accaduto. Abito in Via Delle Rose a Termoli e da oltre un mese noi residenti nella stessa via chiamiamo l'ufficio Manutenzione del Comune di Termoli per segnalare che alcuni lampioni della suddetta via sono spenti producendo ovviamente "un buio pesto".La risposta che viene data a tutti è : il trabattello è rotto, non possiamo intervenire...... , ho chiamato nuovamente il n. 0875 712256 dell'Ufficio Manutenzione del Comune di Termoli per chiedere nuovamente un intervento.
Mi ha risposto al telefono l'incaricato ( lng Graziano Quintino) dicendomi : non possiamo intervenire perchè il trabattello è rotto!Ho fatto presente che ricevavamo la stessa risposta da tempo senza avere nessuna previsione di riparazione del trabattello e dell' intervento. L'incaricato ha risposto che lui non poteva farci niente. Ho chiesto a chi dovevamo scrivere, la risposta è stata: scrivere non serve a niente. Ho insistito dicendo che nelle zone periferiche siamo soggetti a furti, risposta:
i ladri rubano anche se i lampioni sono accesi.
Questo è un Servizio Pubblico che "AIUTA I LADRI ? " AIUTOOOO!!!!
.....tutti rimasero sordi e oggi leggiamo che i furti continuano!!
# - postato da Mattia da TERMOLI sabato 23 gennaio 2010 alle 00:47:12

14
Sembra come se si stanno creando le condizioni per istituire le cosidette ronde di quartiere
# - postato da Wattin da Termoli sabato 23 gennaio 2010 alle 06:20:47

15
Credo che a Termoli questi episodi di micro criminalità vadano via via aumentando. Il 31 dicembre 2009, in via Molise alle ore 12 mia madre una signora di 73 anni è stata scippata proprio mentre apriva il portone del suo condominio. Incredibile sotto gli occhi di tutti ed all'ora di punta e quasi in pieno centro. Questo è l'effetto della crisi in Italia , che già da qualche anno si faceva sentire. Spiegatemi tanta gente che ha perso il lavoro, dopo un anno o due che non viene reitegrata come cavolo fa a sopravvivere. E' chiaro che qualcuno senza scrupoli si mette a rubare a chi è indifeso come gli anziani, o peggio si rubano auto e scooter per guadagnare qualcosa. Purtroppo in Italia il governo non ha gli stessi interessi della povera gente, anzi della gente comune. Chi ha la pancia sempre piena non crede a chi c'è l'ha sempre vuota, è tutto vero. Purtroppo adesso a Termoli forse pagano i più deboli, ma quando la crisi svuoterà di persone anche i laboratori dei dentisti e delle pizzerie , forse qualcuno scenderà in piazza a dire la sua??
# - postato da Cicko da Termoli sabato 23 gennaio 2010 alle 12:37:55

16
Scusate, non voglio essere polemico, ne fare il filosofo, ma questa questione della sicurezza mi sembra un pò troppo amplificata. Ho subito due furti in auto e due a casa, non c'erano valori particolari, per l'auto ho ricomprato i verti rotti, per la casa ho chiamato due volte il fabbro. Non sono preoccupato per questo, il buon senso mi dice di non ostentare e di non avere ricchezze in casa. Sono terrorizzato invece dai vari don Felix e dai relativi compagni di merende, di quelli che propongono di aprire le porte a Cristo e poi insidiano i miei figli, di quelli che ti vogliono aprire il regno dei cieli e poi viaggiano in Audi e fanno vita dissoluta. Cosa sarà mai 2000 euro di danno di fronte alla serenità e alla vita dei miei figli? E non mi si dica di stare attento, sarebbe ipocrisia pura, io lavoro duramente dalla mattina alla sera, i nostri figli vanno all'asilo, a scuola e a volte in parrocchia, a frittata fatta sorgono comitati spontanei ( o quasi) adifesa dei pedofili e contro i bambini. Questa è una società corrotta e malata, quei soloni che dal pulpito si sbracciano tanto, sono frequentemente i più sporchi.
Mi fanno più paura i falsi santi e non i ladri di polli.
# - postato da RMP sabato 23 gennaio 2010 alle 14:37:38

17
A proposito di criminali
Oggi all'auditorium del consorzio industrilae di Termoli in occasione della commemorazione dell'ineffabile figura del Gran Maestro Girolamo ce n'era un nutrito gruppo nelle prime file e sul palco.
# - postato da Disobbediente sabato 23 gennaio 2010 alle 14:40:45

18
In dieci anni, il reddito della mia famiglia è leggermente salito. Avevo un reddito medio-basso ora ho difficoltà ad andare avanti. Chi mi sta rubando i soldi? Ho tutto il rispetto, verso le persone a cui è stata rubata la macchina o gli è stato svuotato l’appartamento, esse sono in ulteriore difficoltà. Ma io mi chiedi e Vi chiedo! Chi Ci Sta Rubando i Soldi per Vivere? Dove vanno i Denari? Chi ha delle spiegazioni si faccia avanti.
# - postato da Nik e nak da Termoli sabato 23 gennaio 2010 alle 14:50:56

19
In casa sei miei genitori che abitano in via Torino (c.da Porticone) hanno suonato al campanello della porta quando mia madre 72 enne era sola. Ella ha chiesto chi era senza ricevere risposta e nè farsi vedere allo spioncino. Così non ha aperto. Poi hanno risuonato per l'ultima volta. Stessa scena. Ladri fantasmi che controllano se in casa c'è qualcuno oppure vili delinquenti truffatori di persone anziane? Certo non era uno scherzo. Quindi attenzione: non aprite agli sconosciuti, se siete in difficoltà|
# - postato da Toplorenz da Termoli sabato 23 gennaio 2010 alle 15:04:53

20
X Nik e nak.
Domanda giusta, il nostro stipendio si è dimezzato per l'effetto euro, le tasse sono salite e le pagano solo i lavoratori, se i ricchi sono sempre più ricchi la risposta è semplice, i soldi ce li ruba questo governo di ladri e putt...anieri che prende ai poveri per dare ai ricchi E se questo non basta sono pronte nuove le nuove leggi salva ladri.
# - postato da RMP sabato 23 gennaio 2010 alle 15:22:34

21
x RMP
Sono in parte d’accordo con te, nel senso che ai politici non gli frega di queste cose di bassa plebe. Non sanno che significa la ristrettezza economica, anche se li obbligassimo a vedere per cento volte
“miracolo a Milano” loro hanno la dialettica e con la dialettica, risolvono facilmente tutto, i nostri e i loro problemi. Volevo semplicemente andare sul concreto: a Termoli in dieci anni sono decuplicate le Banche, decuplicate le multe, decuplicati i grandi magazzini a scapito delle piccole attività, e tanti altri eventi. Significherà qualche cosa questo? io Vi chiedo, secondo Voi quali altri eventi, stanno determinando questo impoverimento?
# - postato da Nik e nak da Termoli domenica 24 gennaio 2010 alle 00:31:51

22
Anche la storia del cavaliere Venditti e della consorte De Camillis con la scuola di musica finanziata dal nostro caro governatore è CRIMINALITA' verso i giovani che non trovano lavoro, gente che non arriva a fine mese, ospedali che chiudono mentre i signori si trastullano nelle loro DACIE con i soldi dei molisani. VERGOGNATEVI è una offesa al popolo che lavora. INVOCO L'INTERVENTO DELLA PROCURA e che faccia luce fino in fondo, e se è tutto vero devono restituire fino all'ultimo euro e non dare una condanna con la condizionale che non faranno mai .Cari MOLISANI quando andate a votare non abbiate la memoria corta e a questa signora, mandatela a lavorare che è la stessa che prendeva il doppio stipendio per un anno da consigliere regionale e deputata. A Termoli si dice "MTTETV A MASCUER".IL caro governatore poi dice ai nostri cari molisani "dobbiamo stringere la cinghia".Ho una tale rabbia in corpo che se l'incontro non dico quello che gli farei a questi signori. Rivolgo un grazie a PRIMO NUMERO che porta a conoscenza a noi semplici cittadini delle malefatte dei nostri cari politici e leccapiedi. Chiedono il rimborso anche dei caffè e delle mangiate a scrocco. Chiudo perchè c'è solo da piangere.
# - postato da Cafè mercoledì 27 gennaio 2010 alle 11:29:55

23
se i carabinieri nn fanno o nn riescono a far nulla perche' sono in pochi, e' giusto prendere iniziative personali.sta storia deve finire prima o poi.vedete lo schifo davanti il nautico o la schwetizer(ho chiamato la settimana scorsa, mi hanno risposto che se nn vengono presi mentre stuprano o commettono reato hanno le mani legate, ma ci rendiamo conto(nn solo sono clandestini ma devono commettere anche reato per far muovere le acque) la legge italiana protegge i delinquenti purtroppo, ultimo caso tempo fa' a guglionesi a due colleghi di lavoro rubano le macchine ,i ladri scoperti e inseguti dai proprietari scappano e vengono presi a san giacomo. conclusione .....due giorni dopo vengono rilasciati, se caso mai vengono arrestati nuovamente sconteranno un anno e mezzo di reclusione. VERGOGNOSO!!!!!!in altri paesi buttano la chiave.
# - postato da Toro74 lunedì 08 febbraio 2010 alle 14:50:05

24
rispondo ora a Lozo commento numero 3..ma smettila con il tuo vittimismo di foggiano!!la nostra rovina siete proprio voi e i sna severesi!!i ragazzi che vanno in disco e bevono e poi vanno in giro a distuggere sono proprio quelli di san severo e foggia che vengono qui a fare le porcate che nn fanno da loro!!io ci lavoro in disco e posso dire che siete proprio voi di fg la nostra rvina!!
# - postato da Candyalove martedì 09 febbraio 2010 alle 13:34:00

25
Nonostante io abiti in un condominio sito di fronte alla caserma dei CC, nelle ultime settimane, ho subito diversi danneggiamenti ai danni della mia automobile ed ho avuto notizia di diversi furti compiuti nel mio stabile. Vivendo a Termoli da diversi anni, registro, nell'ultimo periodo, un' impennata dei reati contro il patrimonio e di reati a base violenta. E' evidente che Termoli nn è + una cittadina serena ed ordinata dove la vita scorre tranquilla. La cosa però nn mi meraviglia, considerato il forte aumento della disoccupazione ed il crescente disagio che interessa molti strati della società. Ciò avviene sia nel nostro territorio e con una intensità maggiore nelle regioni limitrofe.
Sia chiaro: nn è con i "dagli al foggiano o al campano" che si risale all'origine o alla soluzione del problema.
Fino a quando i nostri politici, non adotteranno serie "politiche di sviluppo e di redistribuzione", preoccupandosi in modo ignobile e miope, solo del loro orticello (questo vale a livello centrale e periferico), dovremo abituarci sempre + all'orrido, con tutte le conseguenze del caso.
Fidatevi, fin quando l'avidità, il senso di impunità, la sopraffazione, i privilegi corporativi, prevarranno sul senso etico, sul buon governo, sul buon senso, le cose andranno sempre peggio. Pensateci, quando tra un pò, sarete chiamati alle urne.
# - postato da Corsivo nero da Termoli martedì 09 febbraio 2010 alle 20:16:50

26
lozio, (commento n° 3) perchè non fai le valige e te ne torni al tuo paese?? già che ci sei portati dietro il maggior numero di pugliesi !! pugliesi e campani avete portato la cultura della delinquenza in quello che fino a venti anni fà era il paese più tranquillo d' italia !!!. voi inculcate giornalmente ai vostri figli la cultura di fregare il prossimo, di delinquere, tornatevene da dove siete venuti !!!!!!!!!!!!!!!
# - postato da Gianluca73 domenica 28 febbraio 2010 alle 05:53:10

27
effettivamente importante e' la prevenzione, piu' controlli ,luci ai lampioni, ma soprattutto.......LAVORO di piu' per tutti!!
# - postato da Quadrifoglio4 venerdì 25 marzo 2011 alle 09:30:21

 

 


 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2012 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006