Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Molise Centrale

Bernardo Marmi Bojano incidente sul lavoro

Bojano

Tragedia nell’azienda di marmi, indagini in corso: ascoltati 2 testimoni, sequestrato il muletto e il piazzale

Non sarà effettuata l'autopsia sul corpo di Michele Calabrese, l'operaio di 43 anni deceduto questa mattina a Bojano. Ma ci sono tanti aspetti ancora da chiarire, come il rispetto delle norme di sicurezza. Per questo i Carabinieri hanno ascoltato l'autista del camion e il manovratore del muletto che erano presenti sul luogo dell'incidente. Saranno accertati anche eventuali guasti al muletto che è stato sequestrato.

Tragedia sul lavoro a Bojano, operaio muore schiacciato da una lastra di marmo

vigili urbani Campobasso notte

Campobasso

Pistole acquistate da anni, ma i vigili urbani sono disarmati. “Deciderà il nuovo comandante”

Campobasso è l'unica città molisana in cui gli agenti della Polizia Municipale sono disarmati. Eppure durante l'amministrazione Di Bartolomeo sono state acquistate quindici pistole. "Nessun vigile porta abitualmente l'arma - dice a Primonumero il sindaco Gravina - si esce armati su disposizione del dirigente". Ma a breve deciderà il prossimo capo della Municipale: la settimana prossima sarà pubblicato l'avviso.

interno roxy

Campobasso

Fugge dalla casa protetta la 16enne sedotta dall’egiziano: blitz al Roxy ma la Polfer ferma solo lui

Sopralluogo questa mattina all’hotel di Piazza Falcone e Borsellino dopo le segnalazioni di alcuni residenti certi di aver visto alcune persone introdursi all’interno della struttura. Sul posto la Volante, la Municipale e il sindaco Roberto Gravina. Chi era dentro è riuscito a fuggire ma la polizia ferroviaria ha fermato i due egiziani mentre tentavano la fuga verso la “Città nella città”

La picchia a sangue, la obbliga a coprirsi come vuole l’Islam e le fa fumare droga fino al collasso: poteva essere un’altra Desirée

PNsport

Diakite

Calcio violento

Danno del ‘negro’ a giocatore dell’Agnone: multa di 2500 euro e gara a porte chiuse per il Tolentino

La società granata aveva denunciato l’atteggiamento ostile in terra marchigiana, sia sugli spalti che in campo. E il giudice sportivo punisce i cremisi per “urla discriminatorie per ragione di razza nei confronti di un giocatore avversario (Diakite, ndr) da parte di alcuni sostenitori locali che poi hanno avuto un comportamento minaccioso e offensivo nei confronti della terna arbitrale che è stata scortata dalle forze dell’ordine fino all’ingresso in autostrada”. Sono stati squalificati anche il presidente Romagnoli (fino al 4 dicembre), l’allenatore Mosconi per sei giornate e due giocatori. Una brutta pagina di sport. Un problema, quello del razzismo negli stadi, tornato alla ribalta con Mario Balotelli, che ha scagliato il pallone verso alcuni tifosi del Verona che l’avevano insultato per tutto il match.