PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
 
POLITICA IN VERSI

SE QUESTO È UN MARE

di Antonio Andriani

Notte fonda, invasione di alieni!
Creature blu, scese sulla terra,
ci stanno caricando ora sui treni,
siamo bianchi. Sta iniziando una guerra,
sono esclusi i gialli, i neri e i rumeni.
Ci deportano verso l’Inghilterra!
Tutti salvi nei paesi di cacca.
La mia anima dal corpo si stacca.

Andri120118 Parafrasi = voce narrante dello strambotto, otto versi endecasillabi, i primi sei a rima alternata, gli ultimi due a rima baciata, sono io. Improvvisa la discesa degli alieni, creature dalla carnagione blu. Qui a Termoli deportano solamente i cittadini di colore bianco. Hanno suonato alla mia porta alle ore 23,23 di venerdì 12 gennaio 2018, ricordo bene l’orario, poi qualche secondo dopo hanno buttato giù l’uscio di casa, senza darci nemmeno il tempo di capire cosa stesse accadendo. Memore di quanto accaduto agli ebrei durante la Seconda Guerra mondiale, io, mia moglie ed i nostri due figli prendiamo solo il minimo necessario, un giaccone e una coperta per ripararci dal freddo della notte. Il tragitto fino alla stazione è breve, abitavamo in una via adiacente la ferrovia. In Piazza Bega, sotto i portici e nel breve tratto in Corso Umberto, ci sono manifestini in formato A3 che informano la cittadinanza sulla supremazia della razza blu. I treni merci occupano sei binari della nostra stazione, ogni convoglio ha almeno una trentina di vagoni. Che sfortuna, il nostro è una bisarca e viaggiare senza un tetto sulla testa, in pieno inverno, fino all’Inghilterra non sarà piacevole, molti di noi non ce la faranno ad arrivare vivi nel campo di concentramento. Affido questa poesia, sperando che non sia l’ultima, ad un kapò, reclutato tra gli extracomunitari di colore che vivono in città. Nel caso in cui voi leggeste questa composizione, vorrà dire che quest’uomo avrà avuto pietà di me. Tra poco il treno partirà ed io, nel salutare l’Adriatico, forse mi renderò conto che se questo è un mare sicuramente sarà in me e mi terra compagnia durante il resto della mia vita. I Più attenti alle cose letterarie, coglieranno nel titolo il mio rimando a Primo Levi.

(Pubblicato il 13/01/2018)

POLITICA IN VERSI

Commenti

POLITICA IN VERSI

back


 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2011 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006