Planner Sposi
PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
CIAK - Termol
 
SPORT

Sport
I Lupi ripartono con la nuova dirigenza: "Vogliamo la serie C, anche col ripescaggio"
Affollata la sala stampa dello stadio di contrada Selvapiana per la presentazione delle nuove figure dirigenziali e del neo tecnico Giovanni Masecchia, che guiderà i rossoblù al posto di Antonio Foglia Manzillo. Il patron Marco De Lucia avverte i tifosi: "Non ci stroncate con le critiche, noi abbiamo obiettivi ambiziosi". Il neo tecnico Masecchia: "Per me questa è l’occasione della vita, daremo in campo fino all’ultima goccia di sudore".


Campobasso. La sala stampa di contrada Selvapiana non ce la fa a contenere tutti. Quasi l’uno addossato all’altro. Ma i più calorosi tifosi rossoblu non si perdono la conferenza con cui la famiglia De Lucia-Leone presenta il nuovo staff dirigenziale e tecnico. Stasera, 9 novembre, l’incontro allo stadio, il giorno dopo l’importante accordo con La Molisana. Mischiati ai supporters pure alcuni giocatori: D’Agostino, Danucci e Del Duca. Nessuno dei pezzi da novanta della squadra andrà via, garantisce la proprietà spegnendo anche le voci circolate in questi giorni. «La squadra sarà rinforzata con il mercato di dicembre», sottolineano i vertici societari.

Prova a placare gli animi il patron Marco De Lucia, contestato da un paio di tifosi dopo il pareggio casalingo con L’Aquila. «I tifosi devono starci vicino, la squadra non si abbandona e non si critica per un pareggio», il suo appello. «Avete avuto attorno a voi una banda di ladroni – precisa - abbiamo ripianato debiti per 500mila euro. E’ stata dura, ma noi siamo qui. Non facciamo casino quando si perde o si pareggia, il primo che sta male sono io, ho pianto quattro giorni, stavo regalando le mie quote. Ho visto delle cose che non mi sono piaciute, ma sono qui. Io sogno la Lega Pro – incalza - questa città merita dei posti superiori e siamo pronti a raggiungerla anche con il ripescaggio. Ci vuole più entusiasmo e attaccamento alla squadra perché prima o poi si arriva all’obiettivo. E se non ci riusciremo con questo mister…», sorride guardando Giovanni Masecchia. «A me piace vincere, la Lega Pro ci aspetta».

Il club è pronto anche a presentare domanda di ripescaggio. «Ci sono tutti i presupposti per andare in Lega Pro senza nemmeno vincere il campionato – insiste De Lucia - lo stadio possiamo metterlo a posto con i lavori. Io mi sono attivato con i miei legali: è ovvio che vogliamo vincere, però possiamo anche tentare il ripescaggio».


Al tempo stesso, la società vorrebbe anche la ‘contropartita’: non solo il maggiore affetto della tifoseria, ma anche qualcosa di più concreto. «Se potessimo prendere in gestione lo stadio, lo trasformeremmo nello Juventus stadium», esplicita il co-presidente Danilo Leone. Al momento con il Comune ci sono stati solo degli incontri.


Poi la presentazione dello staff tecnico. Il nuovo direttore generale Claudio Buono è un commercialista di professione. «Al calcio mi dedico per professione», dice. A Campobasso arriva dopo un’esperienza da direttore generale nella società dell’Aversa Normanna, in provincia di Caserta. «Sono arrivato qua e mi sono sentito subito a mio agio, ho sgombrato il campo da qualsiasi dubbio».
Il nuovo dg si è messo subito all’opera. Dall’apertura della tribuna centrale all’abolizione dell’euro nella prevendita dei biglietti per la partita: «Credo che abbiamo ricreato tutte le condizioni per consentire ai tifosi di tornare allo stadio. Il vento è cambiato: in quattro giorni, con Danilo (Leone, ndr) e Marco (De Lucia, ndr) abbiamo creato le condizioni per portare avanti nel migliore dei modi questo campionato». Gli obiettivi restano ambiziosi: «Ci auguriamo di arrivare primi, ma se siamo nelle prime cinque giocheremo i play off per arrivare tra i professionisti. Questa è una categoria che a noi non appartiene, noi dobbiamo andare nei professionisti».
Nello staff ci sono anche il segretario Massimo Savoia e il team manager Ciro D’Antonio.

Invece il neo tecnico Giovanni Masecchia non è la prima volta che passa dalle parti di Selvapiana.
Nell’imponente stadio del capoluogo è venuto a giocare con il Ceccano e, racconta ai tifosi, «abbiamo preso cinque gol».
Quando si è stato ufficializzato il suo tesseramento al posto di Antonio Foglia Manzillo, più di qualcuno ha storto il naso: il giovane mister non avrebbe l’esperienza necessaria per il salto di categoria. «Possiamo far venire un terzo allenatore», scherza De Lucia.


«Per me – sottolinea il mister in giacca nera e maglietta attillata bianca – è l’occasione della vita, non posso farla scappare». Invece, dal punto di vista tattico, il nuovo mister annuncia che «non ci sarà alcuno stravolgimento, ma con il tempo cambieremo». Poi mette in guardia: «Non scendo a compromessi, non mi piace che mi vengano messi i piedi in testa, spero di riuscire a fare bene e non voglio sbagliare perché voglio fare carriera». Per lui insomma Campobasso sarà un trampolino di lancio. «Dateci un po’ di tempo, sicuramente dovremmo cambiare qualcosa dal punto di vista tecnico. Daremo il massimo, fino all’ultima goccia di sudore perché qui non voglio sbagliare. Il 4-3-3? E’ il mio modulo e ci sono gli elementi per metterlo in pratica, ma non voglio stravolgere almeno per ora la squadra».


Gli applausi più clamorosi sono per Tonino Minadeo, ex capitano tornato ad esercitare in pieno il suo ruolo di direttore sportivo rossoblu. A lui i tifosi gli tributano finanche un coro. «La bandiera non sono io, ma Michele Scorrano», puntualizza inizialmente. Alla città lancia un appello: «Campobasso deve provare ad essere unita». Poi al presidente chiede un pizzico di comprensione: «Purtroppo siamo stati delusi per anni da gente che veniva qui e poi è scappata».

(Pubblicato il 09/11/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
Chateau dAx
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006