PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
CIAK - Termol
 
SPORT

Serie D
Il Campobasso si rialza col San Marino. Terremoto nel post-gara: si dimettono ds e dg
Dopo quattro partite senza vittorie, i rossoblù conquistano tre punti fondamentali sul campo dei biancoazzurri della Repubblica di San Marino. Nel primo tempo vantaggio locale con Nappello. Nella seconda frazione grande rimonta dei Lupi: D’Agostino sigla il pareggio al 68’, otto minuti più tardi arriva il sorpasso con Ingretolli, al primo gol stagionale. Ma la festa dei tifosi rossoblu viene rovinata dall’improvvisa decisione di Turi e Pavarese di rassegnare le dimissioni. «Vorrei dire ai ’soloni campobassiani’ che sono abituato a fare calcio, sapevo quali erano i settori in cui intervenire e avevamo avviato delle trattative. Lascio Campobasso ricordando a tutti che il calcio non è di chi lo capisce, ma di chi lo gestisce», le parole dell’ormai ex ds. Domani 6 novembre la conferenza stampa del patron De Lucia.


SAN MARINO 1
CAMPOBASSO 2
SAN MARINO: Fall, Di Maio, Gadda, Zuppardo, Nappello, Errico, Cevoli, Ciurlanti, Bugaro, Ceccarelli, Zequiri.
ALL.: Orecchia
CAMPOBASSO: Landi, Lagnena, Elefante (46’ Sorrentino), Danucci (66’ Ingretolli), Del Duca, Bolzan (46’ Capozzi), Ribeiro, Leone, Kargbo (77’ Vecchione), D’Agostino, Scognamiglio (46’ Gerardi).
ALL.: Foglia Manzillo
ARBITRO: Milana di Trapani
Assistenti: Caviano e Pascali di Bologna.
MARCATORI: 30’ Nappello (S), 68’ D’Agostino (C), 76’ Ingretolli (C).
Note: ammoniti Kargbo, Ingretolli, Gerardi (C). Presenti circa cento spettatori di cui una cinquantina da Campobasso.

Finalmente il Campobasso si è rialzato. Dopo un primo tempo brutto chiuso sull’1-0 per il San Marino, i rossoblù si riprendono nella ripresa e ribaltano tutto grazie alle reti di D’Agostino e Ingretolli.


Delude la prima frazione giocata dai rossoblù che scendono in campo abbastanza mosci. Il San Marino si fa vedere subito in avanti con Cevoli che dopo due minuti va a sfiorare l’incrocio dei pali con una botta dai sedici metri. La partita è molto tattica, ma i molisani faticano a mantenere le giuste distanze a centrocampo. Raramente gli attaccanti si fanno vedere, i locali tengono in mano le redini del match. Tra le fila rossoblù c’è l’esordio dal primo minuto della punta della Sierra Leone, Augustus Kargbo.

Proprio lui è uno dei più dinamici, pur non riuscendo a trovare la conclusione buona. E’ Landi invece a mettersi in evidenza evitando un gol fatto. Su un disimpegno errato di Del Duca, Bugaro si avventa sul pallone sparando però sul portiere, per ben due volte. Un’occasione clamorosa. Prova a rispondere Leone, il suo tiro su assist di Augustus viene deviato in angolo. Poi mette fuori Del Duca con un’incornata.

Ma il San Marino passa alla mezz’ora. Nappello è bravo a rientrare da sinistra sul destro inventandosi un gol a giro molto bello.L’azione era nata da un errore di Ribeiro. L’unico vero tiro in porta dei Lupi al 45’, quando Ribeiro in rasoterra impegna il portiere in angolo. Al 53’ Augustus col portiere in uscita lo evita ma poi si allunga la palla e non riesce a calciare. Rossoblù più decisi, i tre cambi effettuati sembrano dare una mano. Bellissima conclusione di D’Agostino che appena dentro l’area mira col mancino il palo lontano ma il pallone fa quasi la barba al palo.

I Lupi premono, e su una ripartenza trovano il pareggio. Danucci lancia Augustus che in qualche modo serve D’Agostino, palla al limite e bolide sotto la traversa la rete. E al 76’ arriva anche il sorpasso rossoblù: Ribeiro si inventa un cross delizioso per Ingretolli che si ritrova tutto solo e insacca col portiere in uscita. A quattro dalla fine il Campobasso si divora il raddoppio: D’Agostino davanti al portiere gli spara addosso, sulla respinta né Leone né Ingretolli ribadiscono in rete.
Al 90’ grosso rischio parato da Landi. Ma al 95’ ancora D’Agostino si mangia il tris.

Il colpo di scena. A fine gara, mentre i tifosi sono in festa, l’annuncio a sorpresa del direttore Alberico Turi (referente della proprietà guidata da Marco De Lucia) e del direttore sportivo ex Modena Luigi Pavarese (in foto). Una decisione shock e presa - pare - a causa delle eccessive critiche rivolte alla società da una parte della tifoseria. «Non possiamo subire moralmente certe prese di posizione», sottolinea Pavarese alla stampa. «Mi dispiace, auguro al Campobasso le migliori fortune. Avevo accettato questo incarico e un progetto della durata triennale pianificato da una società che ha pagato i debiti. Se non ci fossero stati, avremmo allestito una squadra diversa». Poi la stoccata ad una parte della tifoseria: «Vorrei dire ai ’soloni campobassiani’ che sono abituato a fare calcio, sapevo quali erano i settori in cui intervenire e avevamo avviato delle trattative. Lascio Campobasso ricordando a tutti che il calcio non è di chi lo capisce, ma di chi lo gestisce».

Un’ora dopo il presidente Marco De Lucia e il dirigente Danilo Leone annunciano una conferenza stampa: si svolgerà domani 6 novembre, dalle ore 15, a Campobasso. Al tempo stesso la società accoglie le dimissioni di Turi e Pavarese e li ringrazia «per il lavoro svolto sino ad oggi con professionalità e dedizione». .

(Pubblicato il 05/11/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006