PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Tigre Amico
 
SPORT

Sport
Inter-Milan, il derby molisano è 2-1 per i rossoneri: Musacchio e Cutrone contro Vecino
Per la prima volta la stracittadina milanese avrà protagonisti molisani, almeno d’origine. L’uruguaiano Matias Vecino per i nerazzurri vanta nonni di Torella del Sannio, mentre per il Diavolo ci sono il centravanti Patrick Cutrone, comasco con papà di Campobasso e l’argentino con antenati di Portocannone Mateo Musacchio. Un motivo in più per tifare, in attesa che i due sudamericani facciano visita ai paesi in cui affondano le loro radici.


Carrozzeria Meale
Sarà un derby particolare quello di domani 15 ottobre, con il Molise protagonista grazie a ben tre giocatori. Due dalla parte del Milan, uno per l’Inter ed è così che la stracittadina meneghina avrà un sapore particolare per tanti tifosi molisani. Matias Vecino contro Mateo Musacchio e Patrick Cutrone, il Diavolo parte quindi con un vantaggio tutto “nostrano”.

Patrick Cutrone è quello coi legami più stretto col Molise. Classe 1998, il giovane centravanti comasco ha il papà di Campobasso e proprio nel capoluogo è atteso nel dicembre prossimo per la Giornata dello Sport organizzata da Coni e Regione. Probabile che sia già stato in Molise diverse volte, a differenza dei suoi due conterranei “d’origine”, anche perché il papà, Pasquale Cutrone, giocava a calcio a livello minore.

Di Mateo Musacchio, ventisettenne centrale difensivo di Rosario, in Argentina, si sa davvero poco a Portocannone. Il suo cognome è uno dei più comuni nel centro arbereshe e pare inoltre che quel ceppo dei Musacchio abbia lasciato completamente Portocannone già decenni fa. Non è chiaro se siano stati i nonni o più probabilmente i bisnonni di Mateo nei primi del Novecento a lasciare l’Italia, dove gli antenati erano giunti presumibilmente dall’Albania.

Diverso è il discorso per Matias Vecino, unico nerazzurro di questo trio. Il mediano uruguaiano nativo di Canelones, ventisei anni, ha formalmente ricevuto l’invito del sindaco di Torella del Sannio a visitare il paese dei suo avi.
Per la verità già nel 2015, appena sbarcato in Italia per vestire la maglia dell’Argentina, Vecino aveva inviato un video messaggio al piccolo Comune del medio Molise al confine con la provincia di Isernia. Sembra probabile che il centrocampista uruguagio faccia visita a Torella nei prossimi mesi, così da rinsaldare il rapporto con la terra da dove partirono i suoi antenati. Anche Sky Sport, testata sempre attenta a questi particolari, ha dedicato ai due sudamericani un servizio, tralasciando un po’ il giovane Cutrone. Due milanisti, un interista, una sfida in più in uno dei derby della Madonnina più attesi degli ultimi anni. (sdl)

(Pubblicato il 14/10/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
Planner Sposi
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006