IMBIMBO GOMME - TERMOLI
PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
S1M ONE - Telefonia
 
L'OSPITE

Personaggi della vita pubblica istituzionale e personalità della società civile esprimono la loro opinione su temi di interesse per il nostro territorio.

Opera epocale: sogno o incubo infranto?

di Nicola Felice

E giunto, dopo tanto e da molti atteso, il sospirato interessamento dell’ANAC (Autorità Nazionale Anti Corruzione) sulla famigerata “opera epocale”: riqualificazione urbana(tunnel/passante).
L’Autorità anti corruzione ha ritenuto opportuno aprire il fascicolo, dopo l’istanza di comitati e cittadini, comunicando il tutto alla Procura della Repubblica di Larino, già in possesso dell’atto di significazione inoltrato dagli stessi soggetti. Inoltre chiede all’Amministrazione Comunale di relazionare, nei tempi brevi di norma, sulla procedura e lo stato di fatto in cui versa la progettazione di finanza interessata al caso.
Ho sempre pensato e ritenuto inappropriata e di difficile realizzazione la cosiddetta “opera epocale”, e potrebbe diventare un “patibolo”: per l’Amministrazione Sbrocca, se caparbiamente si ostina a raggiungere quell’obiettivo, “impiccandosi” politicamente, o per i cittadini di Termoli che si troverebbero “impiccati” qualora l’intervento proposto venisse realizzato.
Ci viene in soccorso il detto: non tutti i mali vengono per nuocere.
L’auspicio è che l’Amministrazione Sbrocca colga l’occasione dell’iniziativa dell’Autorità anti corruzione, per sospendere, in autotutela, la procedura in corso, sperando così di ridurre, o magari eliminare, il risarcimento dei danni, subiti e subenti, che l’impresa partner dell’intervento potrà avanzare e pretendere.
Ciò nulla toglie che resta valida l’idea della riqualificazione dell’area del centro cittadino, già interessata. Si può pensare di rivedere l’intervento progettuale, rendendolo più appropriato e rispettoso dell’area interessata, oltre che dell’interesse privato, e soprattutto di quello pubblico.

(Pubblicato il 13/05/2017)

L'OSPITE

Commenti

L'OSPITE

back


 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2012 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006