PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Spazio Relax
 
Gli Argonauti

L’astronomia spiegata ai profani. Le piccole “lezioni” di Matteo, appassionato di stelle, pianeti e costellazioni, e tutte le curiosità sul cielo visto attraverso un telescopio.

Arriva Ison, la cometa più brillante

di Matteo Sphinx

La cometa è stata scoperta il 21 settembre 2012 da due astronomi ussi. Al momento della scoperta si trovava poco prima dell’ orbita di Giove ad una distanza media di 620milioni di km dal sole.


Dai calcoli effettuati per capire il moto e l’orbita si pensa che sia una cometa “non periodica “ e molto probabilmente proveniente dalla nube di Oort(circa 7miliardi di km di distanza dal sole), cioè di lungo periodo. Per questo motivo sarà studiata da molti scienziati, in quanto i corpi provenienti dalla nube di Oort sono costituiti in gran parte dai materiali primordiali che c’erano quando inizio’ a formarsi il sistema solare; all’incirca 4,5miliardi di anni fa!!


L’orbita è molto inclinata rispetto al piano orbitale dei pianeti e per questo motivo sarà visibile solo dall’emisfero boreale, cioè il nostro.

La cometa dovrebbe iniziare a vedersi ad occhio nudo per gli inizi di ottobre 2013 e fino a gennaio 2014. A Natale del 2013 passerà nel punto piu’ vicino alla Terra, circa 60milioni di km che in astronomia è una distanza relativamente piccola. Il perielio, punto piu’ vicino al Sole, si avrà il 28 novembre 2013 ed avrà una distanza minima dal Sole di 0.012UA=1.8milioni di km , che praticamente vuol dire che sfiorerà il Sole.

Al perielio la cometa potrebbe anche disintegrarsi a causa delle forti interazioni di vario tipo causate dal Sole. Se sopravviverà, allora la rivedremo spuntare da dietro al sole e ci terrà compagnia fino a tutto gennaio2014.


Se i calcoli sono giusti avrà una luminosità apparente superiore a quella della Luna, il che vuol dire che rimarrà visibile anche di giorno!! Ovviamente per essere visibile di giorno dovrà prima superare la nostra orbita , e la vedremo andare verso il Sole per poi “nascondersi” dietro al Sole ed infine risbucare dall’altra parte per tornare verso di noi ed in seguito verso “l’infinito”.

Insomma, per farla breve, sarà uno degli spettacoli piu’ belli ed affascinanti, offertici da madre natura, dell’ultimo secolo.

Indirizzo per il video del moto sull’orbita della cometa:

http://www.youtube.com/watch?v=YZsEI4Os3FI

(Pubblicato il 11/09/2013)

Gli Argonauti

Commenti

Gli Argonauti

back


 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2012 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006