PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Tigre Amico
 
Primo piano
Cerca tra gli articoli
Almeno una parola

Gennaio 2017

31/01/17 Cronache
Strade franate, tregua fra Regione e sindaci: annullata riconsegna fasce tricolori
  Non si terrà la clamorosa manifestazione di protesta programmata per il 3 febbraio in Prefettura: i sindaci di nove paesi dell’entroterra che intendevano riconsegnare le rispettive fasce tricolori fanno marcia indietro dopo un incontro in Regione con Frattura, Nagni e un delegato della Provincia. Il governatore promette soluzioni rapide e programmazione a lunga scadenza. «Ora elaboriamo una strategia comune».
 
31/01/17 Cronache
Gam, assemblea ad alta tensione: sindacati dettano condizioni. Si tratta con Amadori
  Lavoratori e rappresentanti sindacali in riunione a Bojano per esaminare il progetto di rilancio del gruppo romagnolo che ora detenine i beni della filiera. Uil e Cgil hanno chiesto tutele per il riassorbimento progressivo delle maestranze, attenzione sui fondi pubblici impiegati e "nervi saldi" per arrivare a un accordo migliorativo. Cauto Amadori che inizierà la ristrutturazione solo quando avrà ottenuto garanzie.
 
31/01/17 Cronache
Il vigile amico degli animali è andato in pensione. Il Comando saluta Luciano Ciaramella
  Ultimo giorno di lavoro per il vice comandante della Polizia municipale che dopo quarant’anni di onorato servizio appende la divisa al chiodo. Luciano Ciaramella è stato il referente per tutti gli ultimi agenti arrivati al Comando di via Toscana, amante degli animali "riusciva sempre a trovare una famiglia per cani e gatti abbandonati".
 
31/01/17 Cronache
Strada disastrata, camion carico di mattoni si ribalta e resta intrappolato nella cunetta
  Ha rischiato grosso il camionista di 40 anni che questa mattina - 31 gennaio - stava trasportando dei mattoni in territorio di Civitacampomarano quando il mezzo si è quasi ribaltato, rimanendo bloccato nella cunetta a causa delle pessime condizioni della strada ancora invasa da terra e fango. E’ stato necessario l’intervento dell’autogru dei Vigili del Fuoco per rimuovere il mezzo. Non sono gravi le condizioni dell’autista.
 
31/01/17 Cronache
Il Comune dichiara guerra ai topi: 4 giorni per sterminarli. "La Sea li rimuoverà"
  Dal mercoledì 1 a sabato 4 febbraio via alla derattizzazione in tutta la città. Le esche avvelenate saranno piazzate nelle caditoie e negli accessi degli impianti fognari quindi saranno accessibili solo ai ratti così da evitare rischi per animali domestici e persone. L’assessorato all’Ambiente ha fatto sapere che toccherà agli operatori della Sea rimuovere i roditori morti dalle strade, a disposizione anche un numero verde per le segnalazioni.
 
31/01/17 Cronache
Affonda una vongolara alla foce del Saccione. Equipaggio salvato, scongiurati sversamenti
  Aperta un’inchiesta della Capitaneria dopo che una imbarcazione di 12 metri della marineria di Lesina ha imbarcato acqua da una falla nello scafo, pare a causa di un ostacolo non segnalato ed è andata ad arenarsi vicino alla spiaggia, a sud di Termoli. Scongiurato il rischio di sversamento. Sul posto la Guardia Costiera con una motovedetta e un mezzo di terra, che ha tratto in salvo le due persone dell’equipaggio. Arrivato il pontone della Marinucci Yachting adatto ai bassi fondali per effettuare il recupero. In perlustrazione anche un elicottero. L’intervento si è concluso per il meglio all’ora di cena.
 
31/01/17 Cronache
Mercoledì niente acqua in 10 Comuni. C’è anche Termoli, "ma noi non avremo disagi"
  Interventi di manutenzione straordinaria domani 1° febbraio a Torrino di Presa-Diga Ponte Liscione. Molise Acque deve effettuare lavori urgenti all’impianto e sospenderà il flusso idrico dalle 8 fino a sera a Termoli, Larino, Ururi, San Martino in Pensilis, Portocannone, Campomarino, Guglionesi, San Giacomo degli Schiavoni, Petacciato e Montenero di Bisaccia. A Termoli tuttavia non ci dovrebbero essere problemi: il serbatoio da 14mila metri cubi consente una autonomia di un giorno e mezzo. Diverso il discorso negli altri centri, che soffriranno di carenza idrica per oltre 12 ore. Le scuole resteranno aperte.
 
31/01/17 Primo Premio
Gli alunni diventano maestri per combattere i bulli in strada e sul web. "Insegneranno il rispetto"
  La scuola di Sant’Elia a Pianisi ha vinto il concorso del Ministero dell’Istruzione su bullismo e cyberbullismo. Gli alunni delle scuole medie dei tre plessi di Sant’Elia, Pietracatella e Tufara hanno infatti ottenuto il quinto posto a livello nazionale e diventeranno promotori di un progetto che vedrà coinvolte tutte le scuole del Molise. «Gli studenti, con gli insegnanti e i genitori - racconta la preside Patrizia Ancora - seguiranno un corso di formazione con gli esperti dell’Unimol e impareranno come dovranno insegnare agli altri a difendersi e a combattere il bullismo nelle scuole e in ogni altro luogo. Durerà 9 mesi, ma vogliamo lavorare per renderlo un progetto presente ogni anno negli istituti».
 
31/01/17 Cronache
Rapina con fucile e coltello in sala scommesse: arrestati 2 termolesi. Le armi a Pozzo Dolce
  Angelo Di Santo e Luca Cinà, rispettivamente 26 e 24 anni, arrestati oggi martedì 31 gennaio dai carabinieri di Termoli dopo un intenso e proficuo lavoro di indagine sulla rapina messa a segno il 18 gennaio scorso nella sala scommesse Planet Win di via IV Novembre. Oggi pomeriggio interrogatorio dal gip, ma i due non hanno risposto alle domande. I militari dell’Aliquota Radiomobile hanno trovato le armi usate per il colpo, un fucile a canne mozze detenuto illegalmente e un coltello, nonché gli abiti usati per il travestimento, a Pozzo Dolce. Gli esami successivi hanno confermato la responsabilità dei due giovani, uno dei quali, Angelo Di Santo, sottoposto al vincolo della vigilanza per l’aggressione al distributore Fiardi di un giovane di Petacciato.
 
31/01/17 Guarda il video
Statale 16, il cantiere della rotonda cambia il traffico. Lavori da finire prima dell’estate
  Una rotonda più piccola e una più grande per cambiare il volto della Statale 16 al bivio di Campomarino e della zona industriale. Il cantiere del primo intervento appaltato dall’Anas è ben visibile da tutti coloro che utilizzano l’arteria. L’attuale tratto dell’Adriatica verrà sostituito dall’opera in fase di realizzazione alzando i terreni circostanti. Salvo maltempo e imprevisti tecnici prima dell’estate tutto dovrebbe essere pronto con benefici per il traffico ordinario e le migliaia di turisti e villeggianti che affollano la costa durante l’estate. In attesa di altre due opere strategiche: la rotatoria all’ingresso del lido e il cavalcavia ferroviario.
 
31/01/17 Cronache
Iva, rifiuti e anche l’ombra sul marciapiede: ecco le tasse più odiate dai negozianti
  Piccola indagine tra i commercianti di Campobasso alla scoperta delle imposte più invise. Dall’abbigliamento all’alimentari, ogni settore è colpito dalle tasse e tutte loro sono ugualmente detestate. Tra queste ce ne sono alcune particolarmente antipatiche. "Quella sui rifiuti urbani non la tollero proprio - spiega Marco della Bottega delle carni - visto che già pago lo smaltimento speciale per gli scarti della mia macelleria". Non desta particolare simpatia neppure quella sulle insegne: "Si paga se la mettiamo a bandiera, non si paga fino a 5 metri se è dritta", ma la più curiosa è il canone per l’occupazione di suolo pubblico. "Se l’ombra della mia tenda ricade sul marciapiede me la fanno pagare" dice Alessandra di Gilpi.
 
31/01/17 Provinciali tra frane e polemiche
Strade pericolose, 8 milioni da Regione. Lavori già assegnati: “Il ritardo non dipende da noi”
  Sono 8 gli interventi finanziati, con gare d’appalto concluse da mesi. L’assessore Nagni mostra i numeri dei fondi erogati ai centri molisani a rischio isolamento, e replica alle accuse dei sindaci: “Dire che non abbiamo fatto nulla è ingiusto e scorretto. Capisco i problemi dei cittadini, ma da parte della nostra Istituzione c’è stata massima attenzione. Se poi i lavori non partiti, non dipende da noi: i soggetti attuatori sono Comuni e Provincia”. Il sindaco di Civitacampomarano Paolo Manuele, che non ha firmato il documento di protesta con gli altri 9 colleghi e i parroci, spiega la sua posizione: “Non ho condiviso i metodo, e poi questo disastro esiste dai tempi in cui facevo il liceo. Ora bisogna affrettare i lavori”. Intanto la Provincia ha completato il dossier del fabbisogno dei 1500 chilometri di strade di competenza dell’ente. “Servirebbero 227 milioni di euro – dice il neo delegato Peppe D’Elia – ma è essenziale fare una scelta sulle priorità in accordo con i sindaci”.
 
30/01/17 Cronache
Prostituzione nei night, altre quattro assoluzioni: "Non c’era sesso a pagamento"
  I giudici del Tribunale di Larino hanno assolto quattro degli imputati per associazione a delinquere e sfruttamento della prostituzione finiti in carcere nei giorni precedenti al Natale 2010 nell’operazione denominata "Costa brava" a Termoli. Erano i titolare e dipendenti dello Sweet Dreams, per i quali il collegio giudicante ha riconosciuto che per l’associazione a delinquere il fatto non sussiste e per le accuse di prostituzione il fatto non costituisce reato. Non ci sono prove infatti di prestazioni sessuali dietro compenso. In precedenza altri indagati avevano avuto il proscioglimento.
 
30/01/17 Cronache
Torretta, pronta la trivella per gli ultimi carotaggi. Ma c’è l’incognita della perdita d’acqua
  Via Aubry sarà chiusa martedì 31 gennaio al traffico, per permettere agli operai della Crea di riparare la perdita all’incrocio con via Roma e l’ultimo tratto di Corso Fratelli Brigida. Intanto la trivella della ditta Geocontrol è tornata in città ed è stata posizionata nel primo pomeriggio di oggi, lunedì 30 gennaio, ai piedi della Torretta Belvedere, all’ingresso del borgo. Da domani mattina i geologi riprenderanno i carotaggi, gli ultimi in programma dei dodici messi in cantiere, che si dovrebbero concludere entro due giorni. Ma non si escludono cambi di programma dovuti alla perdita di acqua.
 
30/01/17 Cronache
Lei lo lascia, lui la minaccia di morte. I carabinieri gli trovano in casa un revolver illegale
  Denunciato un 49enne per detenzione abusiva di arma da fuoco. Domenica mattina, dopo la denuncia della ex convivente spaventata dalle minacce dell’uomo che non si rassegnava alla separazione, i militari del maresciallo Alfonso Grande sono intervenuti con una perquisizione nell’abitazione dell’uomo. Hanno scoperto un revolver non dichiarato e 5 cartucce. Il materiale è stato sequestrato.
 
30/01/17 Cronache
Nuovo asfalto in autostrada: casello di Termoli chiuso 4 notti per risolvere l’emergenza buche
  Dopo il maltempo, la neve e le piogge alluvionali, la pavimentazione in entrata e uscita dal casello autostradale versa in condizioni pessime. I lavori di sistemazione, necessari, saranno effettuati per 4 notti consecutive, dal 31 gennaio al 4 febbraio. Dalle 22 alle 6 del mattino non si potrà nè entrare nè uscire dal casello, e si dovranno usare ingressi alternativi sia in direzione nord che sud.
 
30/01/17 Operazione I Bravi
A Bojano la stamperia di patenti false che andavano in tutta Italia: arrestasti due molisani
  Ezio Crolla, titolare di una catena di scuole guida in Molise, e Marco Santarelli, entrambi di Bojano, sono accusati di aver falsificato titoli per l’espatrio, carte d’identità e soprattutto patenti mettendo su una vera e propria stamperia clandestina nel comune matesino. Avvalendosi di sofisticate apparecchiature elettroniche aiutavano anche i candidati a superare i quiz per conseguire le patenti suggerendo loro le risposte esatte o mandando gente a sostenere le prove al posto loro. Il laboratorio fruttava parecchio denaro ai due falsari abilissimi, secondo la Polizia, a realizzare documenti riconosciuti dall’Unione Europea e potenzialmente utilizzabili anche per favorire l’immigrazione clandestina. L’operazione della Stradale di Lecco ha coinvolto anche le Questure di Isernia e Campobasso che hanno operato le perquisizioni.
 
30/01/17 Cronache
Giovane di 31 anni ferito da un’arma da taglio. Polizia cerca riscontri su una rissa
  La Polizia indaga sul caso di un giovane di 31 anni di Termoli che nel pomeriggio di domenica è arrivato al Pronto Soccorso e, in seguito agli accertamenti medici, è risultato ferito da un’arma da taglio. Una vicenda ancora poco chiara sulla quale gli agenti stanno cercando di fare chiarezza verificando anche eventuali collegamenti con una segnalazione di rissa arrivata sabato notte al 112 nella zona della piazzetta. Il 31enne si trova ricoverato in ospedale e si cercano elementi per accertare eventuali responsabilità di terze persone.
 
30/01/17 17 anni di trasformazioni economiche
La svolta epocale del Corso: sconfitte botteghe e boutique, grandi marche al potere
  Niente più barbieri o cartolibrerie, dominano i franchising di abbigliamento e oggettistica. Come è cambiata la via dello struscio nel nuovo Millennio: tra decisioni epocali come la chiusura alle auto e l’apertura della zona pedonale e l’arrivo dell’euro che ha cambiato profondamente l’economia. Le grandi catene internazionali impiantate in centro hanno preso il posto delle botteghe artigiane, con poche storiche realtà che resistono, mentre via Corsica si candida a secondo grande polo del commercio cittadino, vista la chiusura di diverse attività e le saracinesche abbassate in tanti negozi anche a causa del caro affitti.
 
30/01/17 Controcorrente
Caos scuole, genitori in fuga dalla città al paese: "Ho portato le mie figlie a Ferrazzano"
  Giuseppe, papà campobassano di due bambine che frequentavano la scuola di via Leopardi, racconta perché, ad anno scolastico iniziato, ha preferito trasferire le figlie nel polo di Ferrazzano. "I doppi turni non c’entrano, l’ho fatto per non dover subire il caos che ancora regna sull’argomento e per la loro sicurezza. Dopo la tragedia di San Giuliano di Puglia non possiamo più starcene con le mani in mano". Entro il 6 febbraio, intanto, bisogna segnare i bimbi al nuovo anno scolastico: alla "Don Milani" il calo è consistente e si rischia di non formare più la prima elementare.
 
29/01/17 Cronache
Campo sportivo, 420mila euro per l’erba artificiale. "Pronto per la prossima stagione"
  Chiuso da circa sei mesi per l’inagibilità del campo da gioco, lo stadio "Vincenzo De Santis" di Montenero di Bisaccia si prepara a un’opera di ristrutturazione. Il Comune ha ottenuto un mutuo da 420mila euro dal Credito sportivo, ma intende candidarsi a uno dei progetti della Regione Molise compresi nel Patto per il Sud. «Vogliamo rifare anche spogliatoi e torri luci. Per la stagione 2017/2018 sarà agibile» assicura il sindaco Nicola Travaglini.
 
29/01/17 Cronache
Spunta dall’erba e viene investito da 3 auto: capriolo ucciso sulla Bifernina. Due feriti
  L’incidente è avvenuto questa notte nei pressi del bivio di Larino. L’animale ha attraversato la strada improvvisamente ed è stato centrato da alcune auto in transito. Le ferite riportate dall’animale gli sono state fatali, mentre le due persone all’interno della vettura che l’ha centrato hanno riportato ferite lievi. Un capriolo in quella zona è un fatto insolito, ma non nuovissimo in Basso Molise, a dimostrazione di come la fauna che prima si trovava solo in montagna si stia spostando a valle.
 
29/01/17 La curiosità
Emmanuel Minardi, il web master campobassano con la passione per le icone sacre
  Per anni ha curato il sito del Campobasso Calcio, ma uno dei suoi amori è sempre stata «la tecnica pittorica bizantina originale, attraverso l’utilizzo esclusivo di prodotti naturali, come il tuorlo e l’albume dell’uovo, il vino bianco, gocce di olio di lavanda, olio di noci, la grappa e la pietra d’agata». Un movimento di nicchia che però genera un turismo di settore non indifferente: «Arrivano persone da tutta Italia e anche dall’estero che apprezzano moltissimo le nostre bellezze e le bontà enogastronomiche». A breve, nella chiesa di San Bartolomeo, sarà installato il crocifisso realizzato dal maestro Giovanni Raffa: il capoluogo è una della città di riferimento a livello di iconografia.
 
29/01/17 Personaggi/12
Signor Trombetta e speaker Micky: "Una volta mi hanno dato un assegno intestato a Guidetti"
  Michele Trombetta, 63 anni da compiere fra pochi giorni, è divenuto noto a Termoli e dintorni col nome d’arte Micky Guidetti. «Lo scelsi quando lavoravo come speaker alla radio, mia grande passione. E’ un omaggio a un calciatore» rivela in quest’intervista nella quale scava fra i ricordi dell’adolescenza vissuta a Milano. «Sono tornato a Termoli perché ce l’ho nel cuore». Dopo una vita trascorsa in Fiat ora si gode la pensione senza tralasciare il giornalismo, essendo ormai un veterano. «Il passaggio dal cartaceo al digitale è stato davvero duro».
 
28/01/17 Cronache
L’omaggio del Molise a Franco Baresi: applausi e retroscena di un super pomeriggio
  Il grande campione del Milan e della nazionale italiana accolto dai molisani con calore e affetto. Ecco i momenti salienti e i retroscena della sua giornata sportiva tra Monteverde di Bojano, dove ha salutato dirigenti, tecnici e ragazzi del Circolo La Nebbia, scuola calcio affiliata al Milan, e il teatro Savoia che lo ha visto grande protagonista della Giornata dello Sport della Regione Molise. Trentadue anni dopo averlo affrontato in Campobasso-Milan in serie B, l’assessore Parpiglia gli ha consegnato l’Ercole Sannita, simbolo dello Sport molisano.
 
28/01/17 Cronache
Crepe sul muraglione del porto e scale transennate, pronto il progetto. Servono 1,5 mln
  Approvato in Giunta un progetto per il consolidamento del muro di via Marinai d’Italia dove da anni ci sono crepe evidenti e transenne sulla scalinata che da via Delcroix conduce al porto a causa di fenomeni di dissesto idrogeologico. Ma per realizzare dei micropali e ricostruire gli archi occorre un finanziamento che supera il milione e mezzo di euro.
 
28/01/17 Cronache
Ruspe in arrivo: in paese si abbatte la scuola. Per 80 alunni presto aule a prova di sisma
  Nei prossimi giorni al via i lavori di demolizione della scuola Benedetto Croce di San Giacomo degli Schiavoni. L’edificio sarà abbattuto e ricostruito: quasi sei anni fa fu dichiarato inagibile e ottanta alunni vennero trasferiti nel centro sociale. Ora sta per aprire il cantiere: «Una risposta per i nostri ragazzi, i docenti e il personale - ha spiegato il sindaco, Costanzo Della Porta - siamo riusciti ad ottenere un ulteriore finanziamento da 140mila euro necessario per consegnare presto alla nostra comunità una scuola all’avanguardia».
 
28/01/17 Politica
Bilancio Regione, l’ok all’alba "ma è una coperta corta". Commissariati Consorzi bonifica
  E’ terminata alle 3 del mattino la discussione su documenti, provvedimenti e leggi collegate alla Manovra Finanziaria 2017: anche quest’anno le risorse per gli investimenti sono poche, non c’è diminuzione di tasse e la parola d’ordine è razionalizzazione delle spese, insomma tagli ai servizi. La maggioranza, pur ammettendo che "la coperta è sempre più corta" non ha fatto mancare il suo appoggio all’azione di governo del presidente Paolo Frattura. Dal centrosinistra si sono sfilati Scarabeo e Petraroia, contrari su tutta la linea il Movimento 5 Stelle e il centrodestra. Nella notte il governatore ha presentato un maxi emendamento per riassestare alcune poste in Bilancio ma sopratutto per "chiudere" gli indebitati consorzi di bonifica di Termoli, Larino e Venafro in attesa della tanto agognata legge di riordino.
 
28/01/17 Cronache
‘Caro estinto’, morire a Campobasso costa 7mila euro. E c’è chi deve indebitarsi
  Tra funerali e sepoltura diverse famiglie vanno in difficoltà per le spese sempre più alte. E nel capoluogo è scoppiato il ‘caso loculi’: 2876 euro a Campobasso, meno della metà nel cimitero della frazione di Santo Stefano, nonostante la ditta concessionaria del servizio sia la stessa. L’assessore al ramo, Maria Rubino: "Si tratta sicuramente una questione tecnica. Verrà data presto una risposta precisa"
 
28/01/17 Accolta la petizione delle mamme
Vaccino contro la meningite B, presto sarà gratis per tutti. In città disponibile primo lotto
  Sono disponibili da qualche settimana, nell’ufficio Asrem di via del Molinello, i vaccini contro la meningite di tipo B. Si tratta del ceppo di menigococco al quale possono essere esposti di più i bambini piccoli. Una risposta alle mamme termolesi che nei mesi scorsi avevano raccolto oltre duemila firme per chiedere la disponibilità di questo prodotto a Termoli. Dopo gli incontri con la dottoressa, Carmen Montanaro, l’Asrem è riuscita a reperire un primo lotto del vaccino. Per i piccoli affetti da patologie certificate dal pediatra è gratuito, per tutti gli altri (non c’è un limite di età) è previsto un costo di circa 84 euro a dose in base al programma per fascia d’età. Tutto in attesa dei nuovi Lea che a breve prevedono il vaccino contro la meningite gratis e senza alcun ticket.
 
27/01/17 Politica
Polo Civico, Scasserra lascia il Consiglio comunale. Al suo posto entra Carla Fasolino
  L’ex aspirante sindaco di Campobasso ha annunciato le sue dimissioni da consigliere: "Impegni di lavoro mi tengono lontano dall’aula e poi mi ero candidato per svolgere ben altro ruolo". Prima dei non eletti è l’impreditrice Carla Fasolino, sua dovrebbe essere la poltrona tra i banchi della minoranza.
 
27/01/17 La proposta del Comune
Tagli al trasporto urbano scaricati sui pendolari: meno corse per Terminal e Ospedale
  Gli autobus che dal Terminal portano a contrada Tappino subiranno un dimezzamento tra il 50 e il 60 per cento: la proposta arriva dall’assessorato alla Mobilità che in questo modo vuole ridurre al minimo i disagi per i campobassani e scaricare le conseguenze del taglio ai fondi regionali su chi arriva dai paesi. "Inevitabile visto che la Regione non ci riconosce il ruolo di capoluogo". La bozza con i nuovi orari dei pullman sarà presentata dalla Seac al Municipio che entro agosto vuole chiudere il bando per l’assegnazione del servizio.
 
27/01/17 Società & Costume
Guglionesani nell’aldilà: 3 giorni di spettacolo in dialetto, tutto esaurito per la commedia-evento
  Va in scena questa sera 27 gennaio, con repliche domani e domenica, "Ciccantonio da Lupara", l’ultima fatica della compagnia i Di(a)lettanti, ormai gettonatissima in paese, con all’attivo già tre spettacoli di successo. Anche in questo caso la storia proposta al Fulvio è tratta da un racconto di Domenico Aceto, rivisto per l’occasione, con numerosi personaggi che si ritrovano, dopo la morte, tra il paradiso di San Pietro e l’inferno di Belzebù. Il successo è garantito dalla straordinaria partecipazione del pubblico: esauriti i posti per tutte e tre le serate, tanto che alle 220 poltrone della sala sono state aggiunte sedie di fortuna per dare l’opportunità agli spettatori di assistere all’evento.
 
27/01/17 Guarda il video
Tiberio, dopo 10 giorni riapre la scuola. Open day con Nicola, preso in Fiat appena diplomato
  Dopo dieci giorni di turni pomeridiani, domani – 28 gennaio – riapre l’istituto superiore Tiberio di Termoli. Trecento studenti, tra Nautico e Geometra, tornano in classe insieme ai docenti e al personale. Le verifiche dei tecnici della Provincia di Campobasso non hanno rilevato problemi strutturali a seguito degli allagamenti provocati dall’apertura – da parte di ignoti – degli idranti all’ultimo piano. Le prove di carico sono state pagate dalla scuola guidata dalla preside, Ida Iuliani. Si riparte regolarmente e, nel pomeriggio del 28 gennaio, ci sarà il secondo Open Day per presentare la scuola e le attività. Oltre alla Capitaneria di Porto e agli ex studenti sarà un’occasione per ascoltare l’esperienza di Nicola Cannarsa che a pochi mesi dal diploma è entrato alla Fiat di Termoli sfruttando quanto appreso tra i banchi e nei laboratori. Una opportunità che è stata colta da Nicola e da altri compagni, quella di un posto di lavoro.
 
27/01/17 Guarda la gallery
I cumuli di ghiaccio invadono ancora la città: parcheggi scarsi e circolazione a rilento
  Le ‘colline’ nevose sono diventate ormai nere per il fumo che fuoriesce dai tubi di scappamento delle auto. In molti casi vi si deposita su la sporcizia: dagli escrementi dei piccioni ai piccoli rifiuti buttati da qualche cittadino poco rispettoso. Un’eredità lasciata dalla neve caduta tra il 5 e l’11 gennaio e mai rimossa dalla maggior parte delle vie di Campobasso. La situazione è migliorata grazie alla pioggia e al sole di questi giorni, sebbene sia ancora difficile trovare un posto e anche la circolazione ne risente.
 
27/01/17 Politica
Firme e richieste di incontri per fermare il progetto: No Tunnel, battaglia a oltranza
  Il nuovo comitato referendario "No Tunnel" accusa l’Amministrazione comunale di «usare un escamotage infilando la variante al Piano regolatore generale nella conferenza di servizi per l’approvazione del tunnel». Chiesti incontri ufficiali a Sindaco e responsabile unico del procedimento del progetto di riqualificazione. Intanto prosegue la raccolta firme, finora 300 cittadini hanno aderito.
 
27/01/17 Cronache
Strade disastrate, la Provincia ammette: “Non abbiamo soldi, molte resteranno chiuse”
  Il presidente della Provincia di Campobasso Antonio Battista alza le mani davanti al grido di allarme dei sindaci che minacciano di dimettersi se non verrà garantita dalle istituzioni una viabilità sicura. "La situazione è più che drammatica, lo riconosco. Ma non ci sono risorse nemmeno lontanamente sufficienti, e dobbiamo fare una scelta: concentraci su alcune strade e ignorare altre, a costo di tenerle chiuse o dismetterle". Secondo i calcoli fatti dalla struttura, per risistemare i 1500 chilometri di Provinciali, servirebbero 350 milioni di euro. "Ma noi non abbiamo più fondi. Ora dipende da Regione e Governo".
 
27/01/17 Cronache
Aperto il cantiere sul Terzo Corso. Entro maggio lampioni, marciapiedi e telecamere
  Gli operai della ditta della famiglia Di Dario hanno cominciato i lavori di riqualificazione di Corso Fratelli Brigida. Il restyling di Corso Vittorio Emanuele III sarà realizzato dalla società "Acqua di Mare" come accordo per il completamento dell’edificio in fase di costruzione sul lungomare nord. L’area dalla scalinata del Folklore e per i 70 metri successivi è stata transennata e il marciapiede smantellato per preparare il terreno alla nuova pavimentazione. Poi si procederà anche alla sistemazione dei nuovi lampioni, dell’impianto di videosorveglianza e dei cordoli.
 
26/01/17 Politica
Bilancio contestato: fuori da maggioranza Scarabeo. Voto atteso tra malumori bipartisan
  La discussione sulla Manovra di Bilancio è iniziata nel pomeriggio e proseguirà per tutta la giornata di venerdì 27 gennaio. Oltre alle opposizioni, i sindacati e l’Ordine dei giornalisti una pioggia di critiche è arrivata anche dai banchi del centrosinistra. L’ex assessore Massimiliano Scarabeo (Pd) ha preannunciato il suo voto contrario, in bilico anche l’appoggio di Michele Petraroia e di Francesco Totaro, tutti esponenti dello stesso partito del presidente Paolo Frattura. I numeri per andare avanti, però, ci sono e non si esclude un maxi emendamento finale.
 
26/01/17 Cronache
Bussa ai parrocchiani e chiede soldi in nome di don Ulisse. Sospetto "sciacallo" al Carmelo
  Un giovane di nazionalità italiana sospettato di speculare sulla figura dell’ex parroco, morto il 31 dicembre scorso a 44 anni e amatissimo in città. Oggi, giovedì 26 gennaio, l’uomo ha suonato a diverse abitazioni della zona Carmelo, chiedendo denaro ai residenti in nome e per conto della famiglia di don Ulisse Marinucci. «Una parrocchiana ci ha chiamati per dirci che aveva fatto un’offerta - racconta la catechista - ma non è assolutamente vero, nessuno chiede denaro così, tantomeno per don Ulisse. Per questo tutti devono stare attenti e non aprire a nessuno».
 
26/01/17 Cultura & Spettacolo
Evangelisti, restaurato l’affresco di Amedeo Trivisonno. "Ma che fatica raccogliere i fondi"
  Dopo sei mesi di lavori il dipinto del pittore campobassano, custodito nella chiesta di Santa Maria della Croce, torna fruibile al pubblico. Il restyling è costato 16 mila euro ed è stato finanziato dal Comitato Trivisonno che per quasi due anni ha organizzato iniziative per racimolare la somma necessaria a pagare il restauro. "E’ stato faticoso ma ce l’abbiamo fatta - racconta il portavoce Antonio Vinciguerra - ringrazio i sostenitori e la famiglia Trivisonno che ha messo all’asta alcuni dipinti della loro collezione privata per ottenere il finanziamento".
 
26/01/17 Il teatro della Memoria
Chi comanda, chi muore e chi guarda. Umani ad Auschwitz, "dove si entra e non si esce più"
  Venticinque studenti e cinque rifugiati dello Sprar di Termoli hanno portato in scena lo spettacolo teatrale in occasione della Giornata della Memoria. Vittime, carnefici e «i neutri», come li hanno definiti loro. Coloro che abitavano intorno al campo di concentramento di Auschwitz, che lavoravano all’interno e non hanno mai messo la parola fine alle crudeltà. Un gioco di ruoli perfettamente interpretato dai giovani attori, che ha fatto riflettere anche i loro coetanei seduti in poltrona.
 
26/01/17 botta e risposta
Scuola via Leopardi e nuove iscrizioni, preside annuncia fine doppi turni. Sindaco smentisce
  La dirigente scolastica della "Don Milani" ha detto che a breve "saranno riattivate lezioni antimeridiane per tutte le classi finora interessate dai turni pomeridiani". Il primo cittadino, però, ha smentito: "Ci stiamo ancora lavorando non c’è soluzione definitiva". Dietro l’annuncio il desiderio di rassicurare i genitori che in questi giorni stanno iscrivendo i proprio figli a scuola per il prossimo anno scolastico. Mentre regna il caos, si teme un calo consistente di iscritti.
 
26/01/17 Cronache
Torretta, dopo 3 mesi di stop parte la manutenzione. Poi via agli ultimi carotaggi per il tunnel
  Dopo il fermo concordato da Comune e ditta De Francesco per avere il via libera dalla Soprintendenza, sono iniziati stamane i lavori di monitoraggio ed eventuale sostituzione di pietre alla Torretta Belvedere, lievemente danneggiata da una caduta di calcinacci il 22 ottobre scorso. In seguito verranno effettuati gli ultimi carotaggi per verificare lo stato del sottosuolo prima di procedere ai lavori del tunnel, cui però mancano le ultime autorizzazioni procedurali.
 
26/01/17 Cronache
Scuole, inversione di rotta sull’asse Regione-Comune: 15,6 milioni di euro per rifarle
  Impegnate risorse per 15 milioni e 600mila euro destinate alla ricostruzione degli istituti scolastici. Il presidente Frattura spiega che "11 milioni saranno messi a disposizione dalla Regione, 4 e 600mila dal Comune. Ne investiamo 6 sul polo scolastico di Vazzieri, 3,3 per quanto riguarda via Crispi-Colozza, 4 milioni e 250mila per il Cep, 1,5 per l’intervento di adeguamento per l’istituto di via Roma. E 500mila euro per la viabilità di via delle Frasche così da garantire l’accesso al Geometra". Si tratta di soldi riprogrammati che fanno riferimento al Fsc 2000-2006. Il sindaco Battista: "In vendita le proprietà di via Kennedy e via D’Amato. E inoltre ci sono ancora 1 milione e 400mila euro per la scuola di Mascione e i 3 per via Crispi previsti nel bando Inail, per un totale di circa 20 milioni".
 
26/01/17 VIGILI DEL FUOCO
Sicurezza nelle case, nei negozi e nelle aziende: attivato uno sportello per tutti i cittadini
  Partirà il prossimo 1° febbraio la sperimentazione di quattro mesi nella caserma degli uomini del 115 nella zona industriale di Termoli. I cittadini, le aziende e i Comuni potranno rivolgersi dalle 10 alle 12 ogni mercoledì al funzionario tecnico e al personale per avere informazioni in materia di sicurezza, anche in casa. Il progetto, arrivato a Termoli dopo l’avvio a Campobasso, è stato presentato ufficialmente stamattina, giovedì 26 febbraio.
 
26/01/17 Nella terra della siccità invernale
6 rotture in 10 giorni, paese a secco. Che succede ai tubi? "C’entra anche il terremoto”
  Palata sta vivendo da diverse settimane una situazione paradossale: dal cielo acqua e neve, nel serbatoio nemmeno una goccia d’acqua. Colpa dei guasti sulla condotta idrica del Molisano Sinistro: negli ultimi dieci giorni ce ne sono stati sei, che hanno obbligato lo stop del flusso in 5 paesi. A Palata il disagio si fronteggia grazie alle tante fonti di acqua sorgiva che circondano il centro abitato (“Facciamo come gli antichi, andiamo là a rifornirci”) e a un sistema innovativo di telecontrollo a distanza dell’acquedotto, che permette di informare la popolazione con estrema puntualità e anche di capire dove sono le perdite. “C’è una dispersione di acqua sulla rete idrica altissima – spiega Maurizio Marchetti, vigile urbano e custode di fatto dell’acquedotto – mentre sulle linee di Molise Acque la situazione è diventata drammatica dopo il terremoto di San Giuliano di Puglia”.
 
26/01/17 Cronache
Supermercato Pianeta, 33 verso il licenziamento. "Pochi guadagni, dobbiamo tagliare"
  Avviata la procedura per il licenziamento di 33 dipendenti del punto vendita Conad che si trova all’interno del centro commerciale di contrada Colle della Api. C’è grande preoccupazione tra i lavoratori dopo l’invio di questa lettera "top secret" ai sindacati che il 1 febbraio incontreranno la direzione generale per discutere della vertenza. I bilanci societari dicono che tra il 2012 e il 2016 il calo nelle vendite è stato del 25 per cento rendendo inevitabile la riduzione collettiva. La salvezza potrebbe arrivare da una cassa integrazione di solidarietà per altri 15 mesi "ma c’è poco da stare tranquilli, a oggi le chiacchiere stanno a zero" dice il sindacalista della Uil, Guarracino.
 
25/01/17 Cronache
Giornata dello Sport, Baresi infiamma la platea ricordando la partita Milan-Campobasso
  L’ex bandiera dei rossoneri al teatro Savoia per la Giornata dello Sport organizzata dalla Regione Molise. Nei ricordi del capitano la sfida contro il Campobasso nel 1982 in cui giocava anche l’attuale consigliere regionale allo Sport, Carmelo Parpiglia regista dell’evento. Durante la cerimonia premiato lo sportivo dell’anno: è il pallavolista Marco Santucci.
 
25/01/17 Dopo neve e alluvioni - L'emergenza
Qui strade da catastrofe, ma la politica non muove un dito: 9 sindaci pronti a dimettersi
  Primi cittadini e parroci di nove Comuni con le strade ridotte a mulattiere e ormai impraticabili minacciano proteste eclatanti contro l’indifferenza di Regione e Provincia. Cominceranno con la riconsegna al Prefetto delle fasce tricolori. La loro zona - Acquaviva, San Felice, Montefalcone, Montemitro, Castelmauro, Palata, Tavenna, Mafalda, Montecilfone - è di fatto dimenticata, oggetto di promesse di interventi “a lungo termine”, ma quello che occorre è agire subito, e «quelle chiuse devono essere riaperte per garantire la viabilità. Siamo pronti a tutto, così non è possibile andare avanti».
 
25/01/17 Cronache
Costone crollato, proprietari hanno 5 giorni per sistemarlo. Nuovo alloggio per gli sfollati
  Il terreno scivolato giù a Rio vivo è privato e tocca ai titolari dell’appezzamento intervenire con la messa in sicurezza urgente. L’ordinanza del sindaco scade il 30 gennaio prossimo. In caso di mancato intervento, le due anziane proprietarie residenti a Roma andranno incontro a una denuncia, mentre il Comune farà i lavori rifacendosi economicamente su di loro. Intanto le tre famiglie sgomberate venerdì hanno trovato posto all’hotel Europa ma chiedono di rientrare nelle rispettive case quanto prima.
 
25/01/17 Cronache
Ricostruzione post-sisma, ditte in ginocchio: pagamenti fermi da un anno e case da finire
  Ricostruzione post-terremoto. I pagamenti alle imprese sono fermi da quasi dodici mesi con il rischio di chiusura delle imprese e del licenziamento degli operai. A denunciare lo stallo è l’Ance, l’associazione dei costruttori edili che pur apprezzando le misure varate per facilitare le operazioni con la Fin Molise ribadisce che ciò non basta per superare la situazione di gravissima difficoltà delle imprese che hanno bisogno di liquidità. «Il ritardo – osserva il presidente Ance Umberto Uliano - sta toccando punte di quasi un anno: i pagamenti, infatti, con la nuova tranche di finanziamenti messi a disposizione dalla Regione, arriveranno a marzo 2016. Questa situazione è, di fatto, intollerabile. Le imprese non possono anticipare soldi di tasca propria perché non hanno più le risorse per farlo». Un appello deciso alle istituzioni per velocizzare i pagamenti: la priorità è far ripartire il lavoro.
 
25/01/17 Guarda il video
Liscione, piena sotto controllo. Scarichi da Occhito: Biferno e Fortore sorvegliati speciali
  Continua il monitoraggio della diga del Liscione dopo che la Prefettura ha diramato lo stato di preallarme previsto dal piano provinciale di Protezione Civile. Una misura precauzionale che ha portato i Comuni, le forze dell’ordine e gli operatori ad aumentare i controlli lungo le strade, in particolare nelle zone a ridosso del Biferno dove possono verificarsi degli allagamenti. La situazione è ritenuta sotto controllo da Molise Acque che sta scaricando oltre cento metri cubi al secondo dall’invaso artificiale per contenere la piena e fare abbassare la quota. Aperte le paratoie al lago di Occhito: gli scarichi confluiscono nella valle del Fortore che sfocia sulla costa dove passano le principali vie di comunicazione. La Prefettura di Foggia ha raccomandato prudenza lungo le strade a ridosso dei corsi d’acqua che attraversano tutto il confine con il Molise. Non sono segnalate situazioni di emergenza.
 
25/01/17 Cronache
Addio a don Raffaele, l’ex postino diventato esorcista a cui padre Pio regalò il suo orologio
  Il vescovo di Campobasso ha annunciato la morte dello storico parroco della Cattedrale. Don Raffaele Bove, diventato sacerdote in età adulta (a 35 anni), avrebbe compiuto 100 anni il prossimo ottobre. Nato a Campobasso era l’unico prete-esorcista autorizzato. Padre Giancarlo di lui ha detto: "Ha sempre aiutato tante anime nella ricerca della santità, soprattutto tramite la confessione. Lunghe file, ogni mattina, nella sua sede". Per parlare con lui arrivavano anche da fuori regione. Persona riservatissima, è stato anche canonico penitenziario, poteva cioè assolvere dalla scomunica di aborto sostituendosi a Bregantini che celebrerà i suoi funerali giovedì 26 gennaio alle 15 e 30 in Cattedrale.
 
25/01/17 Cronache
Raffica di multe in ospedale, utenti in rivolta: "Inevitabile coi parcheggi ancora pieni di neve"
  Brutta sorpresa a contrada Tappino dove in mattinata sono arrivati i vigili urbani a multare decine di automobilisti in divieto. La strada è sempre piena di veicoli e gli autobus che dal Cardarelli scendono in centro o verso il terminal accumulano svariati minuti di ritardo a causa dei rallentamenti causati dal restringimento della carreggiata. Gli utenti che si sono ritrovati il verbale sul parabrezza sono arrabbiati: "Non c’è un posto perché i parcheggi sono ancora pieni di neve ma dove dovremmo lasciare la macchina?". Intanto anche prendere un autobus non è semplicissimo tra sedute vandalizzate e macchinetta dei biglietti malfunzionante
 
25/01/17 Cronache
Il Sinarca è una giungla, pronto un intervento tampone: "Senza lavori ci scappa il morto"
  Strade ancora chiuse, campi zuppi d’acqua stagnante. Una settimana dopo lo straripamento del torrente Sinarca l’intera area della Fondovalle da Montecilfone a Termoli è in condizioni preoccupanti. La Protezione civile ha effettuato un sopralluogo su sollecito del Consorzio di Bonifica, perchè è la Regione a dover intervenire. «Il progetto è pronto, i finanziamenti ci sono» assicura l’assessore Nagni. Il presidente Frattura ha firmato il decreto per lavori rapidi da 20mila euro. Ma si continua a far fronte all’emergenza. «Se continua così si rischia che ci scappi il morto» ammonisce il presidente Manes. Per il numero uno dei geologi molisani «basterebbe realizzare la manutenzione ordinaria per evitare ciò che è successo. Ma dall’alluvione 2003 a oggi non è cambiato nulla».
 
25/01/17 Dopo le mareggiate
Spiagge invase da rifiuti, sos dei balneatori: "Bonifica, vogliamo aprire i lidi anche d’inverno"
  I gestori dei lidi della Fiba Confesercenti di Termoli di fronte all’arenila invaso da rifiuti di ogni tipo hanno incontrato l’assessore Enzo Ferrazzano per chiedere un intervento di risistemazione della spiaggia e di eliminazione dei detriti sul lungomare nord. La richiesta è stata fatta anche in vista di una pulizia costante nel corso dell’inverno quando i lidi potrebbero essere aperti per serate con musica dal vivo, cene ed eventi. I balneatori entro il mese di gennaio incontreranno il presidente Frattura e l’assessore Nagni per chiedere di modificare l’ordinanza e lasciare aperti gli stabilimenti per tutto l’anno. Si tratterebbe di un incentivo importante per l’intera città, come avviene da tempo anche nelle città costiere di altre regioni italiane.
 
25/01/17 Cronache
Furti d’auto, raffica di colpi all’ospedale: Panda e Punto, vanno a ruba le Fiat
  Ancora nel mirino le macchine parcheggiate nel piazzale del San Timoteo, dove negli ultimi giorni diversi pazienti e lavoratori della struttura hanno subito il furto della propria auto. Purtroppo i colpi in viale San Francesco sono all’ordine del giorno e in molti casi le vittime avevano della Fiat: le più rubate sono le Panda e le Punto, forse anche per la maggiore richiesta di pezzi di ricambio sul mercato nero.
 
25/01/17 Inquinamento nel venafrano
Rifiuti dall’inceneritore al cementificio: partite le analisi. Chiesto intervento del Governo
  L’Agenzia regionale per la protezione ambientale del Molise ha aperto i campioni di ceneri sospette sequestrate a fine dicembre dai tir della Hera Ambiente e diretti alla Colacem. A Venafro resta altissima l’attenzione per l’inquinamento determinato - in parte - anche dal traffico veicolare. Nel report annuale dell’Asrem viene certificato che il particolato (pm10) presente in atmosfera incide ’solo’ per l’11 per cento. Intanto i deputati del Pd, Laura Venittelli e Danilo Leva hanno chiesto l’intervento del Governo sulla vicenda dopo che che il 14 gennaio scorso migliaia di persone sono scese a manifestare in piazza.
 
24/01/17 Battaglia al capolinea
La coppia molisana che affittò un utero in Russia: Strasburgo stronca l’ultima speranza
  Arriva la sentenza definitiva della Corte di Strasburgo dopo una battaglia durata sei anni: "Niente figli se non c’è legame biologico". Il bambino nato in Russia nel 2011 da maternità surrogata non potrà tornare con Donatina e Giovanni, 49 e 61 anni, che si erano rivolti a una pratica legale in Russia per diventare genitori. Al rientro in Italia il test del Dna aveva rivelato che il signor Campanelli non era il padre biologico del bambino, e il piccolo era stato affidato a un’altra famiglia. Oggi verdetto finale della Corte di Straburgo, che stronca l’ultima speranza della coppia di Colletorto, che nel frattempo ha avuto un figlio biologico. Il legale Simone Coscia commenta: "Sentenza deludente".
 
24/01/17 Disastro idrogeologico
Terreni gonfi d’acqua, tre frane minacciano il paese. La terra cede anche vicino al depuratore
  Tre frane minacciano il Comune di Tavenna e servono interventi urgenti per evitare ulteriori disagi alla popolazione. La prima ha investito la strada interpoderale Pedicone che collega il paese ad alcune famiglie e a un agriturismo ma viene utilizzata anche per raggiungere Montenero di Bisaccia. Ordinanza di chiusura in questo caso mentre si circola a senso unico lungo la strada Fontana dove c’è un altro smottamento. A preoccupare è anche il dissesto che si avvicina all’impianto di depurazione. La frana sta per raggiungere le vasche e per ripristinare l’area servirebbero almeno cinquecentomila euro. Il sindaco, Simone Spadanuda, ha chiesto un incontro con il presidente della Regione, Paolo Frattura, e la struttura per trovare una soluzione di emergenza.
 
24/01/17 Preallarme al Liscione
Diga, incrementato lo scarico e avvertiti i sindaci. "Il livello è sotto controllo, non c’è rischio"
  Le piogge e lo scioglimento della neve a monte del Liscione hanno spinto a un progressivo aumento dello scarico di fondo, portato a 130 metri cubi al secondo. La Prefettura ha diramato lo stato di preallarme per l’aumento del volume d’acqua di scarico a valle dell’invaso, ma fa parte della procedura "perchè sopra i 100 metri al secondo di deve attivare un protocollo particolare". A Termoli riunione operativa per monitorare la situazione, mentre il Commissario di Molise Acque Massimo Pillarella, che sta seguendo da vicino il calcolo del livello della diga, rassicura: "Lo scarico è stato aumentato per stare tranquilli in una eventuale situazione di emergenza, ma è tutto sotto controllo. Il livello del Biferno è buono e le previsioni parlano di un miglioramento".
 
24/01/17 Svolta storica
6 nuovi lidi, più parcheggi e addio semaforo. La Regione ammette la minaccia delle pietre
  Presentato in Comune il piano spiaggia di Petacciato marina, primo centro costiero molisano a dotarsi di questo strumento di programmazione: previsti sei nuovi stabilimenti balneari e diverse tipologie di aree attrezzate per ombrelloni e ristoro. «Servono infrastrutture e servizi, ma i primi bandi verranno pubblicati presto» assicura il sindaco che poi rivela l’ipotesi della sostituzione del semaforo sulla ss16 con una rotonda. Entusiasti i vertici regionali. «Messe insieme esigenze di sviluppo e tutela del territorio» dice il presidente Frattura. Rimarcato l’allarme per la diffusione dei sassi sull’arenile. «Sorprende anche noi, ma appena avremo dei fondi interverremo» afferma l’assessore Nagni.
 
24/01/17 Il RACCONTO - Guarda il video
Rigopiano, dove anche il Molise scava sotto neve e macerie: "Salvare i vivi ci ripaga"
  Ettore Mascieri, 41 anni di Isernia, fa parte della prima squadra di volontari del Soccorso Alpino molisano che dal 19 al 22 gennaio ha prestato aiuto all’hotel di Farindola sepolto da una valanga causata dal terremoto. Il tecnico molisano racconta in cosa consiste il lavoro del Corpo si cui fa parte e parla di questa esperienza.
 
24/01/17 Al Selvapiana
Caos allo stadio: un metro di acqua nel tunnel. E il campo è ancora inutilizzabile
  La brutta scoperta è stata fatta stamattina dal magazziniere e custode dell’impianto sportivo, il quale ha spiegato che le pompe presenti nel sotterraneo non tirano automaticamente l’acqua che si è accumulata nel passaggio che porta agli spogliatoi. Sul campo sono presenti ancora venti centimetri di neve sotto i quali c’è uno strato di ghiaccio: pur volendo spalare, verrebbe distrutta completamente l’erbetta. Impossibile utilizzare i bobcat come per i terreni in sintetico.
 
24/01/17 Cronache
I cavi sotterranei di via Roma nel tunnel, si studiano le modifiche. Nuove idee per il traffico
  Progettisti al lavoro per realizzare modifiche e soluzioni suggerite dal Dibattito pubblico, come un teatro ben più grande di quanto inizialmente previsto. Spetterà alla ditta decidere se realizzare la galleria sul modello "Smart tunnel" con rifacimento dei sottoservizi esistenti in via Roma, con una speciale trivella brevettata dalla stessa De Francesco, o se utilizzare un metodo più convenzionale ma che comporta tempi più lunghi. Pronta anche una microsimulazione sul traffico con possibili modifiche legate alla galleria. Intanto si attendono i decisivi sondaggi inclinati previsti nelle prossime settimane assieme alla messa in sicurezza della Torretta Belvedere.
 
24/01/17 Guerra tra Seac, Regione e Comune
Dal 1 febbraio tagli alle corse e al personale. Gli autisti: "Pronti a bloccare la città"
  Già annunciati i licenziamenti alla Seac di Campobasso per un decina di lavoratori. Alle 10 l’incontro con l’assessore alla Mobilità Francesco De Bernanrdo: "Non voglio illudere nessuno ma i margini per salvarli in questa situazione non ci sono". I dipendenti dell’azienda che gestisce il trasporto pubblico da 40 anni in città minacciano azioni forti. La soluzione nel lungo periodo resta quella di indire una nuova gara per trovare il sostituto della società che farà viaggiare i campobassani per i prossimi 9 anni. Ma intanto si prevedono riduzioni alle corse e si ipotizza anche un aumento del costo del biglietto per contenere gli esuberi.
 
24/01/17 Cronache
Discriminata e senza incarichi. Per il giudice fu mobbing: la Regione ora le deve 50mila euro
  Maria Teresa Lembo, sorella di Giuditta Lembo della commissione Pari Opportunità, ha vinto la causa contro la Regione Molise. Secondo il Tribunale dal 2009 in poi l’architetto Giarrusso, che presiedeva la Protezione Civile, adottò un atteggiamento discriminatorio nei suoi confronti: isolata in stanze anguste, privata di qualsiasi incarico di lavoro, in qualche modo costretta a non parlare coi colleghi, valutata con soli “zero” nelle schede di giudizio redatte dai superiori. Un comportamento nel quale il giudice ha ravvisato una attività di mobbing. Ragione per cui il datore di lavoro della Lembo, cioè la Regione Molise, dovrà ricompensarla dei danni subiti con 50 mila euro
 
23/01/17 Martedì interruzione del flusso a Termoli
Emergenza idrica: raffica di guasti e disagi infiniti. Molise Acque avvia indagine sui tubi
  Nuovi problemi in BassoMolise, massacrato da continue criticità alla rete: condotta gelata a San Martino in Pensilis, senza acqua dal pomeriggio di domenica alle 13 di oggi, lunedì. Montenero di Bisaccia da giorni soffre carenza di acqua per una frana sulle condotte: oggi via alla riparazione. Acqua a singhiozzo a Guglionesi e autobotti a Palata. "E’ vero, il territorio sta soffrendo un grave disagio - spiega il Commissario di Molise Acque Massimo Pillarella - e abbiamo avviato una ricognizione generale per capire quali siano i punti più critici e intervenire di conseguenza".
 
23/01/17 Cronache
La collina scivola, la terra rompe le finestre e entra in casa. Rio Vivo, 3 ordinanze di sgombero
  Si aggrava la situazione su via RioVivo, dove la terra è franata per le piogge abbondanti invadendo l’orto, seppellendo il pollaio sul retro e uccidendo tutti gli animali da cortile. La terra è entrata nell’abitazione dei signori Mennella, due anziani di 74 e 78 anni costretti ora a un dramma anche psicologico oltre che materiale. Ospiti di un B&b, non sanno quando e se potranno rientrare a casa. Sgomberate per ragioni di sicurezza dal Comune di Termoli anche altre due famiglie residenti in abitazioni limitrofe. E il fango arriva sulla strada.
 
23/01/17 Cronache
Scomparso da un mese, il figlio: "Noi dimenticati, hanno sospeso le ricerche senza dirci nulla"
  Ennesimo appello per Giuseppe Tirabasso, l’81enne campobassano di cui non si hanno più notizie dal 23 dicembre scorso. La famiglia vive in un limbo da allora, il figlio Donatello chiede che le ricerche per suo padre riprendano al più presto: "Capisco che con la neve abbiano dovuto sospenderle ma ora perché non lo stanno più cercando? Dobbiamo aspettare che qualche contadino ritrovi il cadavere di mio padre in estate? La verità è che ci hanno già dimenticato".
 
23/01/17 Infortunio in Fiat
Amputato il dito al 45enne. Timori in fabbrica: “Anomalie sulla sicurezza”, “Una caserma”
  E’ stato necessario amputare l’indice al 45enne di Portocannone vittima di un infortunio nella notte tra sabato e domenica alla macchina avvitatrice del reparto cambi. La lacerazione della falange era troppo compromessa. Intanto i sindacati chiedono un incontro urgente all’azienda per capire la dinamica di quanto accaduto. “Troppe anomalie sulla sicurezza” dichiara Tarantino della Fiom Cgil. E Andrea di Paolo dei Cobas scrive: “Fabbrica caserma, accadono svariati incidenti che vengono allo scoperto per casualità».
 
23/01/17 Incontri
Viviana, la pittrice che dipinge con gli oggetti e conosce bene l’Iran: "Sono più moderni di noi"
  Vivana De Rosa, molisana, ha insegnato italiano per due anni e mezzo a Teheran, la capitale dell’Iran. Lì ha anche realizzato una serie di quadri che ora fanno parte di una mostra personale, "Maestosa immaginazione", al Battello Ebbro aperta fino al 28 febbraio. «L’ispirazione è ovunque, anche lì, dove l’arte si respira in ogni angolo della città, loro sono molto più moderni di noi e la vita reale non appare in televisione. Dipingo da quando sono bambina, quando sono ispirata; a casa mia non mancano mai le tele e gli oggetti perchè dipingo molto spesso senza pennello, ma con ogni tipo di oggetto». La sua soddisfazione più grande? «Mia nipote di quattro anni mi chiede di dipingere, lo facciamo insieme e ci divertiamo tantissimo».
 
23/01/17 Cronache
"Meglio un palazzo nuovo che un teatro a pezzi": protestano i ’reduci’ di via Cardarelli
  Fa discutere la decisione del Consiglio di Stato sull’ex cinema teatro Ariston che fino a novembre non potrà essere né abbattuto né messo in sicurezza. I pochi commercianti rimasti si lamentano del degrado e preferirebbero una riqualificazione anche rinunciando a un pezzo di storia della città "ormai dimenticato"
 
23/01/17 Cronache
La beffa dello screening: dopo 15 anni e sprechi di denaro si scopre che è servizio essenziale
  Trattato per 15 anni come "progetto", gestito da 4 persone formate ad hoc che ora sono state licenziate in tronco, beneficiario di finanziamenti statali. Il caso degli screening oncologici dell’Asrem Molise nasconde un spreco di denaro pubblico grazie all’interpretazione "furbesca" del termine progetto. La Asrem ha utilizzato personale interno come fosse esterno, pagandolo a prestazione con extra, e riconoscendo il servizio di prevenzione oncologico ordinario solo nel 2016, ossia dopo 15 anni dal decreto del Presidente della Repubblica Italiana. Nessun provvedimento per dirigenti fautori della "furbesca" interpretazione ma solo il licenziamento dei quattro. Nel frattempo il servizio è stato affidato a ditte esterne e si son persi 9 milioni di euro perché nessuno ha inviato i dati dello screening al Ministero.
 
22/01/17 Cronache
Infortunio in Fiat: 45enne perde un dito su un macchinario durante il turno di notte
  Un 45enne di Portocannone trasferito in ospedale per la ricostruzione dell’indice, completamente lacerato mentre lavorava a un macchinario avvitatore nel reparto Cambi. E’ avvenuto durante il terzo turno, nella notte tra sabato e domenica. Aperta indagine interna dall’azienda per verificare l’accaduto.
 
22/01/17 Disavventura delle mamme al San Timoteo
Parcheggi rosa, in ospedale solo uno. Donne incinte penalizzate da anni, ma non si rimedia
  Il racconto di due genitori in attesa della loro seconda figlia, Federico e Olimpia, 37enni termolesi, alle prese con una serie di disservizi all’ospedale San Timoteo: il parcheggio rosa all’ingresso riservato alle mamme è spesso occupato, mentre quello accanto è colorato da una vernice che trae in inganno chi arriva, non si capisce se sia destinato alle mamme o ai disabili. «Mia moglie non può camminare e deve stare a riposo, parola del medico - racconta Federico - per questo devo accompagnarla io. Al San Timoteo dovrebbero esserci molti altri posti riservati alle donne in gravidanza, considerando che raccoglie un gran numero di utenti su tutto il Basso Molise».
 
22/01/17 Una passione infinita
"Quando sequestrarono un mio libro per aver parlato di sesso": Nocera, da 52 anni editore
  A tu per tu con uno dei personaggi più importanti del panorama editoriale molisano, tra aneddoti, storia, pubblicazioni e una vita vissuta a cento all’ora: «Ho pubblicato 489 tra libri e giornali. Ho in mente di farvi una mostra». Gli inizi sono stati duri: «Fin dagli anni cinquanta, mi interessavo molto agli artisti, ai pittori soprattutto. Ma non ci potevamo muovere, era tutto in mano a quello che io ho sempre definito ‘sottobosco culturale’. Così, abbiamo costituito l’Associazione Molisana d’Arte, chiamata Ama. E da lì nacque la Nocera Editori Srl». Indimenticabili gli anni di Molise Sport: «Uscì per un decennio, quello d’oro del Campobasso. Eravamo in via Petrella 22, la redazione dove sono passati tutti i giornalisti che oggi sono professionisti. La mia creatura più riuscita? Senz’altro l’Almanacco del Molise, ha fatto conoscere ai molisani la propria terra».
 
22/01/17 PERSONAGGI /11
Bibliotecario per punizione e maestro di passioni: "Io, spirito libero con patente termolese"
  Basso Caruso tra musica, cabaret, vernacolo, satira, basket, baseball. Poliedrico organizzatore di eventi, famoso in città per decenni di show, concerti e cartelloni dell’estate termolese. 63 anni, è l’attuale direttore della biblioteca comunale: "Doveva essere una punizione, ma ringrazio Di Brino che mi ci ha spedito: qua sono soddisfatto". Appassionato di baseball, che pratica da quando Tony Giuliano, amico italoamericano, gliel’ha insegnato. "Abbiamo due squadre e io sono general manager, ma per questo sport nessun sindaco ha fatto un cavolo. Solo promesse". La pensione? "Non lo so e non lo voglio sapere. Sono troppo giovane per pensarci".
 
21/01/17 Cronache
Anziano investito e trascinato sul parabrezza per 10 metri. Polemica sulla sicurezza
  Un uomo di 77 anni, A.S., urtato con violenza da una Punto Rossa guidata da un residente del luogo sembra a velocità elevata. La vettura ha trascinato sul parabrezza la vittima per una decina di metri. L’uomo è stato trasportato al Pronto Soccorso di Termoli con un trauma cranico e diverse ferite. Una pattuglia dei carabinieri arrivata dopo il sinistro ha fatto i rilievi e ricostruito la dinamica. E’ accaduto in Viale Margherita, pieno centro, dove vige una sorta di giungla di parcheggi . Cittadini lamentano l’assenza di sicurezza e di vigili urbani. Non è il primo incidente del genere che accade.
 
21/01/17 Cronache
Fiamme da una bombola di gas, casa a fuoco. Paura per una famiglia: c’è lo sgombero
 
 
21/01/17 Cronache
Giungla urbana, tra voragini e cumuli di neve ai lati delle strade: emergenza senza fine
  Le buche nell’asfalto sono un rischio sia per gli automobilisti, costretti a compiere manovre azzardate per evitarle, che per le carrozzerie delle macchine, molto sollecitate e spesso danneggiate. L’assenza di parcheggi dovuti alla neve accumulata sui marciapiedi crea ingorghi e code lunghissime. E le ‘montagne’ ghiacciate agli incroci possono essere causa di incidenti. Insomma, per i pedoni diventa un’impresa passeggiare senza compiere veri e propri slalom tra le auto. In attesa che l’amministrazione comunale intervenga.
 
21/01/17 Cronache
Pioggia, neve e gelo: raccolti compromessi. Danni in agricoltura: ortaggi distrutti
  Neve, gelate e tanta pioggia: molti raccolti compromessi in Basso Molise a causa della violenta ondata di maltempo. A risentirne è soprattutto il comparto orticolo: in diversi casi finocchi e altre colture sono compromessi. Le aziende hanno iniziato la conta dei danni mente sono in corso dei sopralluoghi nei terreni allagati dove, anche se l’acqua è defluita, si verificano fenomeni di ristagno. Un duro colpo agli operatori che da Campomarino ad altre aree con sacrificio portano avanti le attività. Intanto, continua il monitoraggio della diga di Guardialfiera e in città e nei paesi continuano verifiche nei punti più esposti agli ultimi nubifragi.
 
21/01/17 Rivoluzione al centro storico
Differenziata, istruzioni per l’uso: via i bidoni dalla strada, arrivano i cassonetti intelligenti
  Nel giro di poche settimane partirà il nuovo sistema di raccolta differenziata al centro storico. Già in fase di consegna mastelli e buste ai residenti, le isole di conferimento saranno videosorvegliate "perché non vorremmo che vengano scambiate per parcheggi - spiega l’assessore Ramundo - e ogni famiglia avrà una scheda che apre i cassonetti mobili così sapremo sempre chi ha scaricato e cosa". In più ci saranno guide ambientali per educare i cittadini.
 
20/01/17 Cronache
Soldi e cibo per il canile di Santo Stefano: "Diffidate, non serve niente". Comune in Procura
  Sarà sottoposta all’attenzione della Procura della Repubblica di Campobasso l’anomala raccolta di denaro partita dopo l’emergenza neve per il canile comunale. "Una fonte attendibile - come sostengono dal Municipio - ha segnalato che delle donazioni sono finite sulle carte prepagate di alcuni volontari che sembrerebbero operare al di fuori delle associazioni". Si tratterebbe di una iniziativa autonoma "visto che noi non abbiamo mai chiesto soldi e neppure mangime, ne abbiamo in abbondanza".
 
20/01/17 Guarda le FOTO e il VIDEO
Termoli bombardata: asfalto crivellato dopo diluvio, auto costrette a slalom
  Le strade della città hanno risentito non poco della pioggia che si è abbattuta in questi giorni su Termoli. Vere e proprie voragini si sono aperte su più punti dell’asfalto su diverse arterie della città. Su viale Pertini, una delle strade principali d’ingresso verso il centro, l’asfalto è saltato causando una buca e lasciando detriti tutt’intorno. Anche la tangeziale è uscita particolarmente martoriata dall’ultimo acquazzone. Al Sinarca le strade continuano ad essere allagate a causa del livello dell’acqua, per questo le circolari sono state trasferite sul lungomare per evitare che una piena possa mettere fuori uso i mezzi.
 
20/01/17 Cronache
Emergenza idrica: troppi guasti alle condotte, paesi senz’acqua. Arrivano le autobotti
  Manca l’acqua in diversi paesi, che la Protezione Civile nel pomeriggio del 20 gennaio ha rifornito con autobotti. Ancora critica la situazione a Montenero, dove le tubature sono state danneggiate da una frana. Intanto il guasto alle pompe di sollevamento di Guglionesi e Petacciato è stato risolto, ma trascorreranno ore prima di ripristinare la regolarità del flusso. La criticità diventa emergenza: guasti e rotture continue rendono l’acqua un bene non garantito per migliaia e migliaia di cittadini del BassoMolise.
 
20/01/17 Sisma
La vita a 1 km dall’epicentro: "Ho una casa antisismica ma la paura c’è sempre"
  L’abitazione del sindaco di Baranello si trova a un chilometro e mezzo dalla micro faglia di Monteverde, epicentro delle ultime scosse di terremoto in Molise come quella del terzo grado della scala Richter registrata nella sera di giovedì 19 gennaio. Marco Maio, che vive in questa villetta "costruita otto anni fa secondo i più moderni criteri antisismici" ci racconta quanto il sisma abbia condizionato la vita sua e della sua famiglia, ma parla anche di prevenzione e gestione del panico tra la popolazione: "Ormai tutti hanno capito che dobbiamo conviverci"
 
20/01/17 Guarda i VIDEO
RioVivo, costone frana sulla casa: due famiglie sgomberate. Migliora meteo, riaperte strade
  Molte Provinciali restano chiuse per frana, allagamenti o neve, ma le arterie principali riaprono. Dopo il disastro, restano infinite emergenze alle quali si sta lavorando. A RioVivo, nel quartiere sud della cittadina, un importante smottamento di terra si è riversato su un’abitazione, dove risiedono complessivamente 5 persone di due nuclei familiari, seppellendo una parte del giardino e arrivando fino ai muri portanti. Le famiglie sono state allontanate con molta difficoltà perchè non volevano lasciare la casa. Il fenomeno dovuto alle piogge incessanti delle ultime ore. In generale sono in via di miglioramento le condizioni meteo, ma si sta lavorando con idrovore e mezzi per prosciugare l’acqua caduta in maniera abbondantissima. La situazione più difficile ancora sula fondovalle del Sinarca, che in parte resta allagata e piena di detriti. Si circola con moltissima cautela. La diga del Liscione è sotto controllo e non si registrano criticità.
 
20/01/17 La comunità di Chiara Amirante
Da sballo e droghe ai Nuovi Orizzonti dell’amore: la storia di un “prete di strada” al Sant’Antonio
  Domenica 22 gennaio alle 16 il cinema Sant’Antonio di Termoli ospita un incontro gratuito per testimoniare la gioia della fede. Don Roberto Dichiera, 42 anni, alle spalle un passato di consumatore e venditore di cocaina, allucinogeni e ketamina, racconterà la sua esperienza fino alla vocazione, nel 1996. Con lui don Daniele Pavone, giovanissimo viceparroco di Guglionesi, che ha portato l’esperienza di Nuovi Orizzonti nella diocesi.
 
20/01/17 Cronache
Sparisce per 48 ore, poi trovano il suo corpo senza vita: oggi l’autopsia sul muratore albanese
  Il 13 gennaio A.T., operaio edile di 47 anni in mobilità, si allontana da casa sua come faceva da qualche tempo senza dare troppe spiegazioni a moglie e figli. Due giorni dopo il suo corpo viene rinvenuto sulla via Matris impiccato con una sciarpa a un albero. Oggi all’obitorio dell’ospedale Cardarelli sarà effettuata l’autopsia, la Procura di Campobasso infatti vuole vederci chiaro e ipotizza una istigazione a commettere quel gesto tanto estremo. Intanto le indagini dei carabinieri vanno avanti, forse nei tabulati telefonici la risposta ai tanti interrogativi ancora aperti.
 
19/01/17 Cronache
Venerdì molte scuole chiuse. Migliora la viabilità, riaperte le Statali. Diga sotto controllo
  Venerdì mattina, dopo una giornata di emergenze, sono stati riaperti i tratti interessati dagli allagamenti delle Statali 16, in territorio di Campomarino, e della Statale 87 tra i bivi di San Martino e Portocannone. Niente lezioni oggi 20 gennaio a Termoli, dove il sindaco ha firmato in serata una ordinanza di sospensione "preso atto delle avverse condizioni meteorologiche". Scuole chiuse anche a Guglionesi, dove paradossalmente manca l’acqua per un guasto importante alle pompe di sollevamento. Crisi idrica anche a Montenero, San Giacomo, Palata. Raffica di interventi con le idrovore sulla costa, mentre le principali arterie di collegamento restano chiuse per ragioni di sicurezza. L’acqua, in diversi casi, ha raggiunto il metro di altezza. Si sta tenendo sotto stretta osservazione l’invaso del Liscione, dove in giornata è stata aumentata la portata di deflusso. Ma Molise Acque rassicura: "La diga è sotto il livello di guardia, non c’è niente da temere". Le previsioni annunciano per venerdì altra pioggia almeno fino al primo pomeriggio.
 
19/01/17 Cronache
Prima le vacanze, poi la neve. E non si va a scuola da un mese. "Non siamo mica alle Hawaii"
  Fa discutere la serie di ordinanze con le quali il sindaco di Campobasso ha sospeso - a più riprese - le attività didattiche per una settimana. Provvedimenti arrivati dopo quasi tre settimane di vacanze natalizie. Il professore dello Scientifico ‘Romita’, Pierpaolo Giannubilo contesta la decisione del primo cittadino: "Con questo andare e venire i ragazzi si trovano in una condizione di non ritmo, quando invece bisognare rimanere su un passo deciso. La scuola è una cosa seria, è un percorso che va fatto come si deve per non perdere informazioni che torneranno utili da adulti. E comunque, ok le difficoltà, ma non è che viviamo alle Hawaii…". In difficoltà anche i genitori che lavorano. Deborah Tirabasso: "Porto i miei due figli in ufficio, sono fortunata visto che si tratta di un’attività di famiglia ma altre mamme non so come facciano. E comunque c’è mia madre ad aiutarmi altrimenti non combinerei niente coi ragazzi sempre intorno".
 
19/01/17 Cronache
Cascate d’acqua a Rio Vivo, strade sommerse, neve e disagi nei campi. TUTTI I VIDEO
  Fiumi di acqua e allagamenti, timori nel tratto sotto la ferrovia per le cascate dal costone, che rischia uno smottamento. Protezione Civile in allerta nel quartiere sud di Termoli con una idrovora da 4mila litri di tiraggio pronta per essere usata. Ramitelli sott’acqua: i campi della zona più fertile del Molise sono sepolti sotto un fiume di fango. Allagata la Statale 87 a poca distanza dal bivio di San Martino. Neve e disagi. Ecco tutti i video della giornata.
 
19/01/17 Cronache
Badante infedele: ruba i gioielli della signora che l’aveva assunta per rivenderli. Denunciata
  Furto aggravato, è questa l’accusa per una 34enne romena che tra maggio e agosto 2016 si era impossessata dell’oro di una 63enne campobassana custodito nell’abitazione presso cui la collaboratrice domestica lavorava. I preziosi rubati finivano in una attività di "Compro Oro" della città grazie alla complicità del fratello della badante anche lui denunciato per il reato di ricettazione
 
19/01/17 Cronache
Scuole chiuse in città venerdì: "Dobbiamo pulire" E in montagna rischio di valanghe
  Ennesima ordinanza del sindaco di Campobasso che anche per venerdì 20 gennaio ha sospeso le attività didattiche in città. E’ ancora in corso la bufera di neve che si è abbattuta sul capoluogo stamattina: non si registrano particolari criticità ma solo rallentamenti al traffico e disagi dovuti anche al forte vento. Le previsioni parlano della "fase più intensa del peggioramento, anche se la perturbazione è ben al di sotto delle aspettative". Chiuse diverse strade della Provincia. Di nuovo attivo il piano antineve, in arrivo nelle prossime ore mezzi speciali e turbine. Alta l’attenzione a Campitello Matese dove sono attese valanghe.
 
19/01/17 Il VIDEO del SINARCA che esonda
Alluvione: strade vietate, fiumi di fango, famiglie isolate. Basso Molise sott’acqua: è emergenza
  Critica la situazione in Basso Molise a causa del maltempo che non abbandona la nostra regione. Presidiata la diga del Liscione: lo scarico è aumentato da 60 metri cubi al secondo a 90 metri cubi al secondo per cercare di far defluire l’acqua con il rilascio controllato. Stato è di pre-allerta, mentre si aspetta l’evoluzione del quadro meteo. Statale 87 chiusa all’altezza dell’azienda Desiderio dove ancora una volta l’area è allagata: traffico deviato sulla strada che porta alla Bifernina all’altezza del bivio di Guglionesi dove pure c’è fango. Anche la Statale 16 adriatica è stata chiusa per alcuni chilometri all’altezza del bivio di Campomarino dove l’acqua ha invaso la strada. Danni e disagi nella zona del Sinarca e a Rio Vivo dove ci sono allagamenti e i terreni sono pieni d’acqua. Sono in corso riunioni per coordinare gli interventi. In paesi dell’entroterra è tornata la neve e la circolazione è in crisi. Le previsioni non annunciano niente di buono: la coltre bianca deve ancora sciogliersi e anche questo rappresenta un ulteriore problema.
 
19/01/17 Cronache
Vandali a scuola, la preside: "Non sono stati i miei ragazzi". Altri 10 giorni di turni pomeridiani
  I carabinieri di Termoli indagano sul grave atto vandalico compiuto nella notte tra domenica e lunedì al Nautico e Geometra. La preside Ida Iuliani è convinta che "non sono stati i miei studenti, che sono invece mortificati dall’accaduto e stanno dando una mano a rimettere a posto tutto". Danni gravissimi all’edificio, soggetto a infiltrazioni per l’acqua che dall’ultimo piano si è riversata dappertutto, bagnando i muri e rovinando l’impianto elettrico. Serviranno almeno altri dieci giorni per riparare la rete e asciugare la struttura. I circa 100 iscritti della scuola quindi continueranno a fare lezione al pomeriggio nel vicino Istituto Tecnico Boccardi.
 
19/01/17 Cronache
Vivere in un container a 10 gradi sotto zero: la storia ‘ai limiti’ di Antonio Della Porta
  L’ex imprenditore termolese vive dal 2000 in una baracca a Colle delle Api a Campobasso: «Come si può sopravvivere in queste condizioni con tutta la neve che è caduta in questi giorni? Per uscire di casa, mi sono venuti a prendere con un trattore. Vivo solo e abbandonato. Ma sono orgoglioso e continuo a combattere con dignità, e mi reputo un imprenditore». La sua assurda vicenda parte nel 1992, quando la sua impresa edile fu dichiarata fallita. L’appello per riabbracciare la sua città: «Ho diritto a mangiare anche io, datemi una mano a tornare a Termoli».
 
18/01/17 Ascoltati i testimoni
Passamontagna, coltello e fucile: rapina in sala giochi, un ferito. Indagini con i filmati
  La rapina a mano armata attorno alle 19 di oggi alla Planet Win di via IV novembre. I due sono entrati e hanno minacciato i due commessi presenti all’interno del locale, dove si effettuano scommesse sportive, e alcuni clienti. Usato un coltello per incutere terrore e farsi consegnare l’incasso, che ammonta a circa duemila euro secondo le prime stime. Presi anche portafogli di due clienti. Uno dei due aveva anche un fucile, col quale è stato colpito in volto un dipendente di 34 anni, per fortuna non grave. Sul posto, in via Duca degli Abruzzi, all’incrocio con via Oliviero, il 118 per i primi soccorsi e i carabinieri della Compagnia di Termoli, che hanno raccolto le testimonianze e preso i filmati che stanno visionando.
 
18/01/17 Guarda il video
Pioggia interminabile, esonda il Sinarca. Strade vietate, fiumi di fango e detriti
  La strada provinciale 51 che collega Termoli con Petacciato è stata chiusa dalla Polizia Municipale a causa dell’esondazione del torrente Sinarca nella zona della rotatoria non lontana dalla foce. L’arteria viaria che sbuca in contrada Porticone, dove c’è l’ex fornace termolese è coperta d’acqua e i rischi per la circolazione sono evidenti, anche perchè continua a piovere da diverse ore. Ci sono diversi allagamenti e il quadro generale dipenderà dall’evoluzione dell’ondata di maltempo.
 
18/01/17 Cronache
Tribunali senza giudici e processi lumaca, arrivano rinforzi: presto nuovi magistrati
  Da febbraio prenderanno servizio negli uffici giudiziari molisani 5 nuovi giudici: lo ha deciso il Consiglio superiore della magistratura disponendo la copertura di tutti i posti vacanti nel distretto della regione. Assegnati due magistrati al Tribunale di Campobasso, uno alla Procura della Repubblica, uno al Tribunale dei Minorenni sempre nel capoluogo e infine un altro nel Palazzo di giustizia di Isernia. Soddisfatta l’Anm: "Risultato importantissimo, senza personale ci rimettono i cittadini"
 
18/01/17 Cronache
Strade a pezzi, pioggia e neve fanno franare le Provinciali: "Se peggiora si rischia un dramma"
  Le strade interne del Molise si stanno frantumando sotto la pioggia di queste ore e la neve che si scioglie, assieme all’incuria che da anni ha provocato decine di frane. La situazione più grave sulla sp 163 fra Castelmauro e Civitacampomarano, dove un cartello di divieto cerca di respingere gli automobilisti ma qualcuno passa. «Si rischia di essere travolti da una colata» afferma il sindaco civitese Paolo Manuele, il cui paese sconta anche un altro smottamento sull’arteria verso Lucito. Chiesto un tavolo con Regione, Provincia e Prefettura. «Serve uno sforzo straordinario». Anche sulla Castellelce si rischia grosso. Il primo cittadino di Tavenna: «Non percorretela».
 
18/01/17 Economia & Lavoro
Dal porto alla terra: gli itinerari alla scoperta del Molise per chi arriva a Termoli in barca
  E’ stato presentato questa mattina, mercoledì 18 gennaio, nell’aula Adriatico della sede termolese dell’Unimol il nuovo progetto realizzato dagli studenti del corso di laurea in turismo. Divisi in gruppi hanno realizzato una serie di percorsi alla scoperta del Molise per chi arriva a Termoli in mare. «Quando si arriva al porto dal lungomare nord all’orizzonte si scorge il paese vecchio, il mare e le mura della città antica - ha affermato Angelo Marinucci del porto turistico - una scenografia che pochi possiedono. Da qui bisogna partire per conquistare il Molise, anche nelle zone più interne». Ai tre gruppi vincitori altrettanti premi per il primo concorso organizzato dal professor Angelo Presenza che potrebbe ripetersi negli anni.
 
18/01/17 Cronache
Terremoto, quattro forti scosse sentite in Molise. Paura nelle scuole, al via i sopralluoghi
  Ben tre terremoti in un’ora nel Centro Italia, un altro alle 14,33. In molte scuole del Basso Molise i genitori sono andati a riprendere i propri figli. A Termoli sopralluoghi negli uffici pubblici. La prima scossa alle 10,25 di magnitudo 5.1, con epicentro a Montereale, fra Rieti e L’Aquila. La seconda è stata più forte e lunga, di magnitudo 5.4 e ha fatto tremare tutto l’Appennino alle 11,14, con epicentro a Capitignano. La terza, ancora molto forte e simile alle altre è avvenuta alle 11,26 a Pizzoli, tutti piccoli centri dell’aquilano. Infine la quarta, ancora di 5.1. Tutte sono state avvertite distintamente nel Molise, specie nei piani più alti dove molti cittadini hanno avuto paura osservando i lampadari oscillare. Non si segnalano danni né feriti, ma le due scosse arrivano proprio nel bel mezzo dell’emergenza neve.
 
18/01/17 Cronache
Niente lezioni a Campobasso neppure giovedì. Disagi senza fine e la paura per le scosse
  Il sindaco di Campobasso ha disposto la sospensione delle attività didattiche anche per la giornata di domani, giovedì 19 gennaio. La motivazione ufficiale è il maltempo ma con tutti i precedenti sulla sicurezza antisismica e le proteste di genitori e studenti in corso, la decisione potrebbe essere legata anche alle forti scosse di terremoto che stanno interessando nuovamente il centro Italia. La neve è arrivata stamattina presto dopo una notte di pioggia intensa e si è rilevata subito particolarmente insidiosa imbiancando le strade di Campobasso e dei comuni dell’hinterland e appesantendo i rami degli alberi. Oltre al capoluogo in mattinata altri sindaci hanno comunicato la chiusura delle scuole, anche all’Università lezioni sospese. Sulle strade i primi disagi: rallentamenti sulla statale 87, all’altezza di Vinchiaturo, e verso Castelpetroso
 
18/01/17 Area di crisi semplice
Investire in Molise, aiuti per progetti a partire da 1,5 milioni. Le domande a primavera
  Con ogni probabilità tra marzo e aprile saranno aperti i «rubinetti» per accedere agli aiuti di Stato previsti dal decreto che ha riconosciuto l’area di crisi non complessa in Basso Molise e in altre zone della regione. Per le aziende già esistenti o per quelle che preferiranno questi territori rispetto ad altri per fare degli investimenti, il Ministero mette a disposizione importanti incentivi. Un dato: la domanda dovrà prevedere spese complessive da un minimo di un milione e cinquecentomila euro e questo presuppone degli interventi significativi per il rilancio nei settori manifatturiero e del turismo. Non aiuti «a pioggia», dunque, ma misure più incisive in grado di risollevare le aree coinvolte. In attesa di sapere quando si potranno presentare le domande è possibile sondare il territorio e iniziare a stendere i progetti da sottoporre a Invitalia: le richieste saranno a sportello, quindi chi prima arriva e presenterà un investimento valido riceverà gli aiuti in programma.
 
17/01/17 Cronache
Autopsia sul muratore trovato impiccato con una sciarpa. L’ipotesi è istigazione al suicidio
  Il pm nominerà il medico legale il 20 gennaio per l’esame irripetibile sul corpo di A.T. il muratore albanese trovato impiccato a un albero sulla via Matris domenica mattina. L’uomo lascia una moglie, due figli e due fratelli, che hanno dato mandato all’avvocato Tolesino di seguire l’indagine. Non ha lasciato biglietti e la notte prima del ritrovamento non è tornato a casa. I carabinieri stanno ricostruendo la vicenda e ascolteranno alcune persone nelle prossime ore. Secondo indiscrezioni, non confermate da fonti ufficiali, il 47enne aveva debiti di gioco.
 
17/01/17 Cronache
Caso Cucchi, inchiesta bis: è molisano uno dei tre carabinieri accusati di omicidio
  Secondo la Procura furono i militari a pestarlo. E c’è anche Alessio Di Bernardo, 36enne di Sesto Campano, fra i tre carabinieri ora indagati per omicidio preterintenzionale per la vicenda della morte del giovane Stefano Cucchi, avvenuta il 22 ottobre 2009. Il militare isernino, precedentemente sotto inchiesta per lesioni personali, dovrà rispondere anche di abuso di autorità. All’epoca dei fatti lui e gli altri due colleghi sospettati di aver picchiato Cucchi erano in servizio al Comando Stazione di Roma Appia. L’inchiesta è stata riaperta: in prima istanza i militari erano accusati di lesioni personali.
 
17/01/17 Cronache
Mercoledì scuole chiuse a Campobasso e in altri comuni: ennesime ordinanze per la neve
  Ha ripreso a nevicare nel primo pomeriggio di oggi e il sindaco Antonio Battista ha deciso di sospendere l’attività didattica per domani, mercoledì 18 gennaio nel capoluogo. Altri Comuni dell’hinterland e dell’alto Molise chiuderanno gli istituti scolastici. Secondo gli esperti del meteo la fase peggiore di questa perturbazione di matrice artica è appena iniziata, dovrebbe nevicare almeno fino a giovedì con tutti i disagi connessi a questa ennesima emergenza.
 
17/01/17 Disobbedienza civile e religiosa
Fuoco di Sant’Antonio Abate vietato: i fedeli dicono no e mandano avanti la tradizione
  Il parroco della chiesa più antica della città don Ugo Iannandrea, il comitato festa Sant’Antonio Abate e il Comune di Campobasso hanno informato la popolazione che quest’anno "a causa del maltempo" sarebbero saltati i festeggiamenti legati alla tradizionale accensione del fuoco. I fedeli però hanno disobbedito ardendo ugualmente un po’ di legna sul sagrato pur in assenza di autorizzazioni. "E’ come se a Corpus Domini non facessero uscire i Misteri perché fa troppo caldo, non ha senso, qui il 17 gennaio c’è stata spesso la neve e non mi pare si sia mai optato per un rinvio".
 
17/01/17 La riflessione
Le scuole? Cascano a pezzi, altro che "sicure". E l’istruzione è negata in tempo di neve
  Il diritto allo studio violato da manutenzione inesistente e ordinanze di "sospensione delle attività didattiche" spesso troppo disinvolte. Le condizioni meteorologiche "avverse" mostrano le troppe falle degli istituti scolastici, dove gli impianti sono vecchi e danneggiati. La Flc Cgil insorge: «La rottura di tubature, il blocco degli impianti di riscaldamento a causa del gelo, dimostrano che permane una colpevole sottovalutazione del pessimo stato di molte strutture scolastiche, e che alla retorica delle “scuole belle”, e “scuole sicure” non corrisponde nemmeno la realtà di ”scuole normali”». «Serve una programmazione, non è tollerabile» spiega Maria Citro, docente di Lingue all’Industriale di Campobasso.
 
17/01/17 Cronache
I migranti aiutano il Comune a pulire strade e scale: “Nessun obbligo, sono tutti volontari”
  8 giovani migranti ospiti dei centri di accoglienza Eden e alcuni ospiti del Feudo hanno collaborato con l’amministrazione comunale e la Sea per specifici interventi in zone ancora non completamente liberate da neve e ghiaccio. Questa mattina i passanti hanno visto al lavoro, con pale e stivaloni di gomma, i giovani africani, che hanno dato piena disponibilità a dare una mano anche per i giorni prossimi, che potrebbero registrare una nuova emergenza maltempo. "Nessuno li ha obbligati - fanno sapere dal Municipio - ma si tatta di volontari".
 
17/01/17 Cronache
Asfalto pieno di crateri, in primavera via ai lavori. Ma restano fuori le strade private
  Grazie alla delibera regionale che stanzierà i finanziamenti in primavera partiranno i lavori in via Udine, la strada più urgente tra quelle private ma ad uso pubblico del comune di Termoli. Saranno messi in atto interventi per la messa in sicurezza che prevedono il rifacimento dell’asfalto, la sistemazione dei pali dell’illuminazione e anche la realizzazione dei marciapiedi. A seguire il cantiere si sposterà in via dei Mandorli, in via Lissa e in via Po. Ma per le altre strade, dissestate e con l’asfalto bucato in più punti, come via delle Querce a Difesa Grande e via Tevere a San Pietro, i lavori spettano ai residenti: se vorranno viaggiare su strade sicure dovranno mettere mano al portafoglio.
 
17/01/17 Manutenzione al Liscione
Lavori straordinari all’impianto di potabilizzazione: il 25 gennaio 10 Comuni senz’acqua
  Molise Acque fa sapere di aver rinviato alla settimana prossima per cattive condizioni meteorologiche gli interventi di manutenzione straordinaria del Torrino di Presa-Diga Ponte Liscione. Per consentire i lavori verrà sospeso il flusso idrico dalle 8 alle 16 in 10 Comuni, fra i quali anche Termoli. I cittadini sono avvisati.
 
17/01/17 Cronache
Quando la neve mette sotto stress il pronto soccorso. E c’è chi va a lavorare col trattore
  Il reparto più critico dell’ospedale Cardarelli oberato di lavoro a causa delle frequentissime cadute sul ghiaccio. Tutto nella norma considerato il periodo e le condizioni meteo ma le difficoltà sono tante "per fortuna il nostro personale è rersponsabile e supplisce anche le carenze di chi lo è meno" dice il direttore sanitario Di Marzio lodando "l’infermiere di Oratino che si è presentato al lavoro col trattore pur di non abbandonare i malati". Per i dializzati il nosocomio si è invece trasformato in una ’pensione’ dando ospitalità nei giorni peggiori dell’emergenza. Sotto stress anche i barellieri del 118 rimasti bloccati ore nelle bufere.
 
17/01/17 Unico caso in Molise
La scuola si apre all’Europa con l’arte. Due anni per fare stage e lezioni in quattro Paesi
  Dieci docenti da Grecia, Portogallo, Turchia e Ungheria realizzeranno con i docenti dell’Omnicomprensivo di Montenero un progetto per i prossimi due anni che porterà gli studenti delle scuole superiori a visitare i paesi coinvolti nell’iniziativa ministeriale. «Un modo per conoscere le altre realtà attraverso la scuola e anche le attività - ha affermato la preside Costantini - e anche un modo per condividere i valori comuni dell’Europa». Nel corso dei quattro giorni, i docenti stranieri e quelli di Montenero lavoreranno per programmare i viaggi all’estero degli studenti.
 
17/01/17 Cronache
Lungomare a doppio senso, i balneatori dicono sì: ma ci sono 50 parcheggi da eliminare
  Incontro positivo fra titolari dei lidi balneari del lungomare nord e l’Amministrazione comunale: via libera al progetto che ridisegnerà, per l’ennesima volta in pochi anni, il tratto principale di via Colombo, reintroducendo il doppio senso di circolazione. L’allargamento della sede stradale però comporterà la riduzione dei posti auto, circa cinquanta. «Ma non oltre, altrimenti non se ne fa niente» hanno messo in chiaro gli imprenditori del settore spiaggia. I lavori dovrebbero essere realizzati nei prossimi mesi e terminare entro l’estate.
 
17/01/17 Cronache
Giro di vite sulle macchinette: vietato giocare in pausa pranzo e dopo le 21. Multe a chi sgarra
  Campobasso si allinea a città come Napoli, Milano, Firenze: il sindaco Antonio Battista ha firmato un’ordinanza che limita gli orari di apertura e chiusura delle sale da gioco e di tutti gli esercizi che hanno al proprio interno macchinette e slot: 10-13 la mattina, 16-21 la sera. Previste sanzioni pecuniarie in caso di mancato rispetto delle nuove regole. Negative le reazioni dei titolari: non si escludono ricorsi al Tar. La via sembra tracciata, però, anche dopo l’approvazione della legge regionale Parpiglia sulla lotta al fenomeno che investe sempre di più i giovani
 
16/01/17 Cronache
"Mi devi dare casa e lavoro": il sindaco dice no e viene preso a bastonate. Arrestato 37enne
  Il primo cittadino di Vinchiaturo, Luigi Valente è stato minacciato e preso a bastonate questa mattina davanti al Municipio. Il suo aggressore, un pregiudicato del posto di 37 anni, Carmine Di Sano, è stato arrestato. "Era già venuto sul presto in Comune pretendendo una casa perché la madre lo aveva buttato fuori e voleva anche un lavoro. Poi mi ha aspettato all’uscita colpendomi con un bastone alle gambe. Meglio che sia capitato a me e non ad altri".
 
16/01/17 Guarda il video
Cascata di scintille e fiammata: la cabina Enel sui binari va in tilt, paura fra i residenti
  Nei giorni dell’emergenza neve anche sulla costa erano stati segnalati malfunzionamenti della cabina elettrica Enel di viale Trieste, sopra i binari della ferrovia. Un cittadino ha filmato una scena che ha dell’incredibile: dalla struttura viene fuori una cascata di scintille e poi una fiammata che illumina il buio. Non ci sono state conseguenze, ma fra i residenti un po’ di (comprensibile) timore c’è.
 
16/01/17 Scuola allagata dagli studenti
Tiberio: lezioni da mercoledì, ma con turno pomeridiano. Un prof: “Ragazzi, siete degli idioti”
  Il Nautico e Geometri non può essere messo in sicurezza a brevissimo dopo l’atto vandalico messo a segno dagli stessi alunni, che hanno aperto gli idranti dell’ultimo pianto creando danni enormi e rovinando attrezzature per decine di migliaia di euro. Le lezioni riprendono mercoledì al Ragioneria durante il pomeriggio. Intanto il docente di lettere Antonello Maselli scrive una lettera ai ragazzi che hanno compiuto il gesto: "Cosa pensavate di ottenere? Avete barattato due giorni in più di vacanze con la vostra dignità, avete compiuto uno scempio pensando fosse solo uno scherzo. Ma i gesti, anche quelli più neutri, hanno delle conseguenze e mi vergogno se non sono, non siamo, noi insegnanti, riusciti a insegnarvelo. Ciò che con il vostro gesto avete irrimediabilmente distrutto ha un prezzo che, in un modo o nell’altro, verrà ripagato"
 
16/01/17 Bollettino di guerra
Panchine rotte, pali divelti, crateri in strada: sotto i cumuli di neve i danni fatti dagli operai
  Lo sgombero neve in città ha causato molti danni a marciapiedi, strade e arredi urbani. La fretta e l’incuria degli operatori della municipalizzata Sea sta generando malcontento tra i cittadini che con lo scioglimento della neve iniziano a notare i danneggiamenti. Molti campobassani inoltre si sono ritrovati con i paraurti delle auto rotti e tanti hanno visto la loro macchina ammaccata dai blocchi di ghiaccio caduti dai tetti.
 
16/01/17 Cronache
Furto in porto, rubati gps e pc da un peschereccio. Ma le telecamere non funzionano
  Questa mattina, lunedì 16 gennaio, la scoperta a bordo del motopeschereccio "Caterina". La porta della cabina che conduce alla plancia di comando era stata manomessa e la serratura era rotta. All’interno sono stati portati via il Gps e il computer con il programma utilizzato per la navigazione per un valore totale di mille euro. Ma al danno si aggiunge la beffa perchè le telecamere di sorveglianza attaccate ai pali della luce non funzionano e non hanno registrato il furto.
 
16/01/17 Governance poll su governatori e sindaci
Gradimento politici, Frattura a metà classifica ma perde punti. Battista in coda
  L’annuale classifica del Sole 24 Ore ha piazzato al nono posto su diciotto il presidente della Regione Molise che rispetto al giorno della sua elezione ha perso quasi tre punti. "Sono stati anni di scelte impopolari ma i cittadini hanno capito" questo il commento di Frattura. Resta stabile rispetto al 2014 il sindaco di Campobasso sebbene si sia piazzato all’ottantottesimo gradino su centoquattro totali: "Dobbiamo fare di più e meglio". Buono il piazzamento del collega di Isernia Giacomo D’Apollonio, 20esimo nella rilevazione anche se in calo di due posizioni dopo appena un semestre di mandato.
 
16/01/17 Cronache
Entrano di notte e aprono gli idranti: scuola allagata, lezioni sospese e danni seri
  È un atto vandalico quello messo a segno durante la notte all’Istituto Nautico e per Geometri Tiberio di Termoli, sulla falsariga di quanto accaduto pochi giorni fa a Montenero. L’edificio è stato trovato completamente allagato da ignoti. Si ipotizza che gli studenti siano entrati da un uscio secondario e abbiano aperto gli idranti dell’ultimo piano. L’acqua si è riversata dall’alto in tutto l’edificio allagando aule e laboratori, compromettendo attrezzature e danneggiando anche la rete elettrica. I riscaldamenti sono in tilt. Questa mattina la scoperta. Le lezioni sono sospese, intanto a scuola lavori di prosciugamento e conta dei danni.
 
16/01/17 Sciabolata artica
Torna la neve ma strade libere. Resta l’insidia ghiaccio: ecco le scuole chiuse martedì
  L’ondata di maltempo è tornata a farsi sentire con una nuova «sciabolata artica» che ha portato neve e freddo anche se con accumuli inferiori rispetto alla scorsa settimana, fino a trenta centimetri a Montefalcone. Piani di intervento attivi in tutti i Comuni per fronteggiare eventuali emergenze ma non si segnalano particolari disagi in attesa di capire come evolverà il quadro meteo. Alcune scuole resteranno chiuse o ci sarà la sospensione delle attività didattiche anche domani, martedì 17 gennaio. Ecco l’elenco aggiornato degli istituti.
 
16/01/17 Cronache
Dalla febbre allo choc, tra paura e speranza: "Mio figlio ha la leucemia. E ora è tutto diverso"
  Alessandra ha 34 anni ed è la madre di Francesco, 5 anni e mezzo, al quale è stata diagnosticata la leucemia linfoblastica acuta pochi mesi fa. "Era il 4 settembre, l’ho portato a Termoli per un prelievo perchè la febbre non passava e la sera stessa siamo corsi a Pescara, dove siamo rimasti 45 giorni per il primo ricovero". In 4 mesi la vita della giovane madre è stata completamente stravolta dalla malattia del figlio, "che è anche mia, come lo è del padre". "Ora pagherei per potermi lamentare del troppo lavoro o dei problemi di coppia, ma la verità è che non riesco a pensare a null’altro se non a Francesco e alla sua guarigione". In questo racconto le difficoltà, anche economiche, la confessione di un sentimento che ogni istante lotta tra la paura e la speranza della guarigione.
 
16/01/17 Cronache
Martedì scuole aperte in città: il maltempo dà una tregua ma altra neve è prevista
  Dopo un’altra giornata persa domani, martedì 16 gennaio, le attività didattiche a Campobasso saranno regolari. C’è allerta per mercoledì. Risveglio imbiancato oggi dopo una notte di bufera. L’ondata di freddo di matrice artica ha svegliato il capoluogo con altri 25 centimetri di fiocchi caduti a terra sebbene i disagi siano stati meno pesanti rispetto alla scorsa settimana.
 
15/01/17 L'elenco in aggiornamento
Nuova ondata di freddo artico, tornano neve e disagi. Molte le scuole chiuse lunedì
  I sindaci di diversi centri molisani, da Campobasso a Casacalenda e Santa Croce, hanno deciso di tenere chiusi gli istituti scolastici per i nuovi disagi alla viabilità causati dalla neve di domenica pomeriggio. Qualche centimetro di coltre bianca ha nuovamente interessato Santa Croce, Casacalenda, Colletorto, arrivando fino alla zona di Castelmauro e Guglionesi. Per il momento comunque non si registrano particolari emergenze. Qui l’elenco delle scuole coinvolte dalle ordinanze dei sindaci.
 
15/01/17 Cronache
L’ondata artica è tornata: nuovi disagi in vista. Lunedì lezioni sospese a Campobasso
  Nuova sospensione dell’attività didattica domani, 16 gennaio, a Campobasso, dove dalla tarda mattinata di oggi ha ripreso a nevicare. Numerosi altri comuni hanno sospeso le attività didattiche. Le previste nuove precipitazioni dovrebbero proseguire fino a mercoledì, un "flagello" per la città che stava facendo ancora i conti con i disagi causati dal gelo e dalle ultime bufere.
 
15/01/17 Guarda il video
Per ricordare la città sotto la neve: tutta la bellezza nella Reflex di Francesco
  L’attesa lo ha ripagato e così Francesco Pascucci, 22enne termolese, ha potuto immortalare con un breve video la città vestita di bianco. Pochi minuti per raccontare il centro e la spiaggia ricoperti di neve. Una passione per la realizzazione dei filmati che è diventata anche un lavoro. «In questo video però - racconta - ci sono anche io, appaio in qualche scena, cosa che non capita quasi mai, per questo lo sento più personale».
 
15/01/17 Intanto riprende a nevicare
Scoperto cadavere di un 47enne sulla via Matris: trovato legato a un albero, ipotesi suicidio
  Il corpo di un uomo di nazionalità albanese, residente da molti anni a Campobasso, dove faceva il muratore, scoperto intorno alle 10 di oggi, 15 gennaio, da un passante lungo la via Matris, ai piedi della collina del Monforte. I carabinieri lo hanno identificato e stanno ricostruendo la dinamica della morte. Si ipotizza un suicidio: il corpo era legato a un alberto del Viale.
 
15/01/17 Disavventura alle Isole Tremiti
La nave non può attraccare per tempesta di grandine: in 15 bloccati per ore a bordo
  I passeggeri a bordo della nave che collega Termoli alle Isole Diomedee sono stati protagonisti ieri, sabato 14 gennaio, di una disavventura per fortuna a lieto fine. Partiti in mattinata dal porto della città adriatica con condizioni metereologiche ottimali, hanno incontrato una tempesta di grandine all’arrivo alle Tremiti che ha impedito al comandante di attraccare. Tre ore dopo i passeggeri sono potuti scendere a terra grazie all’intervento di una barca del servizio locale e solo nel pomeriggio, quando la tempesta era ormai finita, sono tornati a bordo per rientrare a Termoli.
 
15/01/17 Personaggi/10
Una vita sul Corso tra fumo, gioco e sorprese. Il tabaccaio più antico: per tutti Demetrio
  La tabaccheria Luzzi, su Corso nazionale, è la più antica di Termoli, la numero 1. Il titolare, 57 anni, è Demetrio. Personaggio ormai "storico" della città, conosciuto da tutti, un carattere solo apparentemente burbero, modi fin troppi schietti, è praticamente nato sul Corso e ha visto il cuore della città cambiare e trasformarsi. Una storia, la sua, passata in tabaccheria: «Ho iniziato a lavorarci che avevo 17 anni, anche se all’epoca cercavo di starci il meno possibile... Il nostro era l’unico punto telefonico, c’erano 4 cabine, due per le chiamate nazionali, una per quelle internazionali e una come posto di ricezione delle Poste». Dall’emporio che vendeva sigarette e sale sfuso alla tabaccheria diventata punto di riferimento per tutti: "Ci vediamo da Demetrio".
 
15/01/17 Società & Costume
Sei mesi per mare, sei per terra. Renata che canta sulle navi da crociera: "Bello e faticoso"
  Da quindici anni la campobassana Renata Marano si esibisce sulle navi della Msc Crociere in duo con Domenico Di Giampietro, anche lui molisano: «Ci esibiamo per 180 serate consecutive da gennaio a giugno. Quest’anno ho optato per i tre mesi. Come è nato tutto? Abbiamo inviato un cd all’agenzia e ci hanno preso subito, direzione Caraibi». La Marano spiega i gusti della platea internazionale: «Ai tedeschi piace il cosiddetto disco fox, un genere che punta molto su pezzi tipo ‘Gloria’ di Tozzi. Gli spagnoli preferiscono Alvaro Soler, la salsa, la sivillana, che è un tipo di flamenco particolare. Tirano moltissimo i classici, come ‘Azzurro’ di Celentano, ‘Volare’ di Modugno, un po’ la Pausini e Ramazzotti, mentre Vasco non lo conosce quasi nessuno».
 
14/01/17 Cronache
Migliaia contro l’inquinamento. Venafro chiede controlli "ma dell’Arpa non ci fidiamo"
  Imponente manifestazione oggi a Venafro dopo il sequestro dei due tir carichi di ceneri sospette che dall’inceneritore di Pozzilli erano diretti al cementificio di Sesto Campano. Secondo la Questura in marcia c’erano 2500 persone, almeno il doppio per gli organizzatori. Ancora da effettuare le analisi sui campioni prelevati ma per il dirigente dei laboratori di Campobasso "è una questione amministrativa". Le Mamme per la salute hanno ribadito la necessità di far ispezionare il materiale anche da altri uffici tecnici. A destare allarme anche i recenti dati diffusi dall’Asrem sulla mortalità per tumori nella Piana.
 
14/01/17 Cronache
Rissa alla stazione, tunisino accoltella connazionale: arrestato. Operata la vittima
  La polizia ha arrestato il 38enne marinaio tunisino che nel pomeriggio di sabato 14 gennaio ha accoltellato un 60enne connazionale che non è in pericolo di vita avendo riportato una ferita alla mano sinistra. Il fatto è avvenuto nei pressi del bar Centrale, in piazza Garibaldi, davanti alla stazione ferroviaria di Termoli. Al culmine di una lite nata per qualche insulto, il più giovane dei magrebini ha estratto un coltello a serramanico colpendo l’altro. Dovrà rispondere di tentato omicidio.
 
14/01/17 Cronache
Bollette non pagate per anni, i giudici danno ragione al Comune: Molise Acque a secco
  La Cassazione ha stabilito che il Comune di Bojano non deve gli otto milioni di euro rivendicati dall’azienda speciale di via De Pretis per anni di fornitura idrica alla popolazione. Il contenzioso milionario e pluridecennale è iniziato quando Molise Acque ha chiesto al Municipio il pagamento della tariffa intera al posto di quella scontata prevista da un precedente accordo. "Sentenza che farà giurisprudenza" hanno commentato i legali dell’Amministrazione
 
14/01/17 Cronache
Ingegnere "due pesi due misure": demolisce le case degli altri e costruisce la sua sopra la frana
  Il curioso caso del professionista Giuseppe Sciarretta, incaricato di dirigere i lavori di demolizione delle case sul costone del Belvedere e nel frattempo titolare di un’area a ridosso della frana sulla quale da pochi mesi ha iniziato a edificare una nuova abitazione, di recente bloccata a causa dei permessi scaduti. Secondo l’Autorità di Bacino il rischio fra le due zone è identico. Eppure da una parte si toglie peso al costone, dall’altro si aggiunge. E il responsabile è lo stesso.
 
14/01/17 Cronache
Addio al commerciante dal sorriso gentile, non ce l’ha fatta Luigi Spinozzi. Donati gli organi
  Il titolare della cartoleria Arcobaleno di via Cairoli, in pieno centro a Termoli, è morto stanotte all’ospedale San Timoteo dopo quattro giorni di agonia dovuti alle ferite per un volo di diversi metri dal balcone di casa martedì 10 gennaio, probabilmente per un gesto volontario. I familiari del 56enne hanno scelto di donare gli organi. Dolore in città dove l’uomo era molto conosciuto per la sua storia attività commerciale e apprezzato per i modi di fare sempre cortesi.
 
14/01/17 Strano ma vero
L’altra faccia della sanità: "Mio figlio disabile ha trovato aiuto proprio qui"
  I viaggi della speranza per Gianmarco, ventenne campobassano affetto da una gravissima malattia rara, sono terminati un mese fa quando suo padre ha ’scoperto’ la Rsa di Larino. "Qui mio figlio riceve tutte le cure di cui ha bisogno, purtroppo io e la mia compagna non riuscivamo a soddisfare tutti i suoi bisogni e le sue condizioni stavano peggiorando". Il ventenne campobassano infatti non parla, non cammina, non mangia da solo, presenta deformità fisiche e ha difficoltà respiratorie. "Non credevo che in Molise esistesse questo gioiellino nel pubblico paragonabile a una clinica privata".
 
13/01/17 Disagi enormi
Dopo la neve, emergenza acqua: si rompe Molisano Sinistro, 15mila cittadini a secco
  Manca l’acqua in numeri paesi serviti dal ramo sinistro dell’Acquedotto e si attende che Molise Acque riesca a individuare il guasto e a risolverlo. Da Castelmauro a Tavenna, Palata, Montemitro, San Felice e Guglionesi, dove il serbatoio è stato a fatica riempito con il ramo destro e l’emergenza fronteggiata. Resta il problema per diecimila cittadini, alcuni dei quali stanno soffrendo l’interruzione idrica dalla serata di ieri, giovedì.
 
13/01/17 Cronache
Il maltempo mette in crisi l’agricoltura: agnelli morti, latte buttato e quintali di ortaggi persi
  Le prime stime della Coldiretti sono tragiche per i settori agricoltura e allevamento della nostra regione dopo una settimana di maltempo e bufere di neve. La produzione di latte è scesa quasi della metà, decine di capi di bestiame sono morte, mentre le coltivazioni di carciofi, finocchi, fave e altri ortaggi sono in ginocchio. Ma il bilancio è ancora parziale.
 
13/01/17 Cronache
In pieno centro con 40 grammi di eroina: arrestato. In casa un market della droga
  La squadra Volante ha fermato quattro ragazzi ieri pomeriggio e insospettita dall’atteggiamento di uno di loro ha proceduto alla perquisizione: il giovane pregiudicato aveva 40 grammi di eroina già pronta per lo spaccio. In casa la polizia ha rinvenuto tutto l’occorrente per "tagliare" e fumare gli stupefacenti.
 
13/01/17 Politica
Venittelli: "Mi ricandido in Parlamento ma decide il Pd nazionale. Preferenze? Meglio"
  Nel fare un bilancio dell’anno 2016, la parlamentare molisana ammette di volersi ripresentare alle elezioni politiche. «Quando si terranno? Non so dirlo, il governo durerà finchè avrà la fiducia». Sulla legge elettorale rivela di essere «sempre stata favorevole alle preferenze. Io comunque mi ricandido. Tutti d’accordo? Questo non lo so, ma decide il Pd nazionale». E rivendica i risultati nella leggi a favore della piccola pesca e sulla provenienza certificata del vino. Su Gentiloni dice: «Sta facendo bene e al Ministero dell’Interno si nota un cambio di passo».
 
13/01/17 Parlano i commercianti del centro storico
Città paralizzata dal traffico. Via Orefici in tilt: "Noi dimenticati, qui un disastro"
  In viale Manzoni e in via XXIV Maggio le situazioni più complicate negli orari di punta per la presenza dei cumuli di neve. Molte difficoltà registrate anche per l’ingorgo che si viene a creare in corrispondenza della scuola di Sant’Antonio dei Lazzari. E i commercianti del centro storico protestano per il «trattamento di serie B riservato». La titolare del negozio ‘Leonzia’: «Ci sono blocchi di ghiaccio su via Orefici, è un disastro sia per i pedoni che per gli automobilisti. Ma l’amministrazione comunale non si cura di noi, dimenticati completamente». Proseguono gli interventi dei vigili del fuoco sui tetti per rimuovere i blocchi di neve: una quarantina da stamattina.
 
13/01/17 Cronache
Scuola allagata dai vandali, danni gravi alla struttura e lezioni sospese anche lunedì
  L’istituto Professionale Statale dell’Industria e dell’Artigianato è stato allagato nel corso della notte. Questa mattina, dopo le 7 la scoperta del personale scolastico e della preside che hanno contattato i vigili del fuoco intervenuti sul posto. Secondo una prima ricostruzione degli uomini del 115 nella notte sarebbero stati aperti gli idranti che hanno allagato il piano superiore, inevitabili quindi le infiltrazioni ai piani inferiori che hanno costretto la preside Annarosa Costantini a sospendere per oggi le lezioni. Ma la scuola resterà chiusa anche lunedì 16 gennaio: il danno, come verificato dai tecnici della Provincia, è serio.
 
13/01/17 Cronache
Arriva l’autobus a basso prezzo per girare l’Europa: corse per Roma (e non solo) a pochi euro
  Il servizio FlixBus, capace di collegare mille destinazioni in 20 Paesi europei, sbarca nella città molisana. Partenze giornaliere per la Capitale e per quattro destinazioni abruzzesi fra cui Pescara e Chieti, con la speranza di avere presto altre località raggiungibili direttamente delle 120 disponibili in tutta Italia. L’offerta a prezzi stracciati si è diffusa in pochi anni dalla Germania verso altre nazioni grazie a un particolare meccanismo che mette insieme le piccole e medie imprese del territorio.
 
13/01/17 Cronache
Guerra tra Comune e animalisti: centralino ricoperto di insulti. "Ma i cani stanno bene"
  Da giorni i telefoni del Municipio vengono sommersi di telefonate da tutta Italia per una presunta cattiva gestione del canile comunale durante l’emergenza neve. Video, foto e appelli pubblicati in rete documenterebbero uno scandalo che per Palazzo San Giorgio non c’è mai stato neppure nei momenti peggiori dell’allerta meteo. Scorte di cibo sono state lasciate davanti la struttura "ma non ce n’è bisogno, croccantini e scatolette abbondano. Gli ospiti stanno tutti bene e mai sono stati abbandonati da questa Amministrazione che è sensibile al problema e ha liberato gli ingressi durante la tormenta con sei operai, una turbina spazzaneve e l’aiuto dei volontari. Purtroppo tra loro c’è qualcuno che vuole speculare e rovinare l’immagine del Comune. Stiamo valutando un intervento della polizia postale per fermarli" ha spiegato l’assessora alle Politiche sociali Alessandra Salvatore.
 
12/01/17 Cronache
"Giunta incompetente, spettava al Consiglio". Egam: i Comuni vincono al Tar contro la Regione
  Il Tribunale Amministrativo Regionale del Molise ha accolto il ricorso presentato da sedici sindaci (otto della Provincia di Campobasso e otto di quella di Isernia) contro l’istituzione dell’Egam, l’Ente di Governo dell’Ambito del Molise per il servizio idrico. I giudici del Tar hanno ritenuto fondate, nel merito, le osservazioni delle amministrazioni comunali che non hanno condiviso l’impostazione del nuovo organismo di gestione dell’acqua sul territorio molisano. In particolare, è stata «ravvisata l’incompetenza della Giunta regionale, essendo la materia attratta nell’ambito delle prerogative del Consiglio che non ha ancora esercitato il relativo potere». Erano due i ricorsi presentati dagli avvocati Margherita Zezza, Giuseppe Ruta e Massimo Romano: uno relativo ai Comuni con popolazione superiore ai mille abitanti e l’altro riferito ai centri sotto questa soglia. Soddisfatti gli amministratori che hanno deciso di impugnare i provvedimenti della Regione.
 
12/01/17 Guarda il video
Impigliata in una busta di plastica: Amedeo e il cane Asia salvano una tartaruga marina
  Amedeo Petruzzellis, la sua compagna Maria Carta e la sua amica a quattro zampe Asia stavano passeggiando sulla spiaggia questa mattina, mercoledì 12 gennaio, e intorno alle 13 hanno scoperto una tartaruga viva dentro ad un sacco in mezzo all’acqua. «In realtà l’ha vista Asia, ha cominciato ad abbaiare per richiamare la mia attenzione - racconta Amedeo - mi sono tolto i pantaloni e sono entrato nell’acqua gelida per salvarla». La Forestale, contattata da Amedeo, ha poi chiamato due biologhe dell’Istituto Zooprofilattico sperimentale di Termoli che hanno portato via la testuggine per immergerla in un acquario e salvarla. Sul lungomare nord ritrovate anche altre due tartarughe, «ma per loro non c’era ormai più nulla da fare», conclude Amedeo.
 
12/01/17 Cronache
Scuole aperte venerdì a Campobasso, restano i disagi nei paesi. Pericolo ghiaccio dai tetti
  Si torna a scuola domani 13 gennaio a Campobasso dopo quattro giorni di sospensione delle attività didattiche mentre permangono problemi in diversi comuni dell’hinterland a causa della formazione ghiaccio che rende pericolose le strade. Nel capoluogo il lento ritorno alla normalità passa per un lavoro eccezionale di pulizia delle strade e dei marciapiedi da parte della Sea. Intanto resta il pericolo per la neve e il ghiaccio dai tetti: "Raccomandiamo prudenza a pedoni e studenti, evitate di camminare sotto i balconi"
 
12/01/17 Cronache
Un paese sommerso dalla neve. Stalattiti di ghiaccio dai tetti lunghe quasi un metro
  Tanta neve ha ricoperto Castelmauro e le zone circostanti. Uno scenario spettacolare, dal centro storico ad ogni angolo del paese tra stalattiti di ghiaccio, baffi di neve ovunque e strade liberate come dei cunicoli. Una galleria fotografica realizzata da Marianna Iuliano e da altri cittadini che in questi giorni affrontano con pazienza e consapevolezza l’emergenza, tanto da dover accumulare anche del ghiaccio per procurarsi una riserva di acqua in casa. Tante esperienze in un comune abituato di certo alle bufere ma ogni volta la cartolina è diversa e unica anche per tanti castelmauresi che vivono in ogni parte del mondo e che possono ammirare quella che sarà ricordata come una nevicata record.
 
12/01/17 Sea al lavoro nella notte - Guarda il video
Selvapiana, dove la neve va a morire. "Qui scarichiamo i cumuli, a 9 gradi sottozero"
  Da due giorni è partita l’opera di rimozione della neve caduta nei giorni scorsi: come cinque anni fa, il posto prescelto è il parcheggio dello stadio. Alessio La Porta e Salvatore Mignogna, dipendenti Sea, sono al lavoro da una settimana: «Il problema maggiore? Il freddo che ci entra nelle ossa. Il lavoro che richiede maggiore attenzione è quello in città, perché bisogna stare attenti alle macchine, a non fare danni, per permettere alla gente di circolare in maniera accettabile». La tiratina d’orecchie alla cittadinanza con sorriso stampato sul volto: «Le persone spesso non hanno molta pazienza, vogliono uscire tutti al più presto di casa. È giusto, ma bisogna capire che in 24 ore ha fatto un metro e venti…».
 
12/01/17 Cronache
Ancora un giorno senz’acqua, cittadini esasperati. “Disagio infinito, si ripete troppo spesso”
  Paese senza acqua dalla notte tra il 10 e l’11 gennaio a quella successiva: per 24 ore rubinetti a secco e avvisi ridotti al lumicino. «Se non frequenti i bar e non vai su Internet non puoi saperlo» protesta un residente. Ancora un guasto alle concotte idriche dell’acquedotto del Liscione, che si rompe continuamente innescando una marea di disagi per la popolazione bassomolisana. La speranza è che in primavera, come promesso dalla Regione Molise, entri parzialmente in funzione il Molisano centrale, opera iniziata ben 10 anni fa per trasportare fino alla costa acqua di sorgente.
 
12/01/17 Cronache
Quelli che non hanno un tetto quando fuori si gela. "Non solo stranieri, sono anche termolesi"
  Nella città che trema per il freddo glaciale, anche gli invisibili hanno trovato riparo alla mensa della Caritas, al dormitorio della Misericordia e nella nuova casa che ospita le donne. «Sono persone straniere, ma anche italiani e termolesi - racconta Gianni Pinto, vicedirettore della Caritas - abbiamo aperto le strutture prima dell’orario per dare loro un tetto. Stiamo lavorando - continua - per realizzare un centro diurno per permettere loro di essere impegnati con delle attività concrete, ma prima devono tornare ad essere e soprattutto a sentirsi parte di una comunità, di una città. Devono ritrovare al dignità».
 
12/01/17 Guarda il video
Nuovo appello di ’Chi l’ha visto’ per Tirabasso. Ma le ricerche sono sospese per neve
  Ieri sera il programma di Rai Tre è tornato a occuparsi del caso di Giuseppe Tirabasso, l’81enne campobasso di cui non si hanno più notizie dal 23 dicembre scorso. Il figlio Donatello ha riferito i dettagli di quella giornata durante la trasmissione e parlato di due avvistamenti, uno che avrebbe condotto l’ex insegnante in pensione verso Oratino, l’altro in direzione Motorizzazione civile. Dal Comando dei vigili del fuoco, però, fanno sapere che le ricerche dell’anziano sono sospese da diversi giorni a causa della neve
 
12/01/17 Cronache
Termosifoni spenti e acqua fredda: il gelo manda in tilt le caldaie. In città si battono i denti
  Le ditte di manutenzione e assistenza sono subissate di telefonate: a Campobasso sono tantissime le persone che in questi giorni hanno riscontrato problemi agli impianti di riscaldamento domestici restando senza riscaldamento e acqua calda. "Il guasto più frequente segnalato è il blocco delle caldaie causato da una rottura delle tubature o dall’ostruzione della canna fumaria".
 
12/01/17 Cronache
Arriva l’autovelox mobile sulla Statale 16. Controlli in orari prestabiliti: occhio alle multe
  Controlli della velocità lungo la Statale 16 in territorio di Campomarino. Il Comune ha attivato il servizio con autovelox mobili che saranno montati durante la settimana dalla Polizia municipale. Due ore al mattino in giorni stabiliti con la segnalazione della presenza del controllo: limite di velocità a 50 chilometri orari nei giorni 12, 17, 23 e 27 gennaio 2017, sempre dalle 9.30 alle 11.30. Un servizio condiviso dall’amministrazione che punta a migliorare la viabilità e la sicurezza in una zona a rischio incidenti. Il calendario delle postazioni è stato reso pubblico in un’ottica di trasparenza.
 
11/01/17 Cronache
La Sea cerca un comunicatore... al ribasso: "Non serve elevata professionalità"
  La municipalizzata che si occupa di rifiuti e pulizia delle strade ha pubblicato un avviso per individuare una figura che possa comunicare sulla raccolta differenziata quando partirà in tutta la città. Cinquemila euro l’anno di compenso "salvo offerte al ribasso" e una singolare modalità di ricerca tramite indagine di mercato tra i giornalisti. Pioggia di critiche da diversi consiglieri dell’Ordine del Molise: "Offesa la dignità di ogni lavoratore, evidentemente la società ha deciso di inserire tra i propri servizi anche lo ’smaltimento’ dei giornalisti”. Pronto a revocare l’avviso il presidente Sabatini: "Non voglio commettere illegittimità". Il responsabile del procedimento Vitolo ha aggiunto: "La campagna informativa è ancora da definire, per ora raccogliamo i curriculum senza avere vincoli, poi si vedrà come procedere".
 
11/01/17 Cronache
Scuole aperte giovedì a Termoli. Chiusa solo via Po per guasto caldaia. Polemiche per il gelo
  Ripartono giovedì 12 gennaio le lezioni negli Istituti scolastici termolesi, dove la spolverata di neve è già passata e si circola senza difficoltà. Resterà chiusa solo la scuola elementare di via Po, per un guasto all’impianto di riscaldamento che non è stato risolto entro la giornata di oggi. Intanto infuria la polemica tra chi chiede di tenere le scuole chiuse causa gelo e chi si ritiene danneggiato dal provvedimento di chiusura in un città «dove la neve non c’è».
 
11/01/17 Cronache
Il paese senza Vigili nè Carabinieri corre ai ripari: le denunce all’Arma si faranno in Comune
  Almeno per segnalazioni e denunce i cittadini di San Giacomo potranno d’ora in avanti evitare di andare a Termoli e usare lo sportello istituito in Municipio due giorni a settimana con la presenza d carabinieri di Termoli. Un risultato importante quello ottenuto grazie al dialogo tra il sindaco Costanzo Della Porta e la Compagnia adriatica. La popolazione infatti chiede da tempo una maggiore vigilanza e un maggior controllo.
 
11/01/17 Cronache
Allerta maltempo: scuole chiuse anche giovedì. E stasera pulizia eccezionale delle strade
  Ancora una ordinanza del sindaco di Campobasso che dispone la sospensione delle attività didattiche per la giornata di domani, giovedì 12 gennaio "ad eccezione dell’asilo comunale di via Verga". Dalle 20 di questa sera, inoltre, saranno liberate diverse vie del centro, il Comune raccomanda ai cittadini di togliere le auto per favorire le operazioni.
 
11/01/17 Emergenza neve
La Regione chiede lo stato di calamità. L’agricoltura conta i danni, molte scuole chiuse
  Dopo cinque giorni di nevicate e burian, altra breve ma intensa spolverata in tarda mattinata a Termoli, mentre sembrava esserci un lento miglioramento delle condizioni meteo in molti centri. Il presidente Frattura ha annunciato la richiesta di stato di calamità per la Regione Molise. Rimane il rischio ghiaccio: pericoli sulla provinciale che collega Petacciato alla statale 16, mentre in molti centri i marciapiedi sono lastre scivolose, così come nei quartieri periferici termolesi. Molti i paesi che hanno deciso di tenere le scuole chiuse anche giovedì 12 gennaio o addirittura per l’intera settimana. Intanto la Coldiretti annuncia danni gravissimi per l’agricoltura.
 
11/01/17 Cronache
Cara neve, quanto ci costi… Ma con l’emergenza c’è chi ci guadagna
  È ragguardevole il giro di soldi che si muove quando le nevicate sono della portata di questi giorni. Si moltiplicano i guadagni di carrozzieri, meccanici, elettrauto, rivenditori di pezzi di ricambio, caldaisti, imbianchini, spalatori e alimentari. A rimetterci sono le tasche dei cittadini che, in qualche caso, subiscono anche rincari non dovuti. E a tutto ciò si aggiungeranno le bollette dell’energia elettrica e del gas, ‘gonfiate’ sia dall’incremento del consumo che dai rincari previsti a partire dal 1 gennaio di quest’anno.
 
11/01/17 Non solo Termoli
Ingorghi e morti sulla Ss 16: Vasto e San Salvo pensano a un tunnel per dimezzare il traffico
  La proposta dell’Anas su cui la Regione Abruzzo spinge per intervenire con celerità verrà vagliata in questi giorni. Previsto un nuovo tratto di strada da 8 chilometri e mezzo da realizzare in zona interna e parallelamente alla statale 16. Polemiche da parte di diverse parti politiche, mentre il governatore Luciano D’Alfonso invita a non perdere tempo. «Se no i fondi vanno persi». L’investimento pubblico sarebbe di 80 milioni di euro e dovrebbe risolvere il problema del traffico e degli incidenti al confine col Molise.
 
10/01/17 Ieri e oggi
Quando si usciva dai balconi e non c’era da mangiare. Febbraio ’56: la nevicata del secolo
  Sono tanti i campobassani che in questi giorni di allerta meteo ricordano l’ondata di neve e gelo che sommerse l’Italia nel febbraio del 1956: "Oggi ci sono mezzi per pulire le strade noi non avevamo nulla, la gente usciva da balconi e finestre e furono scavate gallerie e corridoi negli accumuli nevosi. In città dopo alcuni giorni scarseggiavano i viveri e fu necessario farli arrivare con un elicottero".
 
10/01/17 Società & Costume
Tutti pazzi per la neve, ma il vero obiettivo è scattare la foto da centinaia di like
  Il paesaggio fiabesco, con alberi e giardini innevati, spinge grandi e piccoli e mettere il naso fuori casa malgrado le temperature quasi sottozero. Ma a una condizione: che si abbia lo smartphone a portata di mano per scattare l’immagine che finirà, inevitabilmente, sui social e conquisterà il maggior numero di "mi piace". E’ la neve 2.0, da condividere e affidare al tam-tam di facebook.
 
10/01/17 Economia & Lavoro
Lavoro per studenti universitari: diritti, idee e consigli
 
 
10/01/17 Arriva alla stazione ma non riesce a partire
"Treni cancellati e bus sostitutivi stracolmi": pendolari a piedi. Nagni: "Colpa di Trenitalia"
  I collegamenti ferroviari dal capoluogo sono interrotti da giorni a causa della neve e il servizio sostitutivo con gli autobus è preso d’assalto dai pendolari. Odissea di un viaggiatore diretto a Roma che non è riuscito a partire dal capoluogo e replica dell’assessore ai Trasporti Nagni: "Se il sistema è al collasso non è sempre colpa della Regione ma di Trenitalia".
 
10/01/17 Diretta - Immagini e news
La bianca giornata di Termoli: disagi e magia. LE FOTO
  Mercoledì 11 gennaio le scuole restaranno chiuse praticamente dappertutto, compresi i piccoli Comuni costieri. Al quinto giorno di emergenza maltempo in Basso Molise arriva la neve anche a Termoli, trasformata in un paesaggio fiabesco soprattutto perché la cittadina di mare è poco abituata ai fiocchi. La conseguenza più pesante sul traffico, che nel clou della nevicata, a ora di pranzo, è andato in tilt. Le previsioni avevano annunciato i fiocchi a bassa quota per oggi, martedì 10 gennaio. E difatti la neve è arrivata fino al mare, lasciando una patina bianca su strade e tetti. Ha nevicato in modo consistente nell’hinterland, da Guglionesi a Petacciato e San Giacomo. Non si arresta dunque l’emergenza che ormai va avanti dal giorno della Befana, caratterizzata da un’ondata di freddo siberiano e dal vento degli Urali, che proprio a Termoli ha creato una infinità di disagi. Molte scuole resteranno chiuse mercoledì: ecco l’elenco in continuo aggiornamento.
 
10/01/17 Cronache
Condizioni disperate per il commerciante di 56 anni che si è lanciato dal balcone di casa
  Luigi Spinozzi, il titolare della cartoleria Arcobaleno, storica attività cittadina in centro, trovato esanime sulla strada dopo una caduta dal secondo piano della sua abitazione, in zona Parco, attorno alle 9 di questa mattina. Le sue condizioni sono gravissime ed è stato ricoverato in Rianimazione con una emorragia cerebrale inoperabile. Si ipotizza un tentativo di togliersi la vita.
 
10/01/17 Cronache
Scuole, caos al rientro: aule a 11 gradi, alunni riportati a casa. L’Artistico sciopera
  Il ritorno in classe dopo oltre due settimane di vacanze e il rinvio per maltempo è un caos totale a Termoli. In via Stati Uniti, scuola primaria III Circolo, riscaldamenti spenti e aule al gelo. Alcuni bambini sono rimasti coi giubbotti, ma molti genitori li hanno riportati a casa. All’Artistico invece gli studenti hanno disertato le aule, incredibilmente ancora ghiacciate dopo un disagio segnalato ben prima di Natale e non risolto dalla Provincia di Campobasso. In via Po si è rotto l’impianto ed è un via vai di mamme che vanno a riprendere i figli. Freddo in molti istituti anche a causa della neve caduta stamane sulla città. Il Comune è intervenuto, problemi quasi risolti.
 
10/01/17 Sesto giorno di neve: allerta infinita
Ordinanze e divieti per tornare alla normalità: "Collaborate per facilitarci i compiti"
  I cittadini dovranno rimuovere ghiaccio e neve dai tetti dalle case di cui sono proprietari che ricadono su strade e marciapiedi. Divieti di sosta da domani sera per la rimozione della neve in diversi punti della città e obbligo per pedoni e automobilisti di circolare "per quanto possibile" al centro delle strade: il lento ritorno alla normalità a Campobasso passa per una serie di ordinanze sindacali rese necessarie dopo la sesta giornata di precipitazioni. Anche domani, 11 gennaio, le attività didattiche resteranno sospese "ad esclusione dell’asilo nido comunale di Via Verga".
 
10/01/17 Tra disagi e rimedi alla MacGyver
Vivere senza corrente durante la bufera: "Non si poteva fare nulla, ma ai bimbi è parso un gioco"
  Niente riscaldamenti, niente gas per cucinare, nè acqua calda nè tv nè cellulari. Il racconto di unna famiglia bassomolisana rimasta senza corrente elettrica per una notte intera. Quattro persone residenti fra Guglionesi e Termoli fra venerdì notte e sabato mattina a causa di uno dei tanti guasti avvenuti durante la bufera di neve e vento hanno dovuto trascorrere 16 ore circa al freddo e senza poter uscire di casa. «Ci siamo arrangiati, sia per scaldarci che per mangiare. Per fortuna ai miei figli - racconta il papà - ho fatto sembrare tutto un gioco e si sono divertiti. Però questa storia mi fa riflettere sull’importanza che ha ormai l’energia elettrica».
 
09/01/17 Cronache
Strano incendio nel bosco, fiamme altissime. Indagini in corso per accertare il dolo
  Nella tarda serata un rogo di grandi proporzioni ha interessato il bosco Le fantine di Campomarino, alle spalle del villaggio Happy Family. Vigili del fuoco impegnati per domare le fiamme altissime, e sul posto anche i carabinieri di Termoli e Campomarino. Avviate le indagini per risalire alle cause: si sospetta la matrice dolosa.
 
09/01/17 Una storia di aiuto e solidarietà
‘Sepolti’ dalla neve: 2 anziani salvati grazie a una giornalista e a uno “spalaneve” volontario
  Bloccati in casa da un muro di neve, Maria ed Alberto, 80 e 92 anni, sono stati tratti in salvo dall’Anas. Fondamentale la segnalazione della collega Rai, Laura Calfapietra: «Abbiamo sentito chiedere aiuto, le grida di richiamo provenivano da una casa a ridosso della strada. Si trattava di due persone anziane. Ho subito allertato gli operatori dell’Anas che erano al lavoro nella zona da 4 ore e non hanno esitato a intervenire con tempestività e cautela. Per fortuna si è fermato anche un automobilista che ha liberato l’ingresso delle abitazioni con una pala». Una storia che si è conclusa a lieto fine e con l’invito della signora Maria a prendere qualcosa di caldo dopo la faticaccia.
 
09/01/17 Ceppi, costi e soggetti a rischio
Meningite, nessun rischio ma è consigliabile il vaccino per bambini e adolescenti
  Ecco come fare e tutto quello che bisogna sapere prima di decidere. Possono causare la meningite batterica il Meningococco i cui ceppi più frequenti in Italia sono quelli di tipo “B” e di tipo “C”, quest’ultimo molto aggressivo. La Asrem, in una nota, informa come funziona il vaccino, gratuito solo per i piccoli e le persone affette da determinate patologie.
 
09/01/17 Il paradosso
Uffici pubblici chiusi e autobus cancellati: Termoli paralizzata senza un grammo di neve
  Si lavora solo per le emergenze, mentre gli uffici del Municipio in piazza Sant’Antonio sono chiusi: impossibile avere documenti, rinnovare la carta d’identità, «ordini del prefetto» commentano dal palazzo comunale dove i dipendenti questa mattina non hanno lavorato per via della decisione imposta ieri, domenica 8 gennaio, a causa delle abbondanti nevicate degli ultimi giorni che hanno imbiancato l’hinterland lasciando immacolata la città adriatica. Collegamenti su gomma bloccati dall’interno verso la costa e viceversa a causa del ghiaccio che si è formato sulle strade di collegamento e che ha fatto desistere gli autisti dal mettersi in viaggio. In città l’unica insidia resta il vento, che ha dato pochissima tregua ai cittadini spezzando alberi, piegando pali e gettando a terra cassonetti dell’immondizia.
 
09/01/17 Cronache
Molte scuole chiuse anche martedì e mercoledì: qui l’elenco aggiornato
 
 
09/01/17 Ghiaccio e disagi - Diretta
Neve, chiesto stato emergenza. Martedì molte scuole chiuse, ma a Termoli si torna in classe
  Martedì 10 gennaio ritorno in classe per gli alunni di tutte le scuole di Termoli, e i centri dove ha nevicato meno. A Guglionesi la decisione di tenere chiuse le scuole anche martedì arriva solo al mattino. Niente lezioni invece in molti paesi del Basso Molise, dove neve e ghiaccio sia sulle strade che sui marciapiedi sono ancora un pericolo. In corso in tutta la Provincia di Campobasso le operazioni di sgombero neve anche nelle strade secondarie. C’è ancora molto da fare ma i collegamenti principali sono liberi. Di seguito l’elenco in continuo aggiornamento degli istituti scolastici dove non si farà lezione martedì e mercoledì, così come riportano le comunicazioni dei rispettivi sindaci. Stop della didattica anche in tutte le sedi dell’Università del Molise sia martedì 10 che mercoledì 11 gennaio.
 
09/01/17 Cronache
In viaggio vincendo la paura. I molisani volano all’Est per evitare le capitali pericolose
  Coppie, famiglie e amici non rinunciano ai viaggi in Europa nonostante i tanti allarmi dovuti agli attacchi terroristici. Anche se le loro mete sono perlopiù Praga, Budapest, Vienna e altri capitali non troppo pericolose. «Qualcuno è anche andato a Berlino o Parigi - commentano dall’Agenzia Viaggi Travel&Book di Termoli - avevano prenotato prima degli ultimi attentati e non potevano annullare il viaggio, per questo sono partiti. Ma se hanno paura non vengono nemmeno a chiedere».
 
09/01/17 Neve dai tetti, spazzatura, traffico in tilt e zero treni
Disagi senza fine, manca anche il pane: una città ghiacciaia. Chiesto lo stato di emergenza
  Il presidente, nonché sindaco, Antonio Battista, chiede la misura straordinaria «per il notevole abbassamento delle temperature e per l’eccezionalità delle precipitazioni che hanno arrecato danni e disagi al territorio». Intanto, dal primo pomeriggio di oggi, 15 spalatori della Sea sono in azione nel centro storico e prosegue incessante il lavoro dei vigili del fuoco per liberare i tetti dei palazzi. Stanotte, a partire dalle 3, sarà effettuata una pulizia eccezionale delle strade. La città è paralizzata, anche se i mezzi spargisale e spartineve stanno facendo il possibile per ridurli. Gli autobus sono in ritardo, la circolazione ferroviaria è interrotta, dalla stazione di Campobasso molte corse sono saltate e diverse sono le tratte cancellate. La spazzatura non viene raccolta da giorni e c’è il pericolo neve e ghiaccio dai tetti. "Il grosso del maltempo - spiegano da meteoinmolise.it - sta iniziando ad allentare la presa, con precipitazioni via via più deboli rispetto ai giorni precedenti. Tuttavia ci attendono ancora due giorni di variabilità a tratti perturbata con occasioni di deboli nevicate".
 
08/01/17 GUARDA LE FOTO
La campagna trasformata in una foresta di ghiaccio: immagini dal regno di Frozen
 
 
08/01/17 fischia il vento e infuria la bufera
Resistenza: sfidano i meno otto gradi per non perdersi la magia di una città imbiancata
  I campobassani non rinunciano alla "stesa" per il Corso: qualche decina di ‘temerari’ ieri sera ha sfidato i -8 gradi per godere dello spettacolo di neve sotto le luminarie. Un sabato sera surreale: appena una decina di auto incontrate nella passeggiata a piedi dal centro alla zona Nord del capoluogo. La ‘Casa degli Angeli’ prosegue l’opera di solidarietà, mentre tutt’intorno si vedono solo macchine sepolte, tetti e alberi stracolmi di neve. Il silenzio è assordante ma suggestivo.
 
08/01/17 Basso Molise - Diretta
Neve, strade ancora pericolose: lunedì scuole chiuse ovunque, anche a Termoli
  Nuove nevicate anche in Basso Molise a partire dal pomeriggio di domenica 8 gennaio. I fiocchi hanno coperto Guglionesi e Petacciato, arrivando a San Giacomo e quasi fino al mare. Intanto da Campobasso a Termoli ecco l’ordinanza della Prefettura che chiude uffici pubblici, Tribunali e scuole di ogni ordine e grado riguarda l’intera Provincia di Campobasso, senza eccezioni. In mattinata illusione di miglioramento col burian che si è calmato e ha concesso una tregua dopo 48 ore, ma poi in molti paesi ha ripreso a nevicare. E il ghiaccio che si è formato con le temperature sottozero mette a rischio la circolazione. Chi deve rientrare dal ponte dell’Epifania sta incontrando grandi difficoltà. Molti costretti a posticipare i rientri.
 
08/01/17 Ancora emergenza
Nuova allerta: attesa altra neve. Bidoni stracolmi, circolazione in tilt e scuole chiuse
  Una nuova allerta meteo è stata diramata nel tardo pomeriggio: altri 20 centimetri di neve cadranno nella notte dopo la breve tregua di oggi, 8 gennaio. La città è paralizzata, la circolazione difficile, i bidoni stracolmi e le scuole resteranno chiuse lunedì e martedì per decisione del sindaco. "Al momento tutte le strade risultano percorribili e gli operatori della municipalizzata stanno liberando i cassonetti dell’immondizia per dare la possibilità ai cittadini di conferire la spazzatura". Dal capoluogo non ci sono stati treni in partenza oggi ma solo pochissimi bus sostitutivi per Roma, Termoli e Napoli. Si raccomanda ancora per quanto possibile di non uscire. "I proprietari di auto che hanno parcheggiato in modo improprio si organizzino per rimuoverle per facilitare il lavoro degli operatori".
 
08/01/17 Personaggi/9
Da 70 anni nel Borgo fra dialetto e Cattedrale: "Ho anche baciato il teschio di San Timoteo"
  Lucia Marinaro è una delle memorie storiche del paese vecchio, dove vive dal 1949. «Che bello che era, pieno di vita e di persone. La vita era più semplice, mi piacerebbe rivederlo così». Punto di riferimento del Borgo anche per il suo impegno in Cattedrale, negli ultimi anni è diventata un volto noto della città per il vernacolo, scrivendo e declamando poesie e recitando commedie al centro anziani. «Non voglio primeggiare, ma partecipare».
 
08/01/17 Società & Costume
Il murales di via Liguria finisce nella top 20 mondiale 2016. "Splendida opera di street art"
  Grande riconoscimento per l’opera realizzata dal writer Peeta (nome d’arte di Manuel Di Rita) in appena un mese nell’ambito dell’iniziativa degli ‘Associati Malatesta’, Draw the line. La parete di un palazzo è stata completamente trasformata in un murales di grandi dimensioni che sembra inglobare il supporto sul quale è stato realizzato, soprattutto nella parte superiore dove il blu è tutt’uno con il cielo. Ecco come questo tipo di arte supporta i disagi che si riscontrano quotidianamente nei quartieri più dimenticati.
 
07/01/17 In aggiornamento
Finiscono le vacanze, ma le scuole restano chiuse per la nevicata record: ecco l’elenco
 
 
07/01/17 Una notte da film
Deve partorire nel bel mezzo della bufera, tre spartineve la scortano in ospedale
  Alle tre di questa mattina, nel bel mezzo dell’emergenza neve, Mirella ha rotto le acque. «Con una settimana di anticipo e nel momento peggiore», racconta Antonio, suo marito che da quel momento si è mobilitato per accompagnarla in ospedale e far nascere la loro bambina. «Ho chiamato immediatamente carabinieri, ambulanza, sindaco, spartineve, l’intero paese è sceso in strada per aiutarci». Alle 8 finalmente il lungo corteo è partito alla volta del San Timoteo: tre spartineve facevano strada all’ambulanza, dietro Antonio con suo fratello e suo nipote. «Siamo arrivati alle 10, dopo due ore di viaggio, e non è ancora nata, ma almeno siamo arrivati. Adesso da qui non mi muovo».
 
07/01/17 Diretta
La città nel caos sotto più di un metro di neve: cronaca di un’emergenza
  Attività didattiche sospese a Campobasso per le giornate di lunedì e martedì: nevica ininterrottamente dalle 17 di giovedì 5 gennaio. La città è paralizzata, la neve ha superato il metro di altezza e anche i mezzi spargisale e spartineve sono in affanno. La circolazione è bloccata quasi ovunque, va peggio in periferia e molte strade, sia provinciali che statali sono chiuse o inaccessibili. Centinaia le richieste di aiuto a vigili del fuoco e forze dell’ordine. Dal Comune appello al buonsenso dei cittadini: "Limitate al massimo gli spostamenti e non buttate la spazzatura, stiamo facendo il massimo per ridurre i disagi ma è una condizione meteo eccezionale"
 
06/01/17 La bufera - Diretta
Paesi isolati, soccorsi difficili, luce e acqua in tilt: cronaca di un’emergenza
  Con l’arrivo della notte il pericolo è il ghiaccio in gran parte del Basso Molise. Polemiche in molti Comuni per la mancata pulizia di diverse strade, sia carrabili che pedonali. Nelle aree più interne la neve è caduta abbondantemente, consigliando ai sindaci la chiusura di molte scuole. A Termoli e nei paesi al confine con la Puglia niente fiocchi ma tanto vento. Persistono disagi per la mancanza d’acqua corrente dai rubinetti e della corrente elettrica in alcuni paesi. Tanti i soccorsi dei Vigili del Fuoco, dai dializzati alle auto e agli altri mezzi in panne. Impegnate le forze dell’ordine, gli operai comunali, della Provincia, l’Anas e le associazioni di volontariato. Piani neve attivi ovunque.
 
06/01/17 LE IMMAGINI
Tir bloccati, pochi mezzi, auto a passo d’uomo: dalla Trignina alla Bifernina, viaggi in bianco
  Le immagini delle principali arterie di collegamento molisane, dove si viaggia tra mille difficoltà causate dalla neve che in alcuni tratti ha raggiunto il mezzo metro d’altezza. I disagi più forti sulla Trignina, dove sono bloccati dal maltempo alcuni camionisti fin dalla notte scorsa. Sulla Fondovalle del Biferno, che collega Campobasso a Termoli, mezzi in azione con maggiore frequenza e circolazione più sicura. L’autostrada invece è sgombra per la presenza ininterrotta di 6 treni lame, tre irroratrici di cloro e due autogru stabili
 
06/01/17 Nessun allarme
Meningite, studenti fuori sede si vaccinano all’ufficio Asrem. Molte richieste in farmacia
  Negli ultimi giorni nessun caso di meningite in Molise ma anche a Termoli più di qualcuno – non ci sono state però file come in altre realtà – ha pensato di vaccinarsi in via precauzionale sebbene non ci sia nessun piano obbligatorio. All’Ufficio Igiene Pubblica di via del Molinello viene somministrato gratuitamente ai bimbi che hanno compiuto un anno all’età adolescenziale e anche per le categorie a rischio. Per tutti gli altri è possibile recarsi al vecchio ospedale con l’impegnativa del medico curante e il pagamento di un bollettino da 52 euro per fare la vaccinazione come hanno deciso alcuni studenti universitari iscritti fuori regione. Diverse richieste anche nelle farmacie dove però il prodotto non era disponibile ed è stata fatta richiesta ai depositi. Restano, in ogni caso, le rassicurazioni degli esperti: «Nessun allarme».
 
06/01/17 Cronache
Il dolore delle lacrime e la speranza. In ricordo di un amico: don Ulisse Marinucci
 
 
06/01/17 Cronache
Pali sradicati, grondaie volanti. E dopo il burian la neve: bufere e fiocchi gelati, A14 chiusa ai Tir
  Attorno all’ora di pranzo primi fiocchi sulla costa, a cominciare da Montenero e Petacciato, dopo le 17 imbiancata Guglionesi e nevischio a Termoli. La neve arriva nonostante le forti raffiche di vento siberiano che stanno creando seri problemi fin dalla notte sulla costa e nei centri limitrofi. Vigili del Fuoco impegnati senza tregua dalla notte per rami e alberi caduti sulle strade, tegole rotte, antenne sradicate e grondaie volate via per il forte vento. Mare in burrasca a forza nove, con onde alte 4 metri circa. Imbiancato l’hinterland, mentre nella tarda mattinata imperversa una bufera sull’autostrada, nel tratto al confine con l’Abruzzo. Imbiancato quasi tutto il Basso Molise. Le previsioni annunciano precipitazioni in giornata.
 
06/01/17 La giornata di venerdì 6 gennaio
La bufera dell’Epifania: raccolta rifiuti sospesa, paura ghiaccio. E il peggio deve arrivare
  Non ha smesso di nevicare, se non per una mezz’ora stamattina, dalle 17 di ieri 5 gennaio. E cosi Campobasso è stata letteralmente sommersa di neve. Nel pomeriggio superati i 50 centimetri di neve e stanotte ne sono attesi altri 60. La colonnina di mercurio è precipitata a meno 8 gradi, forti raffiche di vento amplificano la sensazione di gelo. Tanti gli automobilisti in panne ma disagi tutto sommato contenuti anche per la coincidenza col giorno festivo. La Prefettura raccomanda prudenza e consiglia di mettersi in viaggio "solo se strettamente necessario". Questa notte non ci saranno trattori "se non per le emergenze", come ha detto il sindaco. Il servizio di pulizia riprenderà all’alba di domani 7 gennaio. La Sea intanto ha chiesto collaborazione ai cittadini: "Limitate i rifiuti urbani non possiamo ritirarli in queste condizioni, tutti i nostri operatori sono impegnati nella pulizia di strade e marciapiedi". Sul probabile rinvio della riapertura delle scuole il primo cittadino vuole aspettare almeno altre 24 ore prima di decidere, mentre l’Unimol ha già sospeso le attività didattiche per lunedì 9 gennaio
 
05/01/17 BassoMolise
A14 vietata al traffico pesante, mezzi in azione contro la gelata. Tante le persone soccorse
  Tir e camion in entrata al casello di Vasto sud dirottati sulla Statale 16 per la previsione di neve e gelo durante la notte. Diversi i trattori reperiti che stanno spargendo sale e cloro liquido sulle carreggiate per rendere sicura la circolazione. I Vigili del Fuoco nella giornata di oggi hanno fatto ben 16 interventi, molti dei quali per traino automezzi, incendio di camino, soccorso a persona e trasporto dializzati in ospedale.
 
05/01/17 Cronache
Neve e ghiaccio, circolazione in tilt e tamponamenti: "Senza termiche restate a casa"
  Le precipitazioni nevose che dalle sei di questa mattina si sono abbattute sul capoluogo - anche se intervallate da sprazzi di sole - hanno causato molti disagi alla circolazione stradale. La città è pulita ma poco fuori, sul viadotto Ingotte soprattutto, diversi tir si sono messi di traverso. Piccoli rallentamenti anche in centro a causa di tamponamenti registrati nel tardo pomeriggio lungo Via Monsignor Bologna e via Insorti d’Ungheria: "Il problema - avverte il presidente della Sea, Sabatini - sono le persone a bordo delle loro auto senza gomme termiche o catene. Invitiamo la popolazione a limitare l’uso privato della loro autovettura e a parcheggiare nei garage e nei piazzali condominiali per poter pulire meglio le strade". I Vigili del Fuoco nella giornata di oggi hanno fatto ben 16 interventi, molti dei quali per traino automezzi, incendio di camino, soccorso a persona e trasporto dializzati in ospedale. Venerdì, la giornata peggiore.
 
05/01/17 Cronache
Supermercati "assaltati", a ruba i doposci e rimedi anti-burian: la città sotto l’effetto freezer
  I negozi sportivi stando vendendo calzature imbottite e soprattutto doposci per adulti e ragazzi preoccupati dalla neve annunciata dagli esperti meteo. Centinaia nei negozi alimentari per fare scorte di pane, latte, farina e scatolame in previsione di una "reclusione forzata" causa gelo. I pescherecci hanno rafforzato gli ormeggi contro il vento che potrebbe aumentare di intensità nelle prossime ore. Intanto, in piazza Monumento a scopo precauzionale è stato transennato l’albero di Natale.
 
05/01/17 Economia & Lavoro
Al via i saldi, anche nella pausa pranzo. Il maltempo non ferma lo shopping a prezzi stracciati
  Nei negozi in franchising, quelli delle catene di abbigliamento più famose, gli acquisti «sono andati bene - a detta dei commercianti del corso - nonostante il freddo di questa mattina». Ad aiutare gli incassi anche le aperture straordinarie di alcune attività che hanno scelto il tempo continuato «per permettere a chi lavora di poter venire a fare acquisti all’ora di pranzo - racconta Veronica di Tally Weijl - e la soluzione ha funzionato». Meno movimento invece su via Corsica, dove da qualche tempo si è trasferito lo shopping. «Qui da noi nelle prime ore del mattino le vendite sono andate a rilento - racconta Antonio Vocino di Terranova - perchè in contemporanea con la violenta grandinata. Ma dopo sono andate meglio e abbiamo venduto».
 
05/01/17 Politica
Scuola Don Milani, c’è nuova soluzione: biblioteca sfrattata e si torna in via Leopardi
  Il Consiglio comunale ha approvato un ordine del giorno che impegna il sindaco Battista a ricavare 12 nuove aule dal plesso semi ristrutturato di via Leopardi e altre 8 tra la Bibliomediateca di via Alfieri e i locali per fare musica della Petrone. Il progetto è dell’ingegnere Ferdinando Massarella, presidente della Commissione Lavori pubblici e consigliere comunale in quota Pd. Molti i dubbi emersi durante l’acceso dibattito iniziato stamattina e terminato dopo le 17 e 30. Contrari i 5 Stelle e Pilone (Dp).
 
05/01/17 Cronache
Meningite, corsa al vaccino ma sui banchi non c’è. I medici: “Nessun caso in Molise"
  Costa quasi cento euro il vaccino contro quattro ceppi di meningite tra cui la C: le farmacie della città sono subissate di richieste ma il farmaco è terminato e i distributori tardano a consegnare nuove scatole. Tutto esaurito anche al Centro vaccinazioni di via Toscana. I medici, però, avvertono: "Non facciamo allarmismo, in Molise non si è registrato ancora nessun caso di meningite da meningococco, l’ultimo risale alla metà degli anni Novanta". Se al pronto soccorso del San Timoteo di Termoli dottori e infermieri si sono già vaccinati, al Cardarelli sono più cauti: "Se ci fosse qualche paziente ricoverato una normale profilassi con antibiotici sarebbe sufficiente a tutelarci" dice l’infettivologo Santopuoli.
 
05/01/17 Disavventure sanitarie
Paese senza medico di base e uffici Asrem chiusi “per malattia”: caos e denunce
  Il 31 dicembre Antonio Ricciuti ha cessato l’attività di medico di base per pensionamento , e non è stato rimpiazzato con grande disappunto degli anziani che si sono trovati senza possibilità di fare visite né impegnative. Il 2 gennaio diversi cittadini si sono recati negli uffici di via del Molinello a Termoli per chiedere di cambiare medico, ma lo sportello era chiuso senza preavviso causa malattia dei dipendenti. Chiamati i carabinieri, mentre il sindaco Franco Pallotta ha scritto alla Procura della Repubblica per chiedere di valutare “profili omissivi”. La direzione amministrativa Asrem, informata del disagio, ha risolto il problema oggi 5 gennaio chiedendo e ottenendo la disponibilità di un altro medico nell’attesa di fare una graduatoria per le zone carenti di medici di base.
 
05/01/17 In attesa della bufera dell'Epifania
Battaglia di palle di neve e il silenzio che avvolge tutto: Campobasso vestita di bianco
  Per il Corso regna un silenzio surreale, tipico delle giornate nevose. In Piazza Municipio chiuse tutte le casette del mercatino, tranne quella che vende cappelli e sciarpe di lana: «Sarà una giornata dura» ammette Cristiano, titolare della bancarella. Intanto, l’acqua della fontana è già gelata. Nei supermercati qualche coda per assicurarsi un po’ di pane anche per i prossimi giorni, quelli in cui sono attesi nevicate abbondanti e freddo polare. Probabile il rinvio della gara del Campobasso contro il Pineto e si teme anche per l’apertura delle scuole.
 
05/01/17 Economia & Lavoro
Fiat, altri 25 giovani dentro. Area di crisi: si aspetta la "svolta" per aziende in difficoltà e lavoro
  Altri «ingressi» allo stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Termoli: da lunedì prossimo varcheranno i cancelli della fabbrica principale del Molise altri venticinque addetti con contratto interinale di sette mesi. Si tratta di profili tecnici e saranno impegnati sulle linee di produzione del nuovo motore V6. A breve potrebbero arrivare anche altre assunzioni, la speranza anche per i giovani con profilo di generici, andando così a incrementare il numero dei nuovi inserimenti in Fiat: circa duecento solo nel 2016. Un trend positivo che, questo l’auspicio, si spera possa interessare anche altre realtà grazie alle misure previste per l’area di crisi non complessa riconosciuta a Termoli e al Basso Molise e alle politiche attive che la Regione intende realizzare. Obiettivo: rilanciare tutta la zona e creare posti di lavoro.
 
05/01/17 Guarda la fotogallery
Neve e grandine, ma il peggio deve arrivare. Comuni pronti coi piani
  Con un leggero anticipo sulle previsioni, la neve ha fatto la sua comparsa nella zona del Fortore e dell’ex area del cratere e di Castelmauro. Nei Comuni del Basso Molise, da Termoli fino all’hinterland, il piano anti-neve è pronto ad essere azionato in caso di nevicate, come previsto per questo pomeriggio, giovedì 5 e domani, venerdì 6 gennaio. In mattinata una violenta grandinata si è abbattuta proprio sulla città: strade quasi imbiancate e traffico in tilt. Secondo le previsioni, nelle prossime ore entrerà nel vivo una ondata di gelo proveniente dagli Urali che porterà dei fiocchi anche in pianura. I sindaci dei vari centri hanno già predisposto l’intervento di mezzi spargisale e per lo spazzamento neve. «In paese - commenta il primo cittadino di Montecilfone Pallotta - abbiamo anche una lista di una quindicina di persone che si sono candidate per dare una mano e arrivare nelle strade strette». L’invito, da parte di tutti i sindaci, è anche rivolto ai giovani e agli adulti che possono aiutare ad intervenire, «per pulire almeno davanti casa e davanti alle loro attività commerciali. In questo caso la collaborazione è fondamentale».
 
05/01/17 Cronache
Neve e gelo, città imbiancata. Ci si attrezza tra scorte alimentari e consigli anti-disastri
  Campobasso si è svegliata sotto una leggera coltre bianca, come da previsioni. Ma il meteo peggiorerà. A partire da oggi 5 gennaio sul Molise una perturbazione carica di precipitazioni nevose: la colonnina di mercurio scenderà molto al di sotto dello zero. Palazzo San Giorgio chiede collaborazione ai cittadini chiamati a «non sostare in maniera selvaggia per non rallentare le operazioni di pulizia delle strade». La Sea è pronta con i mezzi propri e quelli dei privati per lo sgombero della neve e lo spargimento di sale. Il presidente Sabatini: «Precedenza ai luoghi sensibili». Attivati due numeri per le emergenze: lo 087462286 e il numero verde 800993380. Intanto, in molti nei supermercati hanno allungato la lista della spesa per le provviste alimentari.
 
04/01/17 Società & Costume
Emoticon di whatsapp diventano addobbi stampati in 3D. "Magia" che conquista il mercato
  Successo commerciale per l’idea realizzata nell’officina della creatività del Fab Lab di Termoli, dove sono state prodotti con la stampante in 3D palle di Natale e decorazioni per l’albero con le famose faccine usate per comunicare stati d’animo su whatsapp. Tra gli addobbi realizzati anche una serie di coloratissime piramidi e poi u’Mazzmarill’, il tipico personaggio delle storie termolesi con berretto e tunica rigorosamente giallorossi. «Ho cominciato a realizzarli tardi – afferma Fiorenzo De Fanis, uno dei soci fondatori – ma sono piaciuti tantissimo. Il prossimo anno li riproporrò magari con qualche novità. Si accettano anche consigli e suggerimenti». Ma quelle poche sono andate subito a ruba.
 
04/01/17 Cronache
Scuole fatte senza le indagini geologiche e con relazioni “riciclate”: il caso in Parlamento
  Sono costate oltre due milioni di euro, ma sono state realizzate senza indagare il sottosuolo e usando la “fotocopia” della documentazione sismica degli edifici vicini, in violazione della legge. Il caso delle materne di via Sant’Antonio dei Lazzari e via Berlinguer arriva ora in Parlamento con una interrogazione al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio firmata da dieci deputati del Gruppo Misto. La vicenda è stata denunciata dall’Ordine dei Geologi del Molise, che aveva diffidato il Comune di Campobasso. Il quale, si legge nella interrogazione, non ha sanato la situazione nel modo imposto dalla norma, cioè nominando un geologo, ma si è accontentato di lasciare campo libero alle ditte esecutrici dei lavori.
 
04/01/17 Cronache
Niente visite dermatologiche da mesi, si corre ai ripari. “Entro dieci giorni riparte il servizio”
  Dopo la chiusura dello studio medico dermatologico all’interno del poliambulatorio di via del Molinello dovuta al pensionamento del medico, il direttore amministrativo dell’Asrem Antonio Forciniti - ex comandante del Nucleo Anti Sofisticazione dei carabinieri - assicura che «è stata nominata una commissione interna di medici che si occuperà di individuare il numero delle ore da assegnare al medico che si occuperà dell’ambulatorio di dermatologia. Verrà poi preparato un avviso e stilata una graduatoria da cui emergerà il nome del sostituto». Entro la metà di gennaio il servizio medico dovrebbe essere ripristinato.
 
04/01/17 Cronache
81enne scomparso: le ricerche si allargano ma dell’anziano nessuna traccia
  Nuovo vertice in Prefettura stamattina per le attività finalizzate al ritrovamento di Giuseppe Tirabasso: l’area delle ricerche è stata ampliata anche a zone non ancora battute, le speranze di ritrovare vivo il pensionato sono ormai ridottissime e il maltempo atteso da domani potrebbe peggiorare la situazione.
 
04/01/17 Indagini in corso, presto le analisi
Ceneri sospette dall’inceneritore al cementificio: dopo il sequestro di 2 tir cresce la paura
  A fine dicembre carabinieri e forestale hanno fermato e sequestrato due tir provenienti dall’inceneritore di Pozzilli e diretti al cementificio di Sesto Campano. La Procura ha disposto accertamenti di tipo chimico sui campioni prelevati per capire se gli scarti dei rifiuti bruciati dalla Hera Ambiente siano stati correttamente trattati prima di finire alla Colacem che potrebbe riutilizzarli per produrre cemento e derivati. Timori e paura anche a Venafro dove le Mamme per la Salute hanno chiesto che si faccia chiarezza. Anche molte altre associazioni ambientaliste hanno espresso dubbi sul traffico di camion da un impianto all’altro. La prossima settimana saranno condotte le analisi nei laboratori di Campobasso.
 
04/01/17 Guarda il video
Lampioni spenti, strada al buio. Pendolari con smartphone e torce per raggiungere il Terminal
  La strada che collega piazza del Papa al terminal autobus da quindici giorni è al buio. Lampioni spenti e percorso praticamente da fare con lo smartphone acceso o portandosi da casa una torcia. «Siamo costretti a percorrere quella strada correndo - commentano alcuni pendolari che hanno segnalato il disagio alla società che gestisce il terminal e gli autobus - anche con le luci dei nostri telefoni è troppo buio e pericoloso. Il rischio è infatti di essere scippati o aggrediti». Entro la prossima settimana la luce dovrebbe essere ripristinata, come ha confermato Giuseppe Larivera contattato telefonicamente, «abbiamo ricevuto la segnalazione e provvederemo ad anticipare l’accensione di un’ora».
 
04/01/17 Agnone
Sputi e urina sulle ostie, statue decapitate e chiesa distrutta: incastrato dal dna
  L’uomo che nell’aprile dello scorso anno aveva compiuto atti vandalici di gravità inaudita nella chiesa di San Michele Arcangelo di Agnone è stato identificato dalle tracce biologiche analizzate dai carabinieri del Ris. Si tratta di un 43enne di Pozzilli che non ha nulla a che vedere con le sette sataniche e che è invece affetto da disturbi della personalità. L’episodio che aveva sconvolto la comunità ecclesiale risale alla notte tra il 21 e il 22 aprile dello scorso anno, quando uno sconosciuto dopo aver scardinato la porta d’ingresso della chiesa si introdusse all’interno distruggendo ogni cosa, dall’altare alle statue di Gesù Bambino, alla quale fu decapitata la testa, alla statua di Gesù Cristo a quella della Madonna, dall’ostensorio al confessionale, sputando ed urinando sulle ostie consacrate scaraventate al suolo.
 
04/01/17 Cronache
"Troppi pullman vuoti e poche corse dove serve": il paradosso del trasporto pubblico
  Angelo Bove, ex imprenditore e pittore 70enne di Campobasso da quattro anni utilizza esclusivamente i mezzi pubblici della Seac per spostarsi. "Vado ovunque e con facilità, il problema non è il taglio delle corse ma la loro riorganizzazione. Ci sono troppi autobus che circolano con una o due persone a bordo e poi ce ne sono pochi in zone della città dove invece ne servirebbero di più". La riduzione del servizio confermata anche dall’assessore comunale ai Trasporti De Bernardo agita i viaggiatori: "Le corse sono già poche, nei giorni festivi è un disastro e i ritardi sono frequenti, non possono tagliare ancora".
 
04/01/17 Politica
No tunnel, la lotta continua: tre nuovi quesiti per il referendum. "E’ una questione politica"
  Un nuovo comitato dal nome "Termoli No tunnel" e tre quesiti che puntano a smontare la delibera di giunta del novembre 2015 che ha dato il via libera alla riqualificazione del centro urbano. «L’Amministrazione comunale si deve assumere la responsabilità di modificare il territorio» ha detto il coordinatore Nino Barone. Partita la raccolta firme, obiettivo 100 nomi. «Tempi? Non c’è un limite, sarà un percorso lungo».
 
03/01/17 Cronache
Se ne va l’ultimo comunista. Addio a Claudio Gianfagna: "Esempio di coerenza"
  E’ scomparso all’età di 87 anni uno dei rappresentanti della sinistra campobassana storica. Amici e compagni ricordano in queste ore il suo impegno politico, la vicinanza al movimento operaio e sua coerenza. Fratello di un ex dirigente nazionale della Cgil, fu arrestato quando era un giovane militante della FgCi. Domani in Cattedrale i funerali
 
03/01/17 Cronache
Perde il portafogli in treno ma lo ritrova grazie a un benefattore anonimo: "Un angelo"
  Per una disattenzione il suo portafogli era rimasto sul sedile del treno sul quale viaggiava. Prima ancora di accorgersene, una 23enne studentessa termolese ha ricevuto un messaggio Facebook dal controllore: "E’ qui alla Polfer di Pescara, puoi venire a riprenderlo". Quando è andata a recuperarlo, la giovane ha scoperto il bel gesto di un anonimo che aveva avvertito chi di dovere senza toccare soldi né documenti. «E’ qualcosa che ti fa ancora sperare nell’onestà delle persone».
 
03/01/17 Cronache
L’ascensore della stazione rotto da un mese: "Guaio serio". La rabbia di un viaggiatore
  In manutenzione dalla prima decade di gennaio l’ascensore della stazione di Campobasso le cui chiavi sono in possesso della ditta che si occupa della pulizia dei locali e del sottopasso ferroviario. Il 16 gennaio è subentrata una nuova ditta: "Abbiamo segnalato il guasto, sono anche venuti a vedere ma non risolvono ancora il problema" spiega un addetto al servizio. Intanto i pendolari sono infuriati. Il signor Guido Calvanico ha scritto una lettera all’assessore regionale ai Trasporti, Nagni: "Nessuna città merita un trattamento del genere, alzi la voce con i responsabili di questo disservizio"
 
03/01/17 Tagli alla Giustizia
Riaperto il Giudice di Pace: il Comune paga l’affitto e mette a disposizione 5 dipendenti
  Dal 2 gennaio è nuovamente attivo - dopo uno stop di 13 mesi - l’ufficio del Giudice di Pace di via Corsica, che eviterà di dover arrivare a Larino per discutere di cause minori. La reggenza è affidata per sei mesi a Giancarlo Valentino Antonio Casale, affiancato da 5 dipendenti del Comune che hanno fatto formazione e che lavoreranno temporaneamente in quella sede. Il Comune di Termoli, che si è attivato subito dopo la pubblicazione del decreto di salvataggio degli uffici, sosterrà anche le spese necessarie per l’affitto dei locali, circa 200mila euro l’anno.
 
03/01/17 Cronache
I Lupi, il lavoro, le scuole e... la vendetta: perché i propositi non sono buoni per forza
  Rappresentanti del mondo dello sport, della chiesa e della politica regionale e locale: abbiamo chiesto a loro quali auspici hanno per il 2017. Se il sindaco Battista è pragmatico e pensa all’emergenza scolastica, l’assessore Colagiovanni vuole togliersi qualche sassolino dalle scarpe. Parla di pace don Giovanni Diodati, rivendica qualche risultato il governatore Frattura.
 
03/01/17 Generazione Ex
Madri, lavoratrici e felicemente divorziate. “Lasciando i mariti abbiamo ripreso a vivere”
  Per la prima volta si affaccia una generazione di quarantenni separate, con figli e spesso un lavoro che le rende indipendenti. Divorziare nel 2016 non è più un tabù, anche nei piccoli centri del Molise. Pettegolezzi e facili pregiudizi permangono, ma le donne non si chiudono più in casa a soffrire. Affrontano con coraggio e determinazione il loro futuro, consce di essere le uniche padrone del loro destino. «Divorziare per una donna ancora oggi è un atto di coraggio. Ma possiamo dire che dopo il divorzio siamo rinate, come persone e come donne» . Il racconto di tre madri che hanno lasciato il marito e non ne sono affatto pentite.
 
02/01/17 Cronache
Addio al Corpo Forestale: smontate le insegne dalla sede di via Tiberio
  Le insegne che fino a stamattina ancora campeggiavano sull’edificio sono sparite: dal 1 gennaio il Corpo è stato soppresso e assorbito dall’Arma dei carabinieri per effetto della riforma della Pubblica amministrazione. Tra funzioni immutate e timori degli animalisti, scompare il quarto corpo di polizia del paese in nome della razionalizzazione dei costi.
 
02/01/17 L'augurio di Don Ulisse il 2 gennaio 2013
Scelto come "uomo dell’anno" dai lettori. “Mollate tutto per inseguire il bene, di corsa”
  Nel 2012 don Ulisse Marinucci venne premiato dal 44 per cento delle preferenze in un sondaggio a tre sul personaggio dell’anno, con Antonio Forciniti e Nicola Cesare. La sua nomination? Per la solidarietà. In una intervista fatta in redazione qualche giorno dopo, proprio il 2 gennaio, il sacerdote (all’epoca 40enne) scomparso la sera di San Silvestro, aveva fatto un augurio particolare alla città per il nuovo anno. Lo riportiamo qua, convinti che sia un messaggio più attuale che mai.
 
02/01/17 Privacy e tutela dei dati personali
Banca dati della reputazione: il Garante dice no dopo il ricorso di un consulente di Campobasso
  Il Garante per la privacy ha giudicato "non conforme" il trattamento dei dati personali raccolti senza consenso preventivo da un’associazione che avrebbe creato un archivio di informazioni personali su migliaia di professionisti italiani. Stefano Pacitti, consulente del lavoro del capoluogo, ha presentato ricorso ottenendo una sentenza favorevole.
 
02/01/17 Cronache
Ondata di gelo dagli Urali, prevista neve anche sul mare: "Sarà una Befana sottozero"
  Quasi tutti gli esperti meteo prevedono l’arrivo di una nevicata su Termoli e gran parte del Molise fra giovedì 5 e venerdì 6 gennaio. «Attendiamo conferme, ma le previsioni attuali indicano una perturbazione in arrivo dalla Russia, in particolare degli Urali. La temperatura scenderà sotto lo zero e sono probabili nevicate dalla costa a Venafro» commenta Gianfranco Spensieri di meteoinmolise.com.
 
02/01/17 Cronache
Pullman di città: da febbraio meno corse e nuovi orari. All’orizzonte anche licenziamenti
  L’assessore comunale ai trasporti, Francesco De Bernardo conferma i timori ventilati dalla Seac, la società che da 40 anni fa viaggiare i campobassani sui suoi vecchi bus gialli: "Il Comune non è in grado di sopperire con risorse proprie al taglio da quasi 900mila euro deciso dalla Regione, saremo parte attiva nella riorganizzazione del servizio e faremo il possibile per salvaguardare gli autisti". Ma la vera soluzione, dopo la proroga, è nel nuovo bando di gara "a cui metteremo le ali".
 
02/01/17 Piazza Duomo stracolma per l'addio - Il Video
Due funerali, il saluto delle barche e la folla straziata: "Ciao Ulisse, a prestissimo"
  Gente di tutte le età e tutte le estrazioni sociali ha riempito all’inverosimile la cattedrale e la piazza per i funerali di Ulisse Marinucci, il parroco del Carmelo morto a soli 44 anni per un infarto fulminante nel tardo pomeriggio del 31 dicembre, poco prima di celebrare la Messa. prima la celebrazione eucaristica nella sua chiesa in mattinata, poi il saluto delle barche in porto e i funerali solenni in Cattedrale. Migliaia di persone presenti per salutare un prete particolarmente amato, che ha lasciato nei cuori un ricordo indelebile. Don Ulisse è stato vestito con i paramenti sacri bianco e rossi, con una stella marina e una corda da marinaio ai piedi, a simboleggiare il suo amore per il mare e i pescatori.
 
02/01/17 Cronache
Cimitero stracolmo, presto 74 nuovi loculi nella frazione di Santo Stefano
  Il Comune di Campobasso ha approvato il progetto esecutivo che prevede la costruzione di 74 nuovi loculi all’interno del cimitero della frazione ormai stracolmo. Lavori affidati all’impresa Dondi, la stessa che sta ampliando il cimitero del capoluogo. Il portavoce dei cittadini della frazione, Maurizio Di Cristofaro: «Vinta una piccola battaglia, un grazie particolare all’assessore Maria Rubino che a soli sette giorni dall’insediamento è riuscita a portare in giunta un documento che i cittadini della frazione Santo Stefano chiedevano da ben due anni».
 
02/01/17 Appello senza risposte
Dopo due anni nessuno fa nulla: anche camion e scuolabus "saltano" sulla strada
  Dopo circa due anni nessuno interviene per riparare la strada che si trova tra il bivio della zona industriale di Bonefro e il bivio di Casacalenda e Campobasso. Si tratta del collegamento principale del territorio che serve migliaia di viaggiatori e conduce alla Statale 87. Le segnalazioni dei pendolari sono sempre più numerose ma dei lavori di sistemazione non c’è traccia e con il maltempo aumenta il rischio di incidenti. Anche il sindaco, Nicola Giovanni Montagano, ha rinnovato l’appello a tutti gli Enti competenti. La situazione è diventata insostenibile.
 
02/01/17 Economia & Lavoro
Salvi 40 mila precari pubblici "ma noi del Centro per l’impiego discriminati, che beffa"
  Nessuna proroga per i 25 precari in servizio nel Centro per l’impiego della provincia di Campobasso: "Dopo aver lavorato mesi senza contratto per non interrompere il servizio siamo stati tagliati fuori dal decreto Milleproproghe che ha salvato 40mila precari in Italia compresi quelli di Isernia". Gli ex lavoratori di piazza Molise si appellano al presidente Battista e al senatore Ruta: "Cosa farete per noi adesso?"
 
01/01/17 Cronache
La sorella la chiama per ore, lei non risponde. Vigili sfondano la porta e la trovano morta
  Una donna di 57 anni trovata senza vita nel letto di casa sua, in un’abitazione di Guglionesi. La scoperta nel tardo pomeriggio di oggi 1° gennaio, quando la sorella della donna, preoccupata perché non rispondeva né al cellulare né al citofono, ha chiamato i carabinieri della stazione locale. Sul posto, oltre al 115, anche il 118. Ma i soccorsi sono stati inutili. In mattinata intervento di soccorso analogo a Termoli, in via Corsica. In questo caso però la vittima, un’anziana di 74 anni, era caduta dal letto rimanendo ferita ma è stata portata in ospedale ed è fuori pericolo.
 
01/01/17 Cronache
Bollo auto sospeso dopo il sisma, migliaia di richieste. "Tempi certi per i rimborsi"
  Da anni moltissimi cittadini che vivono nei quattordici Comuni del cratere aspettano il rimborso del bollo auto pagato nel periodo della sospensione che va dal 2003 al 2008. La Regione ha infatti previsto la restituzione (per chi lo ha versato) del sessanta per cento della tassa automobilistica. In alcuni Comuni questo è avvenuto, in altri le procedure si sono arenate. In tanti vogliono sapere quando riprenderanno i rimborsi per chiudere una vicenda che si trascina da troppo tempo. I consiglieri del Movimento 5 Stelle si sono interessati dell’argomento e hanno chiesto chiarimenti. Si tratta di importi che superano anche i mille euro e che tante famiglie aspettano: «Vogliamo certezze sui tempi».
 
01/01/17 Domani i funerali
Don Ulisse, il prete termolese che sapeva aiutare i poveri e amava il mare: "Bellezza di Dio"
  In tanti si preparano per rivolgere l’ultimo saluto a don Ulisse Marinucci, il parroco del Carmelo morto per un infarto a soli 44 anni mentre stava per celebrare la messa nel pomeriggio del 31 dicembre. Un via vai incessante di parenti, amici e persone spinte da un sentimento di vicinanza e affetto, all’obitorio dell’ospedale San Timoteo. Da qui il feretro sarà portato prima alla sua chiesa per una messa e poi in Cattedrale dove alle 11 il vescovo e i sacerdoti concelebreranno le esequie che si potranno seguire in piazza Duomo anche su un maxi-schermo. Una persona buona, amante delle tradizioni e del mare, vicino ai poveri e ai bisognosi. Da San Giuliano di Puglia nel periodo del sisma alla Caritas fino all’incarico attuale. Un ricordo indelebile per don Ulisse che diceva sempre «Il mare rappresenta la bellezza di Dio».
 
01/01/17 Società & Costume
Il cuoco dei campioni di Moto Gp viene da Campobasso: "Marquez simpatico, Rossi scostante"
  Antonio Trotta, chef campobassano, cucinerà quest’anno per Marquez e Pedrosa, piloti della Honda. E ci svela segreti interessanti: «I piloti mangeranno pasta e olio molisani grazie alle collaborazioni strette con alcune aziende nostrane. Ma la loro dieta è il problema minore: il menù è proteine la mattina, alle 11 pasta in bianco con olio e formaggio, e la sera di nuovo proteine, carne o pesce. Sono delle prime donne, a partire da Rossi». Tutto partì da un campeggio sulla costa molisana: «Da tredici anni vado in giro per il mondo, a marzo si riprende dal Qatar».
 

ARCHIVIO 2017: 01 | 02 | 03 | 04 | 05 | 06 | 07 | 08 | 09 | 10 | 11 |

Archivio 2001 | 2002 | 2003 | 2004 | 2005 | 2006 | 2007 | 2008 | 2009 | 2010 | 2011 | 2012 | 2013 | 2014 | 2015 | 2016 | 2017 |

back


 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2012 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006