PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Cianciosi srl
 
Società & Costume
Dalla rubrica online nasce un libro: “Tavoli del Molise” di Salvino Salvaggio
Le recensioni di nove magnifici luoghi del buon mangiare molisano, curate dal commendator Salvaggio per Prionumero.it, trasformate in un interessante libro edito da Palladino che nel mese di agosto sarà presentato in maniera innovativa nei ristoranti. Dalle tavole storico-geografiche a quelle imbandite, per un progetto di reale valorizzazione del territorio e della sua risorsa aurea: la buona cucina e la genuinità dei prodotti locali. Si comincia stasera 1° agosto al Borgo di Pino Barone, a Termoli. Appuntamento – aperto a tutti - alle 20 e 30.


Dalle recensioni su Primonumero.it a un libro. Da sfogliare, ammirare, assaporare nelle sue pagine fitte di storia, fascino, brividi di gusto. “Tavoli del Molise”, di Salvino Anthony Salvaggio, edito da Palladino, è un “tesoretto” che arricchisce il progetto iniziale con splendide fotografie e condensa nove recensioni di altrettanti (magnifici) ristoranti molisani per realizzare una guida del buon vivere in Molise. Gli articoli del Commendator Salvaggio, noto manager di origini Guglionesane, cultore di gastronomia, pubblicati su Primonumero.it da novembre 2010 a marzo 2011, sono piaciuti non solo a migliaia di lettori che hanno apprezzato l’idea, lo stile e le “dritte” dell’autore, ma anche a un editore molisano che ha deciso di farne un’opera di carta, una guida dei luoghi del buon mangiare, una delle principali risorse delle nostra regione, dove la genuinità dei prodotti incrocia il fascino della storia e la suggestione di un territorio ancora tutto da scoprire.
“Da Adriano” a Carovilli; “Il Borgo a Termoli”; “Il Pagatore” a Guglionesi; “Le delizie di casa Florio” a Montecilfone; “Nonna Rosa” a Campomarino; “La Grotta di zia Concetta” a Campobasso; “L’Osteria dentro le Mura” a Termoli; “Il Vecchio Granaio” a Vastogirardi e il “Don Giovanni”, anche questo a Termoli: nove luoghi di piacere che disegnano anche la mappa di una regione affatto scontata.


Quei pareri personali su ristoranti e osterie redatti da Salvaggio in assoluta e totale liberta’, specchio del cammino personale di un palato attento alla gastronomia della nostra regione, sono qualcosa di più di semplici “recensioni”. Come scrive Elisa sul blog dell’autore, che ha ospitato contestualmente al nostro giornale i viaggio nel gusto, «Le recensioni di Salvaggio sono come dei racconti, delle piccole novelle che incrociano Storia (con la maiuscola), storie, gastronomia. Da qualche settimana, questa rubrica è diventata per me un momento di piacere letterario quanto culinario di cui aspetto la pubblicazione. Mi rende felice vedere che ci sono dei molisani che sanno rinnovare il modo di raccontare questa terra, ma mi rende triste sapere che Salvaggio è uno dei tanti che ha dovuto espatriare per poter dispiegare le proprie ali».


Fabio Scacciavillani, capo economista del Fondo sovrano d’investimento dello Stato dell’Oman, così commenta il lavoro nella sua efficace recensione: «Salvaggio descrive le delizie e i piaceri culinari del Molise con tale volutta’ da stimolare e solleticare anche il lettore anche più inappetente. A fine lettura risulta difficile stabilire i piatti che hanno stuzzicato di più le fantasie eno-gastronomiche mentre ogni ristorante sembra aprire una nuova frontiera del gusto.
Il tratto caratteristico del libro e’ la scoperta della simbiosi tra i piatti e la storia che li ha plasmati, nonche’ le sperimentazioni che ne esaltano il fascino, come contraltare al fast food e al menu tutto compreso per le amorfe mandrie turistiche».
E ancora: « Fin dalle prime pagine, infatti, vengono approntate tavole geografiche e storiche che conducono con grazia il lettore attraverso il Molise passeggiando lungo tratturi, dolci pendii spesso innevati, colline che sovrastano la fascia costiera, promontori che aprono allo spettacolo del mare, paesi ma soprattutto personalita’ impermeabili al flusso del tempo., Si ripercorrono la storia della regione, delle popolazioni e delle case regnanti che l’hanno via via abitata, saccheggiata, dominata: Sanniti, Romani, Longobardi, Normanni, Saraceni, Turchi, Borboni.
Queste tavole storico-geografiche si trasformano nelle tavole imbandite dei magnifici nove ristoranti. Mense generose nel tripudio di prodotti locali finissimi, profumate dai tanti formaggi e salumi molisani intensi e autentici come non mai, tradizionali ma sempre nuovi, ma anche del tartufo, del pesce fresco dell’Adriatico, dai vini su cui il Molise cerca di colmare un gap di qualità».



Il libro, intitolato non a caso “Tavoli del Molise”, sarà presentato nell’arco del mese di agosto attraverso un tour nei nove ristoranti molisani che si sono conquistati l’apprezzamento dell’autore. Si comincia stasera, lunedì 1° agosto, al “Borgo” di Pino Barone, nel centro di Termoli. L’occasione migliore per raccontare e promuovere un simile progetto? Una cena, naturalmente.


Questo è il ricco appetitoso calendario delle presentazioni, organizzate con inizio alle 20 e 30 e aperte a tutti.
Lunedì 1 agosto
Il Borgo
Via Borgo 8-10
86039 Termoli (CB)
Tel: 0875.707347


Giovedì 4 agosto
La Grotta di Zia Concetta
Via Larino 7
86100 Campobasso
Tel: 0874.311378


Sabato 6 agosto
Il Don Giovanni
Via Sannitica 20
86039 Termoli (CB)
Tel: 0875.84643


Martedì 9 agosto
Casa Florio e Caffè Letterario
86032 Montecilfone (CB)
Tel: 0875.979727


Sabato 13 agosto
Il Pagatore
Corso Conte di Torino 71
86034 Guglionesi (CB)
Tel: 0875.680550


Giovedì 18 agosto
Nonna Rosa
Via Biferno 41
86042 Campomarino (CB)
Tel: 0875.539948


Domenica 21 agosto
da Adriano
Via Napoli 14
86083 Carovilli (IS)
Tel: 0865.838688


Martedì 23 agosto
Caffè Letterario
Acquaviva Collecroce (CB)


Venerdì 26 agosto
Il Vecchio Granaio
Via Trigno 1
86089 Vastogirardi (IS)
Tel: 0865.836225


Martedì 30 agosto
Osteria dentro le Mura
Borgo antico
86039 Termoli (CB)
Tel: 0875.705951

(Pubblicato il 01/08/2011)

Altri articoli sullo stesso argomento:
L’oro dei molisani? Il buon mangiare Gran finale per “Tavoli del Molise” (31/08/2011)
Molisano e iconoclasta : il Don Giovanni a Termoli (30/03/2011)
Artigianato culinario: Il Vecchio Granaio a Vastogirardi (15/03/2011)
Delicata semplicita’: l’Osteria dentro le Mura a Termoli (24/02/2011)
Tradizioni e identità: La Grotta di Zia Concetta a Campobasso (20/01/2011)
Rigore e fantasia: "Nonna Rosa" a Campomarino (05/01/2011)
Suino re: "Le Delizie di Casa Florio" a Montecilfone (21/12/2010)
Ricchezza e povertà: "Il Pagatore" a Guglionesi (02/12/2010)
Il Borgo a Termoli: gusto e convivialità (18/11/2010)
"Da Adriano" a Carovilli: esplosiva raffinatezza (04/11/2010)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006