Caffettilandia - Termoli
PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Spazio Relax
 
Cronache
Inagibile da anni: arrivano i soldi per il campanile. Ma la chiesa resta chiusa: “Spetta alla Curia”
La Regione Molise ha finanziato con 100 mila euro la ristrutturazione del campanile posto sulla sommità della chiesa madre del paese. Se per il Comune questa è una buona notizia non si può dire altrettanto per la comunità dei parrocchiani costretta a seguir messa in periferia. "Per riaprire Santa Maria Vergine Assunta occorre un milione di euro e l’intervento spetta alla Curia".


Ripalimosani. Da anni le campane di Ripalimosani non suonano più: il terremoto del 2002 prima, e l’assenza di adeguata manutenzione poi, hanno messo a dura prova la caratteristica cupola coi mattoncini gialli e verdi tanto che, da sei anni, una rete arancione circonda la vetta della chiesa madre del paese.
Ma c’è una novità: la Regione Molise ha stanziato 100 mila euro per il Comune che ha già fatto sapere che saranno utilizzati per risistemare il campanile. Una buona notizia si direbbe, e invece no, perché per la chiesa dell’Assunta soldi non ce ne sono. «Quelli spettano alla Curia» dicono dal Municipio.
Un milione di euro, a tanto ammontano i danni nella chiesa parrocchiale che sorge all’estremità di una caratteristica scalinata un tempo frequentatissima da ripesi e non solo ma oggi deserta proprio perché la comunità di parrocchiani si è dovuta spostare in periferia (zona Quercigliole).

«Per la riapertura della chiesa dell’Assunta – dicono dal Comune - il percorso sarà più difficile in quanto le risorse necessarie, ad una prima stima, superano il milione di euro. I lavori, a differenza del campanile che è a carico dell’ente comunale, spettano alla Curia che ha già preso in considerazione il problema e, insieme agli amministratori, lo sta affrontando per restituire quanto prima il luogo di culto ai fedeli».
Ma tempi, date e cronoprogramma dei lavori non si conoscono.
Mentre si sa che almeno per il campanile la conclusione della ristrutturazione è imminente.
«I fondi – leggiamo nella nota alla stampa - permetteranno l’immediato avvio delle procedure d’appalto per i lavori (il progetto è pronto da tempo, ndr). Nel giro di pochi mesi, probabilmente entro l’estate prossima, prenderanno il via i lavori che restituiranno l’emblematico campanile alla collettività».
Quello stesso campanile nascosto in una pesante impalcatura di metallo dopo la caduta di calcinacci avvenuta il 5 marzo del 2005 (era già lesionato internamente per il terremoto).
(le foto scattate dai vigili del fuoco sono state pubblicate su ripalimosanionline.it)

(Pubblicato il 11/02/2018)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
IMBIMBO GOMME - TERMOLI
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006