PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
La Vida Welness
 
Politica
Totaro: "Frattura e Facciolla un fallimento. Vergognoso rinvio voto per interessi di bottega"
Una vita politica a sinistra, quella del consigliere regionale Francesco Totaro, che da fondatore del Pd ha deciso di abbandonare il partito di Renzi per seguire il progetto politico lanciato da D’Alema, Bersani e Leva. Ai microfoni di Tutti Candidati spiega le ragioni della sua scelta e anticipa la sua probabile candidatura alle prossime regionali nelle liste di Liberi e Uguali.


di Antonello Barone

«Sono entrato in Liberi e Uguali per le scelte che questo Pd ha messo in campo sia a livello regionale, sia a livello nazionale. Da quando Renzi è diventato segretario ha cambiato rotta: non più scelte e politiche di sinistra, ma di destra. Basti ricordarne una per tutte: l’articolo 18 e il Jobs Act».

Sollecitato al paragone tra i due leader, Renzi e Grasso, entrambi molto decisionisti, dopo le prime prese di posizione del Presidente del Senato, Totaro indica la differenza metodologica che li distingue: «La leadership di Grasso è diversa da quella di Renzi, perché in Liberi e Uguali si ascolta la base: basti guardare gli ultimi due esempi sulle scelte delle alleanze in Lazio e Lombardia. Dopo aver ascoltato le assemblee regionali, Grasso ha fatto una scelta seguendo una logica che veniva dal territorio. Abbiamo detto no a Giorgio Gori, perché per vincere e governare occorre innanzitutto la coerenza nelle scelte e nelle decisioni». Una leadership quella di Grasso, che mette in ombra anche i due promotori del nuovo partito: «Bersani e D’Alema stanno facendo i soldati».

Per le elezioni politiche Liberi e Uguali ha calato un pezzo da novanta, e Totaro spiega come non sia una candidatura solo di disturbo: «Con il Rettore Gianmaria Palmieri concorriamo in Molise cercando di vincere al Senato e non certo a far perdere gli altri». E sul doppio registro che il senatore Ruta potrebbe avere nel voto alle politiche e in quello alle regionali, Totaro si smarca: «Per chi voterà Ruta alle politiche? Dovete chiedere a lui. Insieme a Ruta, che rappresenta la quasi totalità della minoranza del Pp, stiamo costruendo un progetto alternativo per le regionali. In questa nuova coalizione Liberi e Uguali rappresenta la forza trainante, perché c’è bisogno di cambiare le politiche fallimentari da Frattura e della sua maggioranza».

Sul mancato election day Totaro è tranchant : «Il rinvio del voto regionale è un fatto vergognoso. Per interessi di bottega si mettono sulle spalle dei molisani due milioni e mezzo di euro».
Poi Totaro affronta i temi che stanno emergendo dal dibattito nazionale: «Le polemiche sul razzismo e l’immigrazione sono colpa delle non scelte fatte dal Pd. Non aver, ad esempio, avuto il coraggio di approvare lo Ius soli. Andava fatto con determinazione: si sarebbe data concretamente al Paese la testimonianza della voglia di cambiamento che la gente sente.
Sull’immigrazione andava fatto un lavoro diverso anche in Molise. Andavano prese scelte più radicali. Il PD ha fallito».
E sul principale punto programmatico indicato da Grasso, Totaro conferma: «Abolire le tasse universitari è giusto perché i figli dei ricchi vanno nelle università private. I figli di tutti i cittadini devono proseguire gli studi se hanno voglia e capacità».

Totaro non si sottrae anche a una valutazione su alcuni protagonisti della vita politica regionale: «Venittelli? Ha sbagliato alcune scelte fatte in Parlamento. Iorio? Quando un politico d’esperienza dice che non è candidato significa che in realtà già lo è. Facciolla? Deciderà lui se sarà candidato alle politiche. Noi costruiamo un’alternativa nel collegio e al Senato chiunque sia il candidato del Pd. Ho espresso un giudizio negativo della giunta Frattura, e Facciolla ne fa parte».

Al termine del dialogo Totaro conferma che sarà candidato alle prossime regionali: «Sarò delle partita alle Regionali e vorrei un candidato presidente che attui un programma di centrosinistra vero: lavoro, sanità pubblica e miglioramento della viabilità. Questi i primi 100 giorni di governo del mio ideale candidato presidente».

(Pubblicato il 18/01/2018)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006