PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
CIAK - Termoli
 
Cronache
Malore in auto, poi lo schianto contro il guard-rail. Muore un uomo di 47 anni sulla Statale 16
Un artigiano titolare di una carrozzeria sulla Statale 16 ha perso la vita probabilmente per un malore fatale all’altezza del bivio per Campomarino lido. La Fiat Punto di Giovanni Tantaro, che viaggiava in direzione Termoli, si è schiantata contro i guard-rail di entrambe le carreggiate, ma la morte non sarebbe stata causata - secondo la prima ricostruzione - dall’urto, che ha danneggiato la fiancata del conducente divorando una gomma anteriore. Sul posto carabinieri e Polizia. E’ accaduto intorno alle 20 di oggi, sabato 13 gennaio.


Campomarino. Un malore, forse un infarto. Non è ancora chiaro perché Giovanni Tantaro, 47 anni residente a Campomarino, abbia perso la vita oggi 13 gennaio, intorno alle 20, mentre guidava la sua Fiat Punto bianca vecchio modello, a poche decine di metri dalla sua carrozzeria.
Probabilmente a causare la morte non è stato l’urto della vettura contro il guard-rail, all’altezza del bivio per Campomarino lido, bensì un malore improvviso che non gli ha lasciato scampo.

Il magistrato di Larino è stato interpellato dalle forze dell’ordine arrivate immediatamente, come da protocollo. Sarà lui a stabilire eventualmente l’autopsia sul corpo, che nel frattempo è stato trasferito dall’agenzia di onoranze funebri in obitorio.


L’incidente risale a poco prima delle ore 20 e ha coinvolto un’unica vettura e una sola persona. Secondo le informazioni raccolte e desunte dallo studio della dinamica dalle forze dell’ordine, presenti sia con pattuglie di carabinieri che di polizia stradale, Giovanni Tantaro si stava recando nella attività che la famiglia, originaria di Sannicando Garganico ma da molto tempo stabilitasi a Campomarino, gestisce proprio sulla Statale 16, a ridosso del bivio per risalire in paese, dove abitava la vittima.


Probabilmente doveva svolgere un’ultima mansione prima di chiudere l’attività lavorativa e riposarsi, perchè la Fiat viaggiava in direzione Termoli e aveva già superato il bivio per risalire in paese quando è accaduto qualcosa di imprevisto e tremendo che ha mandato all’aria tutti i piani, stravolgendo qualsiasi programma.


Un malore fatale, appunto: questa la ipotesi più fondata e supportata da una serie di elementi raccolti sul posto, non ultime le condizioni della Fiat, che ha urtato con forza entrambi i guard-rail ma non si è distratta al punto da intrappolare mortalmente il conducente.


La vettura ha sbattuto inizialmente contro la barriera metallica sul lato passeggero, poi come effetto del contraccolpo è rimbalzata sulla carreggiata opposta schiantandosi contro il guard-rail vicino al conducente.
Rovinata la fiancata, mentre la gomma anteriore sinistra è stata letteralmente divorata dall’impatto. L’uomo potrebbe essere deceduto durante il rimbalzo della Fiat, e non come conseguenza dell’incidenza. Ma è troppo presto per poter dire con esattezza cosa sia successo realmente in quei pochi drammatici secondi.


Il traffico ha subito comprensibilmente rallentamenti per circa due ore, il tempo necessario a fare i rilievi, attendere l’arrivo delle pompe funebri per il trasporto della salma, completare le procedure di rito. Una famiglia è straziata dal dolore.

(Pubblicato il 13/01/2018)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006