ROMANO CAR
PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Spazio Relax
 
Cronache
Fotocamera, cartina e bicicletta
Così Antonio gira l’Europa
E’ partito il 26 marzo e ha già percorso 14mila chilometri. L’incredibile impresa di Antonio De Matteis, appassionato ciclista e autotrasportatore pugliese, ha fatto tappa a Termoli. “Dormo in tenda, qualche volta sono ospite di amici, e ogni giorno scopro qualcosa di nuovo”. La moglie e i figli l’aspettano a Lecce, dove tornerà il 20 agosto


di Chiara Maraviglia

Antonio De Matteis
Nella vita fa l’autotrasportatore e quindi sa bene cosa vuol dire percorrere migliaia di chilometri, «ma con la bicicletta è completamente diverso». Antonio De Matteis, 46enne di Matino, appassionato delle pedalate, dallo scorso 26 marzo si sta misurando con una prova di tenacia: è partito dal suo paese, in provincia di Lecce, con una bicicletta che - equipaggiamento compreso - pesa 50 chilogrammi, per fare il giro per l’Europa. I suoi compagni di viaggio sono una macchinetta fotografica e una cartina geografica. Ben 14mila chilometri di pedalate, e un tragitto che lo ha portato a visitare 11 Nazioni e 7 Capitali.
Il suo viaggio lo scorso lunedì 7 agosto ha fatto tappa a Termoli. Due ore in città, giusto il tempo per spedire le ultime foto che documentano il suo tour e per un’intervista, ospite del bar “Kontiki” di via Sannitica.
 
Che senso ha questa avventura?
«Voglio dimostrare ai giovani che nella vita ci vuole forza di volontà per affrontare le difficoltà. Spesso i ragazzi non reagiscono davanti ai problemi. E poi voglio portare in giro il mio Salento».
 
E la sua famiglia, come l’ha presa?
«Mia moglie e i miei figli all’inizio hanno detto che ero pazzo. Ma ora sono orgogliosi di me, e mi stanno aiutando molto. Siamo sempre in contatto, tramite cellulare o via internet».
 
Ha già fatto altre esperienze di questo tipo?
«Ho fatto tante cose, ma sempre nel silenzio, in bici e anche nella vita quotidiana».
 
Quando ha scoperto la passione per le due ruote?
«Ero bambino. A sei anni rubavo la bici al postino del mio paese, e a 13 ne ho costruita una tutta mia».
 
La giornata tipo di questo lungo viaggio?
«Dormo in tenda e mi sveglio all’alba. Il tempo di risistemare tutto, e mi rimetto in marcia. Percorro in media 100 chilometri al giorno. A pranzo mangio panini e frutta, la sera cucino un po’ di pasta con il fornello da campo, oppure vengo invitato a cena dagli amici. Ho scelto di fare questa esperienza da solo, perché sarebbe difficile coordinarsi con dei compagni».
 
Il posto più bello che ha visitato?
«Beh, è difficile dirlo. Sono stato in Francia, Spagna, Portogallo, Belgio, Olanda, Danimarca, Norvegia, Svezia, Germania e Svizzera. Mi ha colpito molto Porto. E’ una città che ha un suo fascino particolare, con molti colori, il verde, il blu del mare, e tante chiese».
Corsi Sicurezza

 
L’emozione più forte?
«A parte la passione per la bici, ogni giorno si scopre qualcosa di nuovo, e si entra in contatto diretto con la gente che, devo dire, è stata sempre molto ospitale».
 
Ha mai pensato di gettare la spugna e tornare a casa?
«Ci sono stati momenti difficili, per esempio ho scalato il San Gottardo, a 2100 metri di altezza. Stavo per mandare tutto a monte a Motril, nel sud della Spagna. Pioveva in continuazione, sono rimasto in tenda tutto il giorno, e quando mi fermo mi demoralizzo. Ma ho promesso di andare fino in fondo a tante persone».
 
Già conosceva Termoli?
«Sì, ed è molto carina. Ho visitato il centro storico, che somiglia molto a quello di Gallipoli. Tra l’altro ho anche degli amici a Montenero di Bisaccia».
 
Il viaggio è quasi terminato. Che cosa l’aspetta ora?
«Il ritorno a casa è previsto il 20 agosto, ma sono in netto anticipo, quindi penso di fare un giro d’onore nel Salento. E poi in paese stanno preparando la festa per accogliermi. Riabbraccerò la mia famiglia, e poi, chi può saperlo, magari partirò per una nuova avventura, sempre più lontano».

(Pubblicato il 08/08/2006)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
ROMANO AUTO
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006