PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
La Vida Welness
 
I Pokeristi/9
Carriero in lista ma contro il Pd, magari con Ruta capitano. “Possibili alleanze a sinistra”
Costanza Carriero è una delle attiviste più passionali della nuova creatura rutiana, Ulivo 2.0. Allo stesso tempo, però, è anche Vicepresidente regionale del Pd. Un doppio ruolo che non le creerebbe imbarazzo qualora fosse candidata contro il suo partito. «Perché il Partito Democratico ha disatteso le prerogative programmatiche del 2013 favorendo, tra l’altro, il privato ai danni del pubblico». E si augura che sia Roberto Ruta il candidato presidente. «Ha le doti politiche e amministrative di cui ha bisogno il Molise».


di Alessandro Corroppoli

È una delle fondatrici del Pd Molise, Costanza Carriero, 53enne funzionario della Corte dei Conti del Molise. Una delle "donne" di punta del movimento politico Ulivo 2.0 che si contrappone al centrosinistra di Paolo Frattura. «Potremmo tornare insieme solo se Frattura e i suoi grandi elettori facessero un passo indietro».

Il Molise dopo quasi cinquant’anni ha la sua legge elettorale. Le piace? Cosa ne pensa?
«Premettendo che una legge elettorale non va approvata a tre mesi dal voto, le dico che il collegio unico può essere una buona prerogativa affinché l’eletto possa sentirsi davvero regionale e non territoriale. Sono contraria all’eliminazione del voto disgiunto perchè lede le basi stesse della democrazia del voto: non si può obbligare un cittadino a votare un candidato e al contempo un presidente non gradito o viceversa, soprattutto in una Regione piccola come la nostra; sono contraria alla norma che sospende il consigliere eletto che diventa assessore, facendo subentrare in assise consiliare il primo dei non eletti».

Perchè?
«Primo per il raddoppio dei costi della politica: oggi un assessore interno percepisce per il suo ruolo da assessore solo 10 per cento in più sul suo stipendio da consigliere. Con la nuova legge andrebbe a percepire uno stipendio pieno da assessore e il subentrante lo stipendio pieno da consigliere. Ergo, raddoppio dei costi. Il secondo motivo è legato alla libertà d’espressione politica del consigliere subentrato: questi, essendo temporaneo, è legato a doppio filo con le volontà del presidente di turno e, di conseguenza, ne mina la libertà d’espressione».

Perchè è nato Ulivo 2.0?
«È nato perché l’attuale maggioranza regionale ha tradito il mandato elettorale con il popolo di centrosinistra che nel 2013 l’ha votato. Più volte abbiamo cercato di correggere la rotta ma non c’è stato nulla da fare. Ulivo 2.0 nasce nello spirito vero e più puro del centrosinistra che fa della sanità pubblica e della lotta alla disoccupazione due dei suoi assi portanti».

Sarà Roberto Ruta il candidato Governatore di Ulivo 2.0?
«Il nostro candidato verrà scelto da un’assemblea pubblica di non meno di mille persone che, in maniera democratica, esprimeranno la loro preferenza. Personalmente mi auguro sia il senatore Ruta perché, sono convinta, abbia le doti politiche e amministrative di cui la nostra regione ha bisogno».

Ammesso che sia Ruta il candidato Governatore, non crede sia in contraddizione con quel suo "non mi candido"?
«No, non sarebbe una contraddizione perchè verrebbe scelto, incaricato dai cittadini. Roberto continua a dire di non volersi candidare ma se la maggioranza di un’assemblea di mille persone lo elegge a candidato presidente deve prenderne atto».

Lei da vicepresidente regionale del Partito democratico fa parte dei 100 possibili candidati di Ulivo 2.0. Non si sentirebbe in imbarazzo a candidarsi contro il suo partito?
«No, assolutamente.
Non lo sarei perchè mi candiderei per valorizzare le proposte programmatiche disattese da questo Governo regionale quali sanità pubblica e lavoro per i giovani, come già detto, ma anche per una migliore gestione amministrativa della regione. Non lo sarei perchè il Pd in questi anni si è appiattito sulle posizioni della maggioranza regionale eliminando la discussione interna. Io non cambio partito, sono orgogliosamente tesserata del Pd e lotto da dentro per il suo cambiamento».

Questione morale. Perchè Paolo Frattura deve dimettersi e Massimiliano Scarabeo no?
«Paolo Frattura ha coinvolto la Regione Molise e la Presidenza del Consiglio in un processo dove i due imputati sono stati assolti con formula piena dall’accusa di estorsione. Massimiliano Scarabeo oltre ad avere scontato la sua sospensione, peraltro cautelativa, è rientrato in Consiglio e deve ancora essere svolto il primo grado del processo a differenza di Frattura. Basterebbe questo alle dimissioni, ma voglio ricordare anche il caso Biocom».

Pare di capire che i margini per una ricucitura non vi siano. Cercherete di trovare alleanze e intese con chi sta alla vostra sinistra?
«Una ricucitura potrà esserci solo se Frattura e suoi uomini più fidati fanno un passo indietro, altrimenti in bocca al lupo. Alleanza con la nostra sinistra? Certo che le cercheremo e proveremo a farle: lo spirito di Ulivo 2.0 è proprio quello: inglobare forze e movimenti politici di centrosinistra».

Costanza Carriero sarà della partita nel 2018?
«Credo di si».

(Pubblicato il 17/12/2017)

Altri articoli sullo stesso argomento:
Ruta o Patriciello? Iosue sceglie di tenerli entrambi. E per Frattura ha due rimproveri (21/12/2017)
Antonio Federico scommette sulla Presidenza della Regione: "Noi pronti per governare" (22/12/2017)
Di Stasi: "Non mi candido ma faccio politica. Frattura? Governo chiuso nel Palazzo" (09/12/2017)
Gravina: Il Movimento? "Attrae poco, dovrebbe aprirsi di più. Io in Regione? Perché no" (30/11/2017)
Manzo: "Il nostro candidato sarà scelto sul web. Ora dobbiamo convincere gli indecisi" (04/11/2017)
Gallo: "Ruta e Leva? Non possono andarsene e decidere per noi. Uniti solo se convinti" (26/10/2017)
Chierchia: "Se ci spacchiamo il popolo di centrosinistra non capirà. Frattura è il candidato" (21/10/2017)
Della Porta firma la fiducia: "4 punti per il rilancio. Election day? Bene per il centrodestra" (11/10/2017)
Tiberio: "Al centrodestra unito serve un cambio. Patriciello? Sarà dalla nostra parte" (07/10/2017)
Marone: "Divisi consegniamo il Molise ai Cinque Stelle. Ma la gente vuole un volto nuovo" (04/10/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
Caffettilandia - Termoli
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006