Chateau dAx
PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Spazio Relax
 
Cronache
La frana minaccia le case sulla strada: senso unico alternato sull’unica via di collegamento
Un provvedimento necessario, che limita fortemente la viabilità già critica del borgo interessato da un movimento franoso importante, con una faglia di trecento metri che dalla primavera scorsa ha innescato pericoli nel cuore del centro storico e una raffica di disagi. La criticità ora è per le abitazioni affacciate sulla Provinciale, l’unica arteria che collega il borgo di Gabriele Pepe e Vincenzo Cuoco col resto della Provincia. Il sindaco Manuele ha emanato una ordinanza di senso unico alternato perchè "non ci sentiamo sicuri". I tecnici hanno quindi provveduto a recintare l’area e metterla in sicurezza.


Civitacampomarano. Il provvedimento si è reso necessario a causa del peggioramento delle lesioni riportate dalle abitazioni che nei mesi scorsi sono state sgombrate perché danneggiate come conseguenza dello smottamento franoso in atto che dalla scorsa primavera interessa il borgo molisano, con una faglia che ha un fronte di 300 metri nel cuore del centro storico.

«Ci siamo accorti del peggioramento – ha spiegato il sindaco Paolo Manuele - e abbiamo subito inoltrato una richiesta di intervento. Perché a differenza degli altri immobili, che seppure danneggiati non creano danni collaterali, queste case invece sono adiacenti alla strada provinciale dalla quale sono separate soltanto dal marciapiedi, pertanto è ovvio che ci potrebbero essere quelli che tecnicamente vengono definiti ‘effetti indotti’ , nel caso in cui venga giù una parte di cornicione, calcinacci o quant’altro causando gravi disagi».

I tecnici di Palazzo Magno hanno quindi provveduto a recintare l’area e metterla in sicurezza attivando sull’unica strada che collega il paese al resto della provincia il senso unico alternato.

Lo scenario, che mesi addietro era stato ipotizzato sui futuri disagi che la frana avrebbe creato, è diventato realtà. E a confermare l’importanza di adottare un simile provvedimento per la circolazione stradale sono intervenuti anche i vigili del fuoco. Che proprio questa mattina hanno effettuato un sopralluogo e validato la tesi sostenuta dal sindaco e dai tecnici della provincia perché il Comune è dinanzi ad un quadro lesivo che «non ci fa stare tranquilli» chiosa il primo cittadino.

La buona notizia è che intanto i sensori posizionati dal sistema di monitoraggio per lo smottamento franoso non hanno fatto scattare l’allarme «quindi – continua Paolo Manuele - non ci sarebbe dinamicità del movimento franoso, ma verosimilmente dopo molti mesi dalle lesioni di queste strutture è naturale che ci sia un evoluzione naturale verso un peggioramento».

Ora è in campo un progetto per puntellare tutti i fabbricati «ma certamente io con il solo Comune – ha continuato il primo cittadino – non posso far fronte ad una spesa che è importante».
Planner Sposi
Dunque è necessario un intervento “superiore”Domani, lunedì 6 novembre, ci sarà una riunione in giunta regionale proprio per valutare le strategie opportune e utili a conservare ambedue gli aspetti di sicurezza per la pubblica incolumità e circolazione stradale, perché quella che oggi è a senso unico alternato è l’unica strada provinciale presente sul territorio.

LINK
400mila tonnellate di roccia che si spacca: il mostro minaccia il futuro del borgo più bello

(Pubblicato il 05/11/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006