PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
S1M ONE - Telefonia
 
Cronache
Precipita nel burrone, ma l’auto ’atterra’ fra gli alberi. Donna viva per miracolo
Incredibile avventura per i soccorritori che nel pomeriggio di oggi, 3 novembre, hanno salvato una 66enne. Ex funzionario della Sovrintendenza, la signora è ricoverata per un politrauma all’ospedale di Isernia dopo un ’volo’ di parecchi metri. La signora era a bordo della sua Fiat Uno quando si è scontrata contro un guardrail e poi è precipitata in un precipizio sulle montagne tra Roccamandolfi e Longano. Sul posto il personale sanitario della Croce Verde e i vigili del fuoco di Isernia, allertati intorno alle 14.30 del pomeriggio dai familiari della donna che non l’avevano vista rientrare a casa. Sul luogo dell’incidente anche i Carabinieri di Cantalupo che avvieranno le indagini per ricostruire quello che è successo.


Carrozzeria Meale
Roccamandolfi. Non c’è dubbio: è una miracolata. Soccorritori invece protagonisti di un’avventura incredibile. Quando sono arrivati intorno alle 14.30 del pomeriggio di oggi, 3 novembre, sulle montagne tra Roccamandolfi e Longano, non potevano credere ai loro occhi. Una vecchia Fiat Uno ‘incastrata’ tra i rami degli alberi. A qualche metro di distanza, la conducente della vettura: una donna di 66 anni. Era fortunatamente viva nonostante fosse precipitata nel burrone mentre percorreva la strada vicina al castello di Roccamandolfi.

Per cause ancora da chiarire la signora, ex funzionario della Sovrintendenza, si è scontrata contro il guardrail e l’ha sfondato. Poi il ‘volo’: giù per 60 metri. L’utilitaria è finita nel dirupo, ma non ha impattato con il suolo. Gli alberi hanno costituito una sorta di rete riuscendo a fermare la vettura.

Qualche ora dopo l’incidente, in quel punto così impervio del Matese, sono arrivati i soccorsi: il personale sanitario della Croce Verde allertato dal 118 e i vigili del fuoco di Isernia. Erano stati messi in allarme dai familiari della donna che non l’avevano vista rientrare a casa nonostante fosse uscita di mattina. La Fiat Uno non era visibile dalla strada, il che ha reso ancora più complicate le operazioni di soccorso. La 66enne invece era qualche metro di distanza dalla sua auto.
Per raggiungerla sanitari e vigili del fuoco dunque hanno faticato non poco. Dopo di che, hanno sistemato la donna sulla barella e insieme l’hanno portata nell’ambulanza.Infine, la corsa all’ospedale Veneziale di Isernia dove le è stata diagnosticata la frattura di un piede e un trauma cranico. Ma le sue condizioni non destano particolari preoccupazione.

I vigili del fuoco, infine, hanno recuperato l’utilitaria dal burrone. Sul posto sono arrivati anche i Carabinieri della stazione di Cantalupo che hanno raccolto le informazioni utili per le indagini e per ricostruire le cause dell’episodio che avrebbe potuto avere un epilogo drammatico.

(Pubblicato il 03/11/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006