PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Cianciosi srl
 
Politica
Egam, passa l’adesione senza il voto di Durante. Approvata clausola "salva acqua pubblica"
Oggi in Consiglio, con 16 sì, 8 no e 1 astenuto, è passata la delibera con la quale Campobasso aderisce all’ente che gestirà il servizio idrico integrato e istituto dalla Regione. Il presidente del Consiglio Michele Durante ha votato contro, insieme con i consiglieri Pilone, Cancellario, Fasolino, Tramontano, Pascale, Cretella e Gravina. Approvato anche, con il voto della maggioranza, un ordine del giorno dei 5 Stelle che costituisce una clausola di salvaguardia per evitare privatizzazioni. Con il documento il sindaco Battista si impegna a sostenere la “costituzione, insieme a tutti i sindaci dell’ambito territoriale unico riconosciuto in seno ad Egam, ed anche con la partecipazione di Molise Acque, un soggetto interamente pubblico a cui possa essere data, con la procedura di affidamento diretto prevista all’articolo 149bis del dlgs 152/06, la gestione del servizio idrico integrato".


Campobasso. Michele Durante, il presidente del Consiglio Comunale, è chiarissimo: «La legge regionale su Egam non mi piace affatto, non la condivido e questo non ha nulla a che vedere con la fiducia nel sindaco Battista. ma non potevo votarla».

Il suo voto contrario, questa mattina in assise civica, è quello che pesa di più, anche se la delibera è passata senza difficoltà numeriche. Lui però, Michele Durante, ha deciso di tenere fede alla posizione che aveva, senza cambiare idea. «Sono convinto che Egam non sia la scelta giusta».

Con lui hanno votato “no” i consiglieri di minoranza, Pilone, Cancellario, Fasolino, Tramontano, Pascale, Cretella e Gravina. Questi ultimi due, esponenti del Movimento 5 Stelle, hanno fatto una valutazione puramente politica, ma sono alla fine della seduta abbastanza soddisfatti perché il loro ordine del giorno è stato approvato a maggioranza. «E’ un documento con il quale il sindaco Battista si impegna a sostenere la Costituzione, insieme ai sindaci dell’ambito unico e con la partecipazione di Molise Acque, di un soggetto completamente pubblico per la gestione del servizio idrico integrato» spiega Simone Cretella per il quale l’ordine del giorno passato in assise è chiaramente una importante garanzia «che in questo modo non si rischi la privatizzazione di un bene che è pubblico e deve restare pubblico».
Perché, aggiunge Cretella, « né in Egam né nella delibera c’è scritto come si può difendere l’acqua pubblica, per cui oggi è stato fatto un importante salto in avanti».

Durante non è d’accordo. «Per quanto riguarda il rischio di privatizzazioni – dice - al sindaco posso dirglielo a voce che deve difendere sempre e comunque l’acqua bene pubblico. Non c’è bisogno di un ordine del giorno.
E oi – aggiunge - il sindaco resta in carica solo altri 3 anni e non si può garantire in questo modo che non si arrivi a una privatizzazione. Il servizio idrico non è un servizio a rilevanza economica e avrei desiderato che la Regione muovesse un passo deciso verso specifiche forme di affidamento che tengano conto di questo principio. A mio avviso non c’era bisogno di questa legge, bastava potenziare magari Molise Acque e specificare con una nuova legge per l’Ambito Territoriale che l’acqua è un bene pubblico e non si può dare in gestione con profili di tornaconto».
.

In ogni caso la delibera è passata, e si è conclusa la vicenda politica relativa all’adesione all’Egam, che ha portato un po’ di maretta in maggioranza. Oggi comunque i problemi di tenuta della compagine di governo non sono emersi. La delibera che fino a pochi giorni fa segnava malumori e discordie è passata, appunto, con 16 voti favorevoli, un astenuto (Di Bartolomeo) e 8 contrari.

(Pubblicato il 17/07/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006