PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
La Vida Welness
 
Il caso di porn revenge
Lo lascia e lui mette in rete video hard. E un altro la ricatta: "Sesso con te o diffondo i filmati"
Un ventenne di Campobasso è stato smascherato e denunciato dalla Polpost dopo un’indagine complessa scattata un anno e mezzo fa, quando la ragazza ha scoperto che i video piccanti girati con l’ex erano stati diffusi sui social e su Whatsapp. Nei guai anche un altro ragazzo che aveva contattato su Facebook la giovane donna minacciandola di far girare le immagini se lei non avesse fatto sesso con lui.


Idea Arredo
Il pensiero che la loro storia d’amore fosse finita non gli dava pace. Perciò ha pensato di vendicarsi pubblicando sui social o facendo girare su Whatsapp i video e le foto che lo ritraevano insieme all’ex fidanzata. Non erano momenti qualsiasi, ma mentre i due consumavano rapporti sessuali. Particolari intimi e piccati dati in pasto al ‘popolo del web’.
Per la ragazza una vergogna sconcertante. L’inizio di un incubo. Scene e scatti intimi sono stati visti, inviati e condivisi ad altri utenti e contatti su Internet. Fino a quando il Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni di Campobasso è riuscito a smascherare il fidanzato della vittima, un ventenne di Campobasso. E’ stata necessaria un’operazione complessa e articolata per ricostruire questo caso di quella che viene definita ‘vendetta pornografica’, o anche revenge porn. Questa l’espressione utilizzata per definire la pubblicazione in rete, all’insaputa del diretto interessato, video o fotografie che ritraggono una persona in momenti d’intimità, con il fine di umiliarla pubblicamente.

Le indagini degli uomini della Polizia Postale e delle Comunicazioni, scattate dopo che, un anno e mezzo fa la vittima ha deciso di denunciare i fatti, hanno consentito di identificare e denunciare l’ex fidanzato che aveva divulgato i video.
Nei guai sono finiti anche coloro che hanno ricevuto le immagini e le hanno condivise a loro volta. Questi ultimi dovranno rispondere di diffamazione e violazione della norma sulla privacy: il materiale è stato pubblicato in rete senza il consenso dell’interessata. Al tempo stesso la Procura della Repubblica di Campobasso, sulla base delle risultanze investigative, ha deciso che i video dovessero essere rimossi da Facebook e da altri social network.

La vendetta dell’ex ha rovinato la vita alla ragazza, contatta sul popolare social network da un terzo uomo, un coetaneo che vive in una regione vicina al Molise. Utilizzando un nickname, l’ha minacciata di diffondere ancora di più i video intimi se la ventenne non si fosse prestata ad avere un rapporto sessuale con lui.
Carrozzeria Meale
Una ‘mazzata’, un’altra vergogna da sopportare per la giovane donna. Gli investigatori, nonostante gli accorgimenti volti a celare l’identità, sono riusciti ad individuare l’autore del reato e perquisito la sua abitazione, denunciandolo per tentata violenza sessuale.

La storia potrebbe non finire qui. Altre misure potrebbero scattare nei confronti degli utenti che hanno con sé o hanno contribuito alla diffusione dei filmati al centro delle indagini della Polpost.

Probabilmente questo è il primo caso registrato in Molise di ‘revenge porn’, la ‘vendetta pornografica’, una delle tendenze più diffuse tra i giovani. Da un’indagine dell’Osservatorio nazionale dell’Adolescenza è emerso che il 44% dei giovani trova normale girare video intimi con la fidanza e poi farlo girare tra gli amici.
Le ragazze finiscono spesso al centro di un ricatto. Qualcuna non riesce a sopportare il peso della vergogna e si suicida. Come Tiziana Cantone, la 31enne di Mugnano di Napoli che si è impiccata dopo la diffusione di alcuni filmat hot su Internet.

(Pubblicato il 27/06/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006