PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
CIAK - Termol
 
Guarda la galleria fotografica
Il Palio del Mediterraneo resta a Termoli: uomini e donne primi con la dedica a don Ulisse
La squadra maschile e femminile del Circolo Canottieri Termoli ha trionfato al Palio del Mediterraneo. A bordo delle lance, hanno ottenuto il miglior tempo fino a salire sul gradino più alto del podio, riuscendo a superare tutte le altre squadre. Per questo anche il prossimo anno la gara sarà nuovamente nella città adriatica molisana, come vuole la tradizione che assegna il palio a chi ottiene la vittoria nelle due compagini. E a fine serata, dopo le premiazioni e la festa sulle note dell’inno d’Italia e di Gente di Mare, la dedica più bella: «Questo premio doppio è dedicato ad una persona che tutti abbiamo conosciuto e che amava il mare come noi, a don Ulisse».


di Elena Berchicci

Carrozzeria Meale
Termoli. Dall’entusiasmo della festa fino al momento più intenso con un lungo applauso per Don Ulisse. Gli uomini e le donne della voga termolese hanno vinto nuovamente per il secondo anno consecutivo il palio del Mediterraneo e a fine serata, quando i premi erano stati assegnati e i podi erano stati rivelati, il pensiero é andato al parroco con la passione per il mare. «Questo doppio premio - ha affermato Antonio Cappella - é dedicato ad una persona che tutti abbiamo conosciuto e che amava il mare come noi, a don Ulisse».

Sono bastate poche parole e un pensiero condiviso per far stringere tutti in un lungo abbraccio e in lungo e interminabile applauso, con il trofeo alzato verso il cielo e un bacio al don che tutti hanno visto al porto di Termoli, magari in barca. E proprio a lui é andata la dedica dei vincitori del Palio approdato per la prima volta a Termoli, grazie alla doppia vittoria dello scorso anno dei vogatori. Le due compagini, maschile e femminile del Circolo dei Canottieri, sono tornate nuovamente sul primo gradino del podio dopo le gare in cui hanno affrontato le altre squadre arrivate dal sud Italia, quelle di Gaeta, Taranto, Martinsicuro, Ortona, Vasto, Molfetta e Giovinazzo.

Una competizione sana e soprattutto divertente che ha entusiasmato i partecipanti e anche la città, che ha ospitato un centinaio di persone tra atleti, accompagnatori e familiari ieri, sabato 17 e oggi, domenica 18 giugno. Due giorni di eventi al porto con la partecipazione anche dei ragazzi del Centro di Salute Mentale di Termoli, da poco diventanti vogatori proprio con l’aiuto delle squadre termolesi, e le due squadre maschile e femminile della nazionale italiana di canottaggio su sedile fisso. «Ci siamo messi alla prova con le vostre barche - hanno detto a fine gara - perché le nostre sono più leggere, ma è stata una bella esperienza e Termoli ci è piaciuta». A loro attestati di partecipazione e medaglie, ritirate sulle note dell’inno d’Italia.

In una festa vera e propria, cominciata quando l’ultima squadra ha lasciato la lancia ed è approdata sulla banchina del porto, i saluti finali e le premiazioni in cui la musica ha fatto da colonna sonora ai ringraziamenti agli organizzatori da parte degli ospiti, gli applausi hanno accompagnato vincitori e anche i vinti e la passione per il mare e per lo sport è stata l’elemento condiviso da tutti. «Il bello di questo sport - hanno sottolineato donne e uomini di diverse parti d’Italia - è il divertimento, le nuove amicizie e anche le nuove esperienze, proprio come questa delle gare».
Al secondo posto tra le donne invece la squadra di Molfetta e al terzo quella di Taranto, dove è stata fondata la manifestazione sportiva. Tra gli uomini invece, secondo posto per Molfetta e terzo per Martinsicuro. Anche a loro attestati e medaglie consegnate dai consiglieri Salvatore Di Francia, Timoteo Fabrizio e Mario Orlando, mentre al comandante della Capitaneria di Porto Sirio Faè il compito di premiare i detentori dell’oro. Premio speciale a Peppino Marinucci, ritirato sulle note di Gente di mare, da sempre considerato come l’inno della città e una menzione alla squadra femminile di Ortona al battesimo delle lance.

A coordinare le premiazioni il presidente neo eletto del Circolo dei Canottieri Nicola Balice insieme a Fabrizio Della Corte, dj e speaker durante l’evento insieme ai commentatori ufficiali e alla giuria in barca per seguire da vicino le gare.

Il prossimo anno il Palio del Mediterraneo resterà a Termoli. Proprio i vincitori avevano scelto di donare nuovamente la manifestazione alla città di Taranto, ma le regole sono regole: i vincitori ottengono il palio perciò l’appuntamento sarà ancora nella città adriatica molisana il prossimo anno.

Le immagini nella galleria fotografica

(Pubblicato il 18/06/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
Planner Sposi
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006