Planner Sposi
PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Cianciosi srl
 
Le spese allegre del Municipio
Corpus domini, concertone da 100mila euro, svuota-tasche da 300: budget di 260mila
Per l’edizione 2017 l’amministrazione di palazzo San Giorgio ha speso 35mila euro in più rispetto allo scorso anno. Scorrendo l’elenco delle spese sostenute dal Comune, si scoprono 300 euro per alcuni svuota-tasche donati alle autorità, i 500 per la torta tagliata in occasione dell’inaugurazione. Buona parte del budget utilizzato per gli spettacoli e il concertone: 40mila euro il compenso di Alex Britti, altri 60mila per l’allestimento del palco con le relative misure di sicurezza.


Campobasso. Caro Corpus Domini. In tutti i sensi, soprattutto quest’anno. Non solo perché è la festa più importante della città capoluogo e forse di tutto il Molise, ma anche perché per l’edizione 2017 è stata spesa la bellezza di 260mila euro.
Facendo due conti,parliamo di 35mila euro in più rispetto a quella dello scorso anno. Ma con alcune differenze evidenti: in primis, sulla special guest. Senza nulla togliere ad Alex Britti che chiuderà gli eventi salendo domani sera (18 giugno) sul palco, ma parliamo di un artista con un ‘pedigree’ molto importante di un maestro della musica italiana come Renzo Arbore, ospite dell’edizione 2016 assieme alla sua Orchestra italiana.

Il cantautore romano percepirà un compenso complessivo di 40.138 euro (Iva inclusa), così come riporta la delibera numero 123 approvata dalla giunta Battista il 9 giugno. Un costo che arriva a quasi 100mila euro se si include l’allestimento del palco (secondo le disposizioni del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica), le attrezzature tecniche e il personale. 55.990 euro: questo l’importo che sarà corrisposto all’impresa Gruppo Gsm F.lli Sangiovanni S.r.l.s. Nel dettaglio, la spesa è di 35.990 ‘solo’ per il palco, gli altri 20mila sono per la sicurezza.

Un’altra importante fetta del budget se ne va per la sfilata dei Misteri: 80mila euro. Spesa identica a quella dello scorso anno. In questo caso, tuttavia, nulla quaestio di fronte all’immenso patrimonio di storia e cultura che portano con sé gli Ingegni realizzati da Paolo Saverio Di Zinno, di cui si vorrebbe un riconoscimento Unesco. Un obiettivo ambizioso ma purtroppo ricercato forse solo a parole.

Scorrendo la lista della spesa del Municipio si scopre che c’è di tutto e di più: dai 200 euro per i coriandoli sparati il giorno dell’inaugurazione in piazza della Vittoria ai 500 euro per la torta che sarebbe stata degustata poco più tardi. E ci sono pure i 300 euro spesi per alcuni svuota-tasche regalati alle autorità intervenute al taglio del nastro de ‘La Città dei Misteri tra borghi e tradizioni’. Così come sono stati spesi 500 euro per il ristorante ‘L’approdo’che ha allestito un buffet in occasione della manifestazione ‘Sulle tracce dei Sanniti’ (1300 euro). Il profumo della gastronomia è costato caro, insomma: circa 4600 euro sono previsti per il ‘Molise Wine point’. Peccato che, nonostante il lauto contributo, probabilmente non c’erano prezzi così popolari per la degustazione del vino.

Invece è costato 3800 euro il coordinamento giornalistico e la presentazione delle quattro serate nell’area spettacoli. Più o meno la metà di quanto ha percepito un grande della musica italiana come Ambrogio Sparagna che ha dato il via agli spettacoli musicali suonando in una blindatissima piazza della Repubblica.
7500 euro il compenso percepito dal maestro e dalla sua Orchestra. A proposito di comunicazione, il Municipio sborserà 1150 euro per un video promozionale e altri 2000 euro per i volantini pubblicitari.


Infine, 9mila euro sono andati alla Prefabbricati Iacobucci per i bagni chimici sparsi nel centro cittadino. Duemila euro è l’importo previsto per pagare un quadrangolare di calcio femminile.

Il Comune, insomma, avrebbe dimostrato di essere un po’ di manica larga con questa edizione 2017. A puntare il dito contro l’utilizzo ‘allegro’ dei soldi pubblici è anche parte della stessa maggioranza: il capogruppo dell’Udc Michele Ambrosio presenterà un’interpellanza. E poi il budget lievitato rispetto allo scorso anno sarebbe stato, raccontano i bene informati, anche il motivo di un battibecco tra il sindaco e l’assessore Salvatore Colagiovanni. Il titolare delle Attività produttive infatti non avrebbe gradito come è stata spesa una parte delle risorse pubbliche. Malumori che probabilmente offuscano il clima di serenità del Corpus Domini.

(Pubblicato il 17/06/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
Chateau dAx
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006