Planner Sposi
PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Spazio Relax
 
Cronache
Cade dal muretto, è gravissimo. Ma in Molise non si può curare: portato in Puglia
Pomeriggio ad alta tensione al Cardarelli di Campobasso dove è stato trasportato un uomo di 71 anni di Trivento che questa mattina, 14 giugno, era caduto da un muretto e poi era finito in una scarpata. Un malore probabilmente ha causato l’incidente. Dall’ospedale del capoluogo, dove non c’è più il reparto di Neurochirurgia, è stato predisposto il ricovero dell’uomo a San Giovanni Rotondo.


Campobasso. Pare che fosse impegnato in alcuni lavoretti agricoli quando è caduto da un muretto e poi scivolato in una scarpata. Sono apparse subito critiche le condizioni di un uomo di 71 anni di Trivento, soccorso da un’ambulanza del 118 e trasportato all’ospedale di Campobasso in codice rosso.

L’uomo era finito in una scarpata e quando è arrivato al Cardarelli le sue condizioni sono apparse molto gravi. I medici, però, non avrebbero potuto prestare le cure di emergenza da quando il reparto di Neurochirurgia è chiuso. E dunque determinati interventi sono garantiti solo al Neuromed.

Dal Cardarelli, dopo momenti ad alta tensione e aver verificato la disponibilità della struttura di Pozzilli, è stato deciso di allertare un’eliambulanza che ha trasportato l’anziano all’ospedale di San Giovanni Rotondo. Era l’unica opzione: al Neuromed è stata data precedenza ad un ragazzino di 14 anni che era arrivato ieri. Sembra che sia in condizioni più critiche rispetto al 71enne.

L’eliambulanza è atterrata intorno alle 18 di oggi, 14 giugno, nell’area della caserma degli Allievi Carabinieri ‘E. Frate’. Qui l’anziano di Trivento è stato portato da un’ambulanza della Croce Verde. Sul posto anche i vigili del fuoco di Campobasso. Poi il volo verso l’ospedale pugliese.

Un caso che probabilmente riaccenderà le polemiche sulla chiusura del reparto di Neurochirurgia dell’ospedale del capoluogo e che pongono una serie di dubbi sulla tempestività degli interventi sanitari in casi particolarmente gravi.
Al di là dei protocolli d’intesa che la Regione Molise ha stipulato con il Neuromed, anche questa vicenda dimostra quanto preoccupi i cittadini la possibilità di non potersi curare in un ospedale come il Cardarelli, dove attualmente non tutti i reparti sono attrezzati per fronteggiare le emergenze. In questi casi, perdere minuti preziosi può essere decisivo per la vita di una persona, come accaduto
il 1 giugno per il giovane ciclista di Mirabello morto dopo una passeggiata in bicicletta.

(Pubblicato il 14/06/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
Chateau dAx
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006