PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
S1M ONE - Telefonia
 
Cronache
I big dell’architettura rilanciano il mercato coperto: “Riqualificare con interventi mirati”
La struttura di via Monforte ha vissuto tre interessanti giornate dedicate alle prospettive di riqualificazione. A margine dei numeri impietosi - al massimo sette/otto venditori in una giornata – che ‘fermano’ il plesso in una quotidianità senza futuro, alcuni grandi architetti italiani hanno visitato il mercato e ‘lasciato’ ai colleghi molisani le loro preziose esperienze nel settore. “Le potenzialità per rimettere in sesto il mercato ci sono” dicono. Intanto dal Comune, che ha risposto a un bando per la riqualificazione urbana dell’area, prendono appunti e confidano nella possibilità di lavorare con interventi mirati.


di Maurizio Cavaliere

Campobasso. I fasti degli anni Settanta e Ottanta, le lunghe file, i profumi forti, le urla dei venditori, sono un ricordo e non torneranno. Ma non è che il mercato coperto di Campobasso può essere lasciato nel degrado di cocci e porte sfondate al piano superiore, e a una limitatissima funzionalità al piano terra dove i venditori si contano sulla punta delle dita di una o due mani a seconda dei giorni.

Così un consesso di architetti e Studi tra i più affermati in Italia richiama chi di dovere ai suoi obblighi, cioè a porre le condizioni affinché la struttura realizzata nel 1957 dall’architetto romano Enrico Mandolesi torni a vivere in ogni sua piastrella e mattoncino. “Non sembra così difficile, questa struttura ha delle potenzialità importanti, è scarna ma bella e andrebbe riqualificata” hanno detto in serie i noti architetti Vincenzo Corvino, Alessandro Corradini e Laura Andreini, tra i fondatori di alcuni tra gli Studi d’architettura più apprezzati e quotati, non solo in Italia.
Ospiti della rassegna Re_Vive/02, organizzata dalla Fondazione Architetti della Provincia di Campobasso, i tre hanno portato sul tavolo dell’annoso dibattito una serie di progetti che hanno caratterizzato con successo l’evoluzione delle rispettive carriere professionali. Progetti di mercati coperti totalmente ‘rigenerati’, strutture che in alcuni casi versavano in condizioni peggiori del plesso di via Monforte.


La sensazione emersa dagli incontri è trasparente: per riavere il mercato coperto a pieno regime basterebbero pochi, mirati interventi. E’ altrettanto chiaro che un grosso investimento economico favorirebbe la ‘resurrezione in stile’ della struttura, ma, in tempi di magra, con le casse semivuote degli enti locali, si potrebbe decidere per una riqualificazione mirata, specifica, quasi chirurgica.

In questo senso si segnala positivamente la scelta del Comune di Campobasso di intraprendere, dopo anni di rimpalli di responsabilità e ipotesi progettuali, un percorso di ‘rigenerazione urbana’ rispondendo al bando “Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia”. Il finanziamento ottenuto sarà investito in una serie coordinata di lavori sulla città tra i quali spicca il recupero del mercato di via Monforte.
Planner Sposi

Di conseguenza, l’amministrazione comunale ha deciso di patrocinare Re_Vive/02 ed è per questo che, mischiati tra i circa cento architetti molisani (questa la media dei presenti a ogni incontro) c’erano il sindaco Antonio Battista e Bibiana Chierchia, assessore all’Urbanistica, attentissimi entrambi, pronti a carpire non i segreti dei progetti, ma gli umori della gente e dei professionisti presenti. L’idea di lasciare alle future generazioni un mercato coperto vivo, rinnovato o comunque una struttura accogliente per tutti, deve fare gola agli amministratori comunali. Sarebbe un ‘colpo’ da ko per gli avversari.

D’altronde, nella solitudine di numeri miseri, si evidenziano i tempi cupi del mercato così come è oggi, che non sono quelli di manifestazioni interessanti ma rare che vi si svolgono di rado. Nella quotidianità vi raccontiamo di due banchi di ortofrutta e un alimentari e di un paio di contadini con i prodotti dell’orto, ai quali si aggiungono tre o quattro venditori di pesce il mercoledì e il venerdì. Se volete avere un’immagine nitida, andate in via Monforte il lunedì mattina alle 7:30 poco dopo l’apertura. C’è da piangere sui ricordi che non torneranno, a meno che…

(Pubblicato il 09/06/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006