PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
S1M ONE - Telefonia
 
Politica
Auto blu, il Governo ’assolve’ il sindaco. M5S accusa: "Mancano trasparenza e controlli"
Il ministro dei Trasporti glissa sull’ormai famosa Fiat Tipo acquistata dal Comune di Campobasso con i fondi della Polizia e portata all’attenzione della Camera dei Deputati dall’onorevole del Movimento 5 Stelle Arianna Spessotto. Per il Governo "la ripartizione dei proventi delle sanzioni previste dal codice della strada ricade nella sfera dei poteri degli enti". La risposta fa infuriare i Cinquestelle: "Lo scenario è preoccupante: manca la trasparenza e un vero controllo sui proventi derivanti dalle multe stradali".


Campobasso. Il Governo liquida con ‘quattro righe’ la questione dell’auto blu acquistata dal Comune di Campobasso con i soldi destinati alla Polizia Municipale. Una ‘distrazione’ di fondi sospetta e irregolare per il Movimento 5 Stelle che, dopo aver dato battaglia a livello locale con il consigliere Roberto Gravina, ha spostato il bersaglio a Roma. L’onorevole Arianna Spessotto ne ha fatto un’interrogazione discussa oggi, 7 maggio, nel question time in commissione Trasporti.
«La ripartizione dei proventi da sanzionipreviste dal codice della strada ricade nella sfera dei poteri degli enti», la risposta del ministro Graziano Delrio. Un acquisto che, in parole povere, il Municipio della città capoluogo aveva la possibilità di fare. Anche perché, riconosce l’esponente del Governo Gentiloni, «non è possibile rilevare i casi in cui vengono effettuate spese passibili di dubbia riferibilità rispetto alle finalità previste».
Tutto viene rinviato ad una revisione delle norme nell’ambito del più ampio disegno di riforma del Codice della Strada e agli eventuali approfondimenti del Ministero dell’Interno. Un intervento che segue le osservazioni del Collegio dei revisori dei conti del capoluogo che avevano evidenziato le «irregolarità contabili».

La risposta del ministro, per i Movimento 5 Stelle, è stata la classica foglia di fico. «Il Governo nega la trasparenza sull’uso dei fondi per la sicurezza stradale in cui confluiscono i proventi delle multe», commentano furiosi i parlamentari dell’opposizione. A loro avviso, non tiene nemmeno la giustificazione relativa alla revisione delle norme del Codice della strada. Quel disegno di riforma è «bloccato dallo stesso Governo che ha posto il veto alle modifiche già elaborate».
Ma c’è un altro risvolto che per M5S non è trascurabile: «Manca il controllo effettivo da parte del Governo sui proventi delle multe stradali».
Planner Sposi
C’è di più: a loro dire, le cifre sull’ammontare degli incassi e la destinazione dei fondi non sarebbero mai state rese note. «Nel corso di questa legislatura – accusano i deputati a 5 Stelle - il Ministero dei Trasporti non si è mai degnato di inviare al Parlamento una relazione annuale, agendo così in palese violazione del Codice della strada. Stesso obbligo previsto per i Comuni che risultano quindi altrettanto inadempienti».


Il fatto che il Governo abbia chiuso un occhio sull’auto blu del primo cittadino ha deluso anche i pentastellati di palazzo San Giorgio. «Una risposta assolutamente insoddisfacente – ha osservato Roberto Gravina - che lascia trasparire una totale mancanza di controlli da parte del Ministero e che conferma tutte le nostre preoccupazioni sull’anomalo utilizzo che il Comune di Campobasso ha fatto di questi fondi».

(Pubblicato il 07/06/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
Planner Sposi
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006