PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Spazio Relax
 
VIDEO-Intervista/2
Dalle battaglie in minoranza alla sfida per il sindaco: "La prima cosa? Lavoro per i giovani"
La priorità per Petacciato secondo Roberto Di Pardo, candidato alla carica di primo cittadino dopo 5 anni in minoranza. Un programma, quello del dirigente d’azienda che si definisce "tornitore", improntato alla discontinuità con il lungo governo La Palombara. Sposato, padre di due figlie di 17 e 20 anni, guida la lista civica W Petacciato viva.


Carrozzeria Meale
Petacciato. Conosce l’urbanistica a menadito, complici soprattutto i 5 anni passati a battagliare in Consiglio comunale dai banchi della minoranza. Ed è convinto che il Piano Regolatore adottato qualche mese fa in Consiglio, con le variazioni che lui stesso aveva indicato a causa di terreni minacciati dalla frana, «sia da attuare, ma non con lottizzazioni minime da 30mila metri cubi». Roberto Di Pardo, che dopo un’esperienza da consigliere di opposizione si candida alla carica di sindaco di Petacciato, non ha dubbi: «A ridosso dei centri abitati, nelle vicinanze del paese, le lottizzazioni devono essere assolutamente ridotte, visto che le opere primarie già esistono».

Idea chiare anche sul turismo balneare e il Piano Spiaggia: «Sì a nuovi lidi, ma per realizzarne due a nord e due a sud dell’unico esistente non si può prescindere dal potenziamento delle infrastrutture, parcheggi ma soprattutto rete fognaria» A Petacciato Scalo, si sa, basta una pioggia abbondante ad allagare tutto, «e prima di aprire a nuovi stabilimenti bisogna pensare alla urbanizzazione della zona, evitando di commettere errori che si pagheranno cari».

Una idea pratica e immediata questo dirigente di azienda, che cura il management della Greco Meccanica di precisione a Petacciato, realtà solida e affermata, ce l’ha. «Abbiamo la spiaggia del chilometro Ventotto dove c’è un accesso al mare, che non viene sfruttata malgrado le potenzialità perché ci si continua a riferire a un divieto di balneazione del 2003 che era invece temporaneo per i fondali, e del quale non c’è più traccia sulle carte regionali. Un lido nuovo in quella zona sarebbe possibile da subito».

Sposato e padre di due figlie di 17 e 20 anni, due ragazze che, scherza Roberto Di Pardo, «vogliono farsi la tessera del centro anziani in quanto è l’unica realtà che funziona e organizza eventi», guarda soprattutto ai giovani. La priorità di Petacciato? «Qualcuno potrebbe rispondere che è la frana, ma io sono convinto che il problema più grande sia il rapporto che lega i giovani e l’occupazione. Giovani che devono poter avere la possibilità concreta di restare qui, perché quasi mai vanno via o restano fuori, nei luoghi dove hanno studiato, per scelta».

Non nasconde la stima per l’ex sindaco Angelo Greco, titolare della ditta per la quale lavora, che nel periodo tra il 2004 e il 2006 ha amministrato il paese.
«Sono stati anni bellissimi, come mi ricorda una dei miei candidati tornata dall’America per vivere in un paese vivo e vivace. Ora invece non c’è nulla, è un ospizio al quale intendo rimediare».

Le critiche alla gestione La Palombara, in particolare relative all’ultimo quinquennio, sono chiare, esplicite. E a chi lo accusa di aver inserito nella lista, una civica che si chiama W Petacciato viva – non a caso - candidati che hanno appoggiato l’amministrazione precedente, replica senza scomporsi: «Gabriele La Palombara ha fatto per sei volte il sindaco: vi sfido a trovare un petacciatese che non lo abbia votato o sostenuto. E se il riferimento è ad Antonio Di Pardo, il cui figlio Angelo è stato assessore dell’Amministrazione uscente, vi rispondo che è stato estromesso dalla Giunta senza uno straccio di spiegazione, nemmeno per telefono. Anche il padre, come è ovvio che sia ha preso le distanze. I rapporti con Di Pardo, che erano buoni, si sono intensificati negli ultimi tempi ed ecco qua, ha scelto di candidarsi con me».

Non azzarda pronostici ma un augurio sì, lo fa: « Spero di diventare io il sindaco, e lo spero soprattutto per i petacciatesi». (mv)

(Pubblicato il 08/06/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006