PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
S1M ONE - Telefonia
 
Cronache
Cade da 8 metri mentre lavora sul balcone. Gravissimo operaio, cantiere sequestrato
Il 38enne di Apricena stava cercando di staccare la ringhiera di un balconcino in ristrutturazione su via Oberdan quando è precipitato di sotto, riportando un trauma all’addome gravissimo che ne ha richiesto il trasferimento in elicottero a Chieti. Le sue condizioni sono critiche, mentre nel tardo pomeriggio i carabinieri, su disposizione della Procura della Repubblica, hanno avviato l’iter per il sequestro del cantiere, che si trova nella zona della piazzetta, con tutti i ristoranti.


Termoli. E’ stato trasportato in elicottero all’ospedale di Chieti in condizioni gravissime l’operaio caduto dal secondo piano battendo la testa e le braccia questa mattina, 5 giugno in via Oberdan, nel centro di Termoli. L’uomo stava lavorando alla ristrutturazione di un palazzo nella zona della piazzetta, quella che pullula di ristoranti fra corso Nazionale e corso Fratelli Brigida, quando ha perso l’equilibrio cadendo da un’altezza di circa 8 metri.
Nel tardo pomeriggio, dopo diverse "visite" delle forze dell’ordine, i carabinieri su mandato della Procura della Repubblica di Larino hanno avviato l’iter per il sequestro del cantiere. E’ stato aperto un fascicolo d’inchiesta, come da prassi, al momento contro ignoti. Si procede per lesioni gravissime.
L’uomo lotta tra la vita e la morte nel reparto di chirurgia vascolare del SS. Annunziata di Chieti, dove è stato trasferito dai medici di Termoli perchè deve subire un delicatissimo intervento all’aorta. Diverse le lesioni vascolari riportate, oltre a un trauma cranico e addominale e a fratture multiple.

È successo attorno alle 9,30. L’uomo, 38enne originario di Apricena, stava lavorando come ormai da giorni con altri operai alla rimessa a nuovo della palazzina che al piano terra ospitava il noto ristorante termolese “Z’ Bass”. Si trovava sull’impalcatura al secondo piano, dietro una porta finestra protetta da una ringhiera. Ringhiera che, nel progetto di ristrutturazione dello stabile, doveva essere eliminata.
Sarebbe stato proprio durante l’operazione di sradicamento del ferro a protezione del vuoto che l’operaio ha perso l’equilibrio, cadendo in avanti. Secondo i testimoni un pezzo di ringhiera si è staccata dalla facciata del palazzo facendolo precipitare dopo aver cercato inutilmente un appiglio per evitare il peggio.
Ha battuto con violenza le braccia, utilizzate per attutire il colpo. Uno dei due avambracci presentava una frattura scomposta con fuoriuscita dell’osso dalla propria sede.

Una scena terribile per chi era presente, anche se inizialmente il 38enne è rimasto cosciente ha risposto ai colleghi che per primi hanno chiamato aiuto. E’ stato immediatamente soccorso da un’ambulanza del 118 e accompagnato all’ospedale San Timoteo con urgenza. È stato sottoposto a diversi esami e le sue condizioni sono sembrate da subito molto serie. Ha riportato un politrauma, con ferite alla testa e alle braccia. I medici del pronto soccorso lo hanno sottoposto a diversi esami prima di disporre il trasferimento nell’ospedale di Chieti viste le gravi condizioni di salute dell’uomo. L’elisoccorso è atterrato nel piazzale di fronte allo stadio Cannarsa attorno alle 12,45 in attesa dell’ambulanza dal San Timoteo. Presenti i familiari del ferito e i colleghi di lavoro.

(Pubblicato il 05/06/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006