PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
CIAK - Termol
 
Cronache
11 sindaci, raffica di Comuni e associazioni a confronto: "Insieme per uscire dalla crisi"
Grande partecipazione di amministratori locali a confronto con membri delle associazioni ed esperti di progettazione e condivisione sociale nell’incontro Molise Si.A voluto dalla curia per dare risposte alla crisi economica e di valori che attraversa il Basso Molise da anni. Dopo una prima parte teorica, sono stati creati tavoli di lavori dai quali sono emerse le proposte. Prossimamente la pubblicazione della Carta degli impegni, poi in autunno un nuovo incontro con gli imprenditori e da ottobre la scuola di Economia civile. «C’è apertura a una progettazione condivisa» ha spiegato don Marcello Paradiso.


Termoli. Aver riunito per quasi tutta la giornata undici sindaci, circa quaranta amministratori locali e altrettanti membri di associazioni ed enti è già un piccolo successo, specie se gli uomini della politica non si muovono per cercare voti ma risposte. Quelle alla crisi economica e sociale che continua ad attanagliare il territorio bassomolisano. Per questo sabato 3 giugno la Diocesi di Termoli-Larino ha rivolto l’invito ad amministratori e cosiddetti "attori di sviluppo locale" per discutere insieme e alla presenza di numerosi esperti di programmazione, soluzioni, progetti condivisi.

La "Carta degli impegni" non è ancora pronta, ma lo sarà nell’arco di qualche settimana. Gli organizzatori dell’evento denominato Molise Si.A che si è svolto all’ex seminario della curia vescovile in piazza Sant’Antonio, a Termoli, hanno assicurato che non solo metteranno per iscritto gli impegni presi da associazioni ed enti pubblici, ma anche date e scadenze.

«E’ stato molto positivo vedere che c’è un’apertura da parte di tutti coloro che hanno partecipato - ha detto don Marcello Paradiso, vicario episcopale e responsabile dei problemi del sociale e del lavoro -. E’ emersa la voglia di mettersi in rete, fare sinergia e relazionarsi da parte del pubblico, del privato e dell’associazionismo».

Erano presenti i sindaci di Termoli, Montenero di Bisaccia, Guglionesi, Bonefro, Montorio nei Frentani, Mafalda, Santa Croce di Magliano, Ururi, Tavenna, San Giuliano di Puglia e Morrone del Sannio. Oltre a loro numerosi amministratori degli altri paesi che ricadono nella Diocesi di Termoli-Larino. Non poteva mancare il vescovo, monsignor Gianfranco De Luca.

«Dal confronto è emersa una spaccatura geo-economica fra i paesi costieri e quelli periferici delle aree interne - ha riferito il professor Luigi Mastronardi, uno dei relatori dell’incontro che dopo una parte teorica al mattino ha visto la creazione di specifici tavoli tematici dai quali sono emerse le proposte -. Per questo occorre adottare un percorso di sviluppo condiviso che parta dalla valorizzazione delle risorse territoriali che sono le persone, la cultura, le aree archeologiche.
Va ricostruito il capitale sociale a partire dalla famiglia. Solo così si potrà avere sviluppo sostenibile sociale, economico e ambientale». Infine il professor Mastronardi ha invitato a coinvolgere tutti i soggetti della società civile».

Spunti di interesse dall’intervento del professor Stefano Zamagni. «La sussidiarietà è un modello antico che ha una storia. I tre vertici devono interagire nella definizione delle priorità e nella gestione degli interventi. L’associazionismo dà informazione e conoscenza, il privato risorse soprattutto finanziarie, il pubblico è un ente che deve garantire universalismo e non differenziazione. Il capitale sociale si sviluppa così».

Oltre a quello di sabato 3 giugno, è stato già programmato un nuovo incontro sulla falsariga del primo. «Si terrà a settembre e saranno invitati gli imprenditori - ha rivelato don Marcello -. A ottobre invece verrà avviata la scuola di Economia civile a Termoli». Secondo Gilda Falcone, che ha curato nel dettaglio l’evento, ha espresso l’augurio che «possa essere l’inizio di un lungo percorso generativo». (sdl)

(Pubblicato il 04/06/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006