PRIMONUMERO - CITTA' IN RETE
Tigre Amico
 
Concorso nazionale I colori della vita
La scuola abbatte i muri della diversità: la forza dei ragazzi per un futuro senza barriere
Dodicesima edizione per il concorso nazionale ’I colori della vita’ nato e cresciuto per fare memoria del tragico evento del 31 ottobre 2002 in cui persero la vita ventisette bambini e la maestra Carmela Ciniglio. Il tema di quest’anno ha richiamato centinaia di scuole provenienti da tutta Italia e dall’estero: «Oltre i muri» in un periodo in cui troppo spesso si parla di divisioni, di mancanza di integrazione e di conflitti. Proprio dai più giovani parte allora un messaggio significativo: la scuola può abbattere i muri della diversità, oggi più che mai.


L'elenco ufficiale di tutti i premiati
San Giuliano di Puglia. Che cos’è un muro? Come si può abbattere una barriera? Come si supera un ostacolo tra culture diverse? Sono domande che centinaia di studenti delle scuole di ogni ordine e grado si sono posti per dare una risposta al tema della dodicesima edizione del concorso ‘I colori della vita’. Un messaggio forte e chiaro, ispirato all’incontro, all’accoglienza, all’accettazione delle diversità, per andare «oltre i muri». Questo il tema della gara di creatività nata e cresciuta per fare memoria del tragico evento del 31 ottobre 2002 in cui persero la vita ventisette bambini e la maestra Carmela Ciniglio.
Un impegno che da anni viene portato avanti dall’Istituto omnicomprensivo con una risposta significativa da parte di realtà provenienti da ogni regione italiana e anche dall’estero, grazie al gemellaggio con la città di Chorzow e Termoli. Il 31 maggio 2017 cerimonia di premiazione al Museo del Terremoto. In tanti hanno affollato la sala per seguire la consegna dei premi: bambini, ragazzi, studenti delle superiori con gli occhi pieni di emozione.

Il concorso, rivolto agli alunni di tutta Italia e iscritti alle scuole italiane all’estero, è stata presentata nella scuola di San Giuliano di Puglia, quella che la Protezione Civile nazionale ha considerato come la più sicura d’Italia. Sono intervenuti la dirigente scolastica, Giovanna Fantetti, il provveditore, Giuseppe Colombo, i rappresentanti del Comune, delle scuole e della Commissione giudicatrice delle varie sezioni. «La memoria dei bambini e della loro maestra – ha affermato la preside nella presentazione – sarà sempre attuale proprio lavorando e non perdendo la speranza di costruire un futuro scolastico e sociale nel quale per tutte le scuole la sicurezza sia un fondamento e non una chimera, per non perpetuare dolore da superare e cure da dare».

Con il concorso ‘I colori della vita’ si attueranno attività di sensibilizzazione per interiorizzare il desiderio di una migliore qualità della vita, intesa come crescita culturale e civile continua delle future generazioni, i ragazzi che domani saranno uomini e donne. Oltre i muri, dunque, tema ispirato ai temi dell’accoglienza e della diversità come ricchezza. «La scuola – ha osservato Giovanna Fantetti – dovrebbe promuovere e insegnare l’accoglienza prima ancora di insegnare saperi e competenze. Dovrebbe diventare il luogo in cui scoprire l’altro, perché la scuola che ha un senso è quella che sa educare all’altro, all’accettazione del diverso.
La comunità ha valore solo se è fatta di tante diversità». Tanto è vero che ci sono anche alunni di altre etnie bene integrati nelle scuole del territorio.

In una scuola che vada oltre i muri si immaginano così «ragazzi capaci di dialogare con gli altri perché educati al confronto con la consapevolezza che non dovranno rinunciare alle proprie idee, perché sapranno riconoscere anche il valore di quelle altrui». Al concorso hanno potuto partecipare tutti gli ordini di scuola: dell’infanzia, primaria, secondaria di primo e secondo grado. Quattro le sezioni: elaborato grafico-artistico, poesia, elaborato multimediale, arrangiamento musicale. Sono state premiate le prime tre opere per ogni sezione e sono stati assegnati due premi speciali: “Romeo Iurescia” per un’opera che si è distinta in modo originale e approfondito rispetto al tema proposto e “Carmela Ciniglio” destinato a una scuola che ha promosso nel corso degli anni uno scambio culturale incentrato su un’azione didattica tesa a consolidare il valore della memoria. Nel file allegato l’elenco ufficiale dei premiati. (FO)

L'elenco ufficiale di tutti i premiati

(Pubblicato il 31/05/2017)

SITI SPONSORIZZATI

PRESTITALIA - PRESTITI PERSONALI A DIPENDENTI E PENSIONATI
Via Corsica, 152 - Termoli - Tel: 0875.711701 Fax: 0875.711726

CHIEDI UN PREVENTIVO PER L’ARREDO DEL TUO GIARDINO A NAPOLI CON GUIDAGIARDINI.IT
Guidagiardini è il portale per la realizzazione e l’arredo del giardino numero 1 in Italia

STUDIO DENTISTICO DOTT. CASOLINO
Corso Vittorio Emanuele III, 45/B - Termoli - Tel: 0875.704521

CURA DELL’IPOCONDRIA? CHIEDI AIUTO A UNO PSICOLOGO SU GUIDAPSICOLOGI.IT
Trova sostegno nella prima guida in Italia che riunisce gli specialisti della psicologia

back


 
 
note legali  -  pubblicità  -  e-mail: info@primonumero.it  -  P. IVA: 01438950709 - telefono: 0875.714146 - fax: 0875.453113
© Copyright 2000-2017 - Tutti i diritti sono riservati - Primonumero - Città in Rete
visitatori dal 7 aprile 2006